Amsterdam: sorprendente meta gastronomica

Amsterdam: sorprendente meta gastronomica

AMSTERDAM – Selezione dei locali più strani e le location più fantasiose di un Amsterdam fuori dalle mete turistiche. Ecco alcuni consigli originali e alternativi per vivere al meglio le bellezze del capoluogo olandese attraverso percorsi enogastronomici che rendano la vacanza ancor più memorabile.

La primavera è iniziata e l’estate si avvicina: con la bella stagione cresce la voglia di cercare nuove mete di viaggio. Quello che però non piace più è fare i turisti: desideriamo inserirci il prima possibile in interessanti realtà locali e scoprire velocemente come vivono le persone del luogo. Se la vostra prossima meta è Amsterdam potrete contare su una realtà di facile impatto.

È sufficiente affittare una bici nei vari rent-a-bike nei pressi della Stazione Centrale e affidarvi al vostro senso di orientamento o a una mappa che potrete ricevere facilmente alla reception del vostro hotel o presso il centro di accoglienza turistica nel retro della Stazione o all’aeroporto di Schiphol. Ma conoscere veramente un popolo e un stile di vita significa molto spesso affrontare le loro diverse abitudini culinarie. Che cosa e come mangiano gli olandesi? Fuori dalle solite mete turistiche Amsterdam potrebbe riservarvi delle gradite sorprese: nella Venezia del Nord c’è sempre qualcosa di nuovo o di speciale da provare. E se l’amore (anche per una città) a volte passa dalla gola allora immergetevi nella nostra selezione dei locali più strani e le location più fantasiose di Amsterdam.

Restaurant de Kas

Fanatici del km zero? Allora dovete andare in questa gigantesca serra dove potrete gustare quanto coltivato all’interno: più fresco di così! De Kas è uno dei migliori ristoranti di Amsterdam, capace di offrire un’esperienza culinaria indimenticabile creata a partire da prodotti freschi e di stagione. E quando diciamo freschi, significa davvero di giornata: i menù sono ideati sulla base di quanto viene raccolto il giorno stesso nell’orto. Un tempo adibito a serra municipale, l’edificio in vetro che ospita il De Kas risale agli Anni Venti e a dispetto della conversione in locale super elegante mantiene ancora oggi un fascino vintage davvero unico. Restaurant de Kas, Amsterdam Oost

REM Eiland

Qui, in questa imponente piattaforma a 22 metri di altezza nel porto di Amsterdam, ora c’è un incredibile ristorante ma un tempo era la sede di una stazione di una radio pirata. Battezzata REM in ricordo della legge che fece chiudere la stazione nel 1964, la piattaforma è oggi uno dei locali più esclusivi di Amsterdam. Intimo in inverno e spettacolare in estate quando si cena sulla terrazza, il ristorante è aperto a pranzo e a cena. REM Eiland, Amsterdam West

Supperclub

La prima regola del Supperclub? Niente scherzi qui non esistono regole! Innovativo e leggendario il locale deve la sua fama alla sua capacità di sorprendere sempre e non a caso sono nate succursali a L.A., San Francisco e Istanbul. Le quattro portate della cena sono da consumare distesi su ampissimi divani, mentre uno spettacolo dal vivo vi trascina in luoghi bizzarri ed esotici. Ogni sera al Supperclub il tema è diverso e non sai mai cosa aspettarti mettetvi comodi e godedevi il viaggio! Supperclub, Amsterdam Centrum

Vuurtoreneiland’s Zomerrestaurant

Per un breve periodo estivo, chi vuole unire avventura all’aria aperta e passione gastronomica può raggiungere a bordo di una barca l vicina Isola del Faro per gustare una cena di quattro portate in una serra costruita appositamente per l’occasione. Questo ristorante temporaneo si trova sull’isola deserta Vuurtoreneiland e in estate fa spesso il tutto esaurito, meglio quindi prenotare per tempo. Vuurtoreneiland’s Zomerrestaurant, Amsterdam Oost

