Arvedo Arvedi a Matera con Avatar

Arvedo Arvedi a Matera con Avatar

Ancora fino a venerdì' i Linguaggi Diversi Avatar di Arvedo Arvedi,  in mostra allo studio Arti Visive del Professor Franco Di Pede, nel centro di Matera, la città dei Sassi, Patrimonio Mondiale dell'Unesco. Non poteva scegliere una location migliore,  Arvedo Arvedi per esporre i suoi lavori: Matera, un luogo di estrema bellezza, una tra le città più antiche al mondo, eletta capitale della cultura 2019. In un'atmostera irreale, le opere di Arvedo, si sono inserite perfettamente, contrastando con i loro colori, l'originalità del paesaggio circostante, aggiungendo vivacità ed allegria a quel qualcosa di misterioso che avvolge la splendida città. "Se ti poni di fronte ad esse, vieni avvolto da un'ondata di colore che ti prende - osserva la curatrice Michela Bovino -  e in cui sei felice di perderti... Un mare infinito di opere in movimento, materiche, fatte per essere toccate. Quando le vedi, ti vien voglia di seguire con la punta delle dita, le linee a volte curve, a volte rette, a volte a spirale che ti portano a scoprire un mondo immaginario... sembrano sculture".

Tanti pesciolini colorati con i quali l'artista aderisce al progetto ambientalista, che si oppone alla pesca a strascico, espresso magistralmente a Talamone nell'opera, La casa dei pesci del grande Massimo Catalani. Da lì, Arvedo Arvedi è' partito con una serie di mostre, sempre originali, piene di gente, incuriosita dall'arte di Arvedo, che esprime con la sua arte variopinta e con i suoi pesciolini diversi l'uno dall'altro, un'umanità sempre mutevole e in divenire. Attraverso l'Icupe, idea che a ad Arvedo sta molto a cuore, e cioè quella del pesciolino in gesso, che diviene avatar,  rappresentando l'alter ego dell'uomo, esprimendo in maniera sognante il suo rapportarsi alla vita di tutti i giorni. Mitologia, religione, realtà virtuale, fantasy, espressione multiforme di corpi celesti... Un'esperienza unica e ricca di mille sfaccettature, espressione materiale dell'entusiasmo e della creatività che Arvedo Arvedi pone nel vivere quotidiano e nel relazionarsi con il mondo.

Avatar Arvedo Arvedi

linguaggi Diversi Avar di Arvedo Arvedi a Matera 2016

Be Sociable, Share!

Marina De Rosa

Napoletana doc, con la lava del Vesuvio che mi scorre nelle vene. Amo i viaggi, la moda e l’arte. Vivo a Roma, ma mi manca troppo il mare. Penso che nella vita, se hai un sogno, non devi mollare. Vai fino in fondo e pensa positivo. Chi la dura la vince.
Marina De Rosa

Potrebbe interessarti anche:

  • Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
    Quadri Arvedo Arvedi
Be Sociable, Share!

Marina De Rosa

Napoletana doc, con la lava del Vesuvio che mi scorre nelle vene. Amo i viaggi, la moda e l'arte. Vivo a Roma, ma mi manca troppo il mare. Penso che nella vita, se hai un sogno, non devi mollare. Vai fino in fondo e pensa positivo. Chi la dura la vince.
Marina De Rosa

Leave a Reply

Your email address will not be published.