Per San Valentino una giornata di shopping all’Aeroporto Charles de Gaulle

Per San Valentino una giornata di shopping all’Aeroporto Charles de Gaulle

PARIGI – San Valentino capita di giovedì, quindi se allungate il weekend a Parigi vi consiglio di fare il pieno di dolcezze per i vostri cari, oltre che per il vostro palato. Soffermatevi più del previsto all’Aeroporto Charles de Gaulle per godervi una giornata all’insegna dello shopping, dello champagne e… del cioccolato!

Che meraviglia viaggiare a San Valentino e per giunta a Parigi! E sapete quale può rivelarsi la parte migliore? Farsi un bel tour tra tutte le fantastiche proposte dell’Aeroporto Charles De Gaulle! Ma come? Direte voi! Finalmente hai un po’ di tempo libero per goderti una delle città più belle e romantiche del mondo, e passi del tempo in aeroporto? La mia risposta è si! E ora vi spiego il perché.

Quest’anno, nel weekend appena prima di Natale, avevamo pensato di fare un salto a Parigi per inebriarci dell’aria romantica della città, passeggiare sugli Champs Elysee, sulle sponde della Senna, e mangiare all’aperto nei tipici bistrot. A un certo punto però, il dramma: l’aereo di ritorno parte alle 19 e non alle 16, e non c’entrano ritardi, Air France in questo senso è quasi sempre una certezza (date un’occhiata qui alle migliori offerte della compagnia francese), bensì un errore umano. Di chi ? Mio naturalmente! Ed è un lapsus che pago caro, presa dalla fretta, scambio il 9 con il 6. Capitemi, è Natale, ci si rilassa e poi Parigi… è una bella distrazione.

Charles de Gaulle

Insomma, la frittata è fatta, dovremo rimanere in aeroporto per 3 ore in più. Decidiamo quindi di avventurarci in giro per il Charles De Gaulle, hai visto mai che troviamo qualcosa di interessante. Cerco immediatamente la cartina dell’aeroporto. Più che di un aeroporto, questa mappa sembra quella di un pianeta ancora sconosciuto. Immenso! A quel punto l’illuminazione: io queste tre ore non le butto! Le famose passeggiate e degustazioni le faremo qui! Tanto per cominciare decidiamo di riderci sù e concederci un bicchiere di champagne, ovviamente Perrier!

Charles De Gaulle

Ma quale bar scegliere? Quello che cattura per primo la mia attenzione è il ristorante situato nel cuore di Parigi Charles de Gaulle, (nella Hall L del Terminal 2e), con un nome che è tutto un programma: I Love Paris, ristorante gourmet ideato dallo chef parigino Guy Martin, dove si possono trovare le eccezionalità della cucina francese, anatra, aligot, caviale. Ma è un pò presto per mangiare e attratta anche dal seafood cediamo alla tentazione di ostriche e champagne, un classico francese. Rimango piacevolmente stupita: l’atmosfera, l’odore e anche il caviale! Questo bar con ampio bancone posizionato al centro del salone dell’aeroporto non ha nulla da invidiare ai bistrot parigini.

ostriche e champagne

Ovviamente la capitale francese della moda non si smentisce neanche qui: al Charles De Gaulle è facile perdersi tra le boutique delle griffe francesi più chic che conosciamo, da Dior, Chanel, Hermès in poi, fino a Buy Paris e Air De Paris. Oltre all’alta moda ed ai beni di lusso,  vengo attratta dalle fantastiche e divertenti, super colorate e originali vetrine di Hermès, poi mi perdo ovviamente a girovagare tra la miriade di profumi, cosmetici e gioielli di Dior, alcuni di questi difficili da trovare in Italia.

Business Lounge Air France
Al Charles De Gaulle potete trovare tante di quelle profumerie ma io ovviamente seguo il fil rouge del Cinque per omonimia…

E a proposito di colori rimango attirata dal punto vendita Laduree, che vende i famosi macarons, biscottini a base di pasta di mandorla che ti si sciolgono in bocca (dicono fossero i preferiti di Maria Antonietta) e così ne compro tantissimi, li faccio impacchettare in quelle scatoline deliziose e così anche i regali sono fatti.

Charles De Gaulle
Ricordate la scena del film Marie Antoinette di Sofia Coppola?

E dopo Laduree ho un’altra visione: la Maison du Chocolat! Per chi ama il cioccolato come me non può non assaggiare il famoso cioccolato parigino. Entrati all’interno del negozio ufficiale, troverete una vera e propria mostra di cioccolato pregiato di variegate forme. I prezzi non sono bassissimi ma io consiglio di assaggiare qualcosa, potreste pentirvi di non averlo fatto. Quindi qui viene facile acquistare altri regali. Perché penso che a San Valentino fare un pensiero a chi si vuole bene, che può essere un genitore, così come un’amica o collega o parente, per giunta un cioccolatino dal tocco francese è un pensiero romantico che scalderà il cuore.

Business Lounge Air France

Insomma, se capitate proprio per San Valentino al Charles de Gaulle festeggiate con il trionfo della cucina francese a cena al I Love Paris, il ristorante oltre ad essere spazioso é bellissimo, e non dimenticate una bella bottiglia di champagne. Ricordate poi, se avete bisogno di qualche suggerimento sui vini e champagne francesi, di rivolgervi al sommelier Paolo Basso che ho intervistato proprio nella Business Lounge di Air France, Terminal 2E, Hall L.

Business Lounge Air France Charles De Gaulle

Vi consiglio di fare l’esperienza a Le Balcon opera del designer francese Mathieu Lehanneur. Qui vi ritroverete in uno spazio esclusivo, in un bar fuori dal tempo, luogo sospeso tra la terra e il cielo, di fronte alle piste di decollo e atterraggio in un’architettura avvolgente che vi accoglierà con le sue forme curve. Il soffitto a specchio dorato rifletterà poi i vostri pensieri e desideri, se riuscirete ad abbandonarvi sui soffici sofà blu petrolio, degustando magari l’ottimo champagne francese.

Lehanneur - Le Balcon
Le Balcon opera del designer francese Mathieu Lehanneur

Qui, se avete accesso, potrete godervi tutto il relax meritato nell’attesa del vostro volo. Io mi sono così rilassata, (inebriata anche dal buon vino) che, quando è stato annunciato il volo abbiamo realizzato che eravamo gli ultimi passeggeri rimasti a terra e l’ora dell’imbarco era giunta già da un bel pò…!

Ricordate che se volete pianificare un viaggio originale a Parigi, qui trovate le immagini più belle e l’itinerario più cool di una Parigi tutta da scoprire.

Comunque vi auguriamo di trascorrere un caldo e affettuoso San Valentino, ovunque voi siate. E se lo desiderate, potrete seguire i nostri consigli su dove e come trascorrerlo nelle varie città per vivere questa festa in allegria.

San San Valentino a ModenaSan Valentino a TerniSan Valentino a Napoli.

Shopping all'aeroporto Paris Charles de Gaulle

Be Sociable, Share!

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.