Ctaste

Si dice che eliminare un senso enfatizzi gli altri: Ctaste ci ha provato e spegnendo tutte le luci prova a farvi apprezzare ancora di più i profumi e i sapori della sua cucina. Immersi nel buio sarete accompagnati dal personale al vostro tavolo dove, una volta seduti, potrete lasciarvi sorprendere dalle delizie culinarie proposte nella totale oscurità. E non dovrete neanche preoccuparvi di qualche macchia sulla camicia, almeno fino a quando uscirete dal locale! Ctaste, Amsterdam Zuid

The Butcher

Vegani e vegetariani chiudano per un attimo gli occhi mentre agli amanti della carne si consiglia di proseguire la lettura. Percorrendo la celebre via Albert Cuypstraat, nel quartiere De Pijp, incrocerete a un certo punto The Butche, in vetrina la sorprendente sagoma a testa in giù di una mucca a grandezza naturale. In apparenza il locale è un punto di ritrovo per un hamburger veloce, in realtà, e qui viene il bello, c’è molto da scoprire per chi arriva con le idee chiare. Vi servirà una password per conoscere davvero i segreti culinari di The Butcher: andateci e sarà facile trovarla. The Butcher, Amsterdam Zuid

Workshop culinario

Un locale ibrido nato dall’incontro tra food e design: De culinaire workshop è un innovativo spazio concettuale nel parco Westerpark. Portando a tavola la loro arte, i designer Marjolein Wintjes ed Eric Meursing hanno scelto di lasciare libera l’immaginazione in cucina per creare piatti straordinari e sorprendenti ispirati a temi come “il nero” o “l’onestà”. Con un’attenzione particolare all’eco e socio sostenibilità delle materie prime ovviamente biologiche, i designer-chef sono alla costante ricerca di nuovi sapori, abbinamenti inusuali e perfino nuovi modi di gustare il cibo: cosa ne pensate per esempio di una parete di cioccolata da raschiare? Al termine della cena sarete voi a stabilire il prezzo da pagare. De Culinaire Werkplaats, Amsterdam West

Una cena in crociera

In nessun altro luogo al mondo potrete cenare a bordo di una battello letteralmente immersi in un monumento inserito nella lista UNESCO. Cosa esiste di più magico ad Amsterdam che sorseggiare vino e gustare delizie mentre scivolate lungo la Cerchia dei Canali, sotto ponti illuminati come in una favola? Non perdetevi la nostra selezione di tour per cene in crociera ad Amsterdam.

A cena nel salotto di casa

Se siete alla ricerca dei buoni sapori casalinghi e genuini, non perdetevi queste nuove chicche del panorama culinario cittadino. Una brillante alternativa ai ristoranti tradizionali sono infatti i living restaurant che stanno letteralmente impazzando ad Amsterdam. Perfetti per conoscere gente nuova, scoprire sapori tradizionali, ma per voi nuovissimi, e immergervi nella cultura locale a casa dello chef. Date un’occhiata alla nostra selezione dei migliori living restaurant di Amsterdam.

Hungry Birds Food Tours

Un modo infallibile per prendere due piccioni (affamati) con una fava: ad Amsterdam questi tour culinari vi porteranno alla scoperta dei migliori punti turistici cittadini, facendovi sperimentare allo stesso tempo i migliori sapori della città. Il tour tocca più di dieci location stazioni gastronomiche: mercati all’aperto, caffè e ristorantini, vere e proprie chicche per conoscere, oltre ai piatti locali, le storie che li accompagnano. Hungry Birds Food Tours, diversi punti.

Insomma ci sono proposte per tutti gusti e se verificherete alcuni locali citati in questi percorsi enogastronomici scriveteci se sono proprio come ve li abbiamo raccontati!

E ricordate che le offerte dei voli della KLM Italia – Olanda sono vantaggiosissime!

E se volete info sempre per una Amsterdam fuori dalle mete turistiche ed i suoi quartieri, ecco altri articoli che spaziano dai musei al design, dallo shopping all’arte.

amsterdam cene

Be Sociable, Share!

Paola De Groot

Paola De Groot

Moda, design, food, travel, arte e lifestyle nelle pagine della giornalista Paola de Groot. Residente in Olanda e con oltre vent’anni di corrispondenza dall’estero, da vera insider, ci porterà con sè attraverso i suoi racconti e le sue scoperte. Rilassatevi sul divano con il computer bene aperto, si parte!
Paola De Groot

Leave a Reply

Your email address will not be published.