Le caratteristiche comuni delle personalità vincenti: tra talento, scienza e statistiche

Le caratteristiche comuni delle personalità vincenti: tra talento, scienza e statistiche

MONDO – Quali sono i tratti in comune che caratterizzano le personalità vincenti? In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza sull’argomento muovendoci tra talento, scienza e statistiche.

Trionfo, vittoria, traguardo, vincita: i modi per descrivere un successo sono tantissimi, e vincere un premio, superare un ostacolo o un esame, arrivare primi in una competizione è spontaneamente ambito da qualsiasi essere umano. Ma quali sono i tratti in comune che caratterizzano le personalità vincenti? Ci sono delle caratteristiche fisiche, delle abitudini, dei meccanismi da attivare per poter raggiungere un obiettivo più facilmente? Di seguito vengono presentati i punti di vista che emergono dallo studio di statistiche e fattori scientifici per avvicinarsi il più possibile al successo.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE E LE ABITUDINI DEI VINCENTI

Quando si parla di personalità vincenti ci si può riferire ad abili performer in qualsiasi campo: dallo sport al gioco, dalla musica al cinema, dalla scienza alla tecnologia passando persino per l’architettura. Successo e vittoria sono da sempre ricercati da ogni essere umano, ed è perciò sorto spontaneo studiare le caratteristiche e i tratti in comune che caratterizzano i vincenti di ogni categoria per cercare di replicare il loro talento e, soprattutto, i loro risultati. Gli individui in grado di raggiungere i maggiori traguardi hanno infatti alcune abitudini e alcuni mindset che contraddistinguono le loro attività: una ferrea organizzazione e pianificazione della propria giornata, sia che si tratti di uno sportivo alle prese con allenamenti sfiancanti che di uno studioso in laboratorio; una grande capacità di monitoraggio, studio ed eventuale riadattamento delle proprie operazioni; un forte autocontrollo e, innegabilmente, del talento.

Il portale di business Millionaire.it riporta una serie di caratteristiche che hanno in comune tutti gli imprenditori di successo: sono innovatori, corrono dei rischi, affrontano i problemi che gli si presentano senza rimandare, fanno ciò che amano e donano agli altri il proprio tempo ma anche la propria ricchezza. Chiunque voglia raggiungere con più facilità un traguardo può dunque ispirarsi a chi ha già dimostrato di avere una personalità vincente e di aver ottenuto risultati tangibili grazie ad essa: imparare da chi è già riuscito nel proprio obiettivo e migliorarsi costantemente è fondamentale.

Vincenti
IMAGE SOURCE: Pexels.com

I TRATTI DELLE PERSONALITA’ VINCENTI SECONDO LE STATISTICHE

Oltre a questi atteggiamenti, facilmente replicabili con una buona dose di volontà e una grande determinazione, ci sono però anche dei dati statistici che possono ricondurre successi e trionfi ad alcune specifiche dei vincenti, dai premi Oscar a quelli per la letteratura. Secondo l’infografica presentata dal game provider Betway Casino, infatti, le personalità vincenti hanno delle caratteristiche ricorrenti, qualsiasi sia la loro area di competenza (dallo sport al cinema ai premi Nobel alla musica). In particolare: l’età media in cui è più facile vincere è quella tra i 20 e i 30 anni, immediatamente seguita dal decennio successivo dei 30-40, e statisticamente la maggior parte dei vincitori è nata di martedì (44 persone su 236 confrontate) ed è del segno del Cancro (ben 28 persone su 236, subito seguito dai nati sotto il segno dei Gemelli con 27 vincenti), è sposata e ha un figlio, oltre ad aver accumulato in media almeno 13 anni di esperienza nel proprio settore di riferimento. Il quotidiano Il Sole 24 Ore illustra inoltre un dato curioso: sono ben otto i miliardari più famosi del mondo che non hanno conseguito una laurea: tra loro il caso più eclatante è quello di Bill Gates, che ha abbandonato gli studi per fondare la Microsoft, il cui patrimonio ammonta ad oggi a 76 miliardi di dollari, così come risaltano anche i percorsi di Mark Zuckerberg, Steve Jobs e Ralph Lauren, che hanno tutti lasciato l’università prima di portare a termine il loro percorso di studi.

vincenti
IMAGE SOURCE: Pixabay.com

 

COSA NE PENSA LA SCIENZA? COME IL CERVELLO FACILITA LE VITTORIE

Interviste e statistiche sono però solo una parte della documentazione sul fenomeno del successo. Anche il corpo umano (e il suo funzionamento) ha la sua parte in questa analisi e, per quanto sia innegabile che alcune caratteristiche fisiche facilitino ad esempio sportivi o attori nel portare avanti con successo le proprie attività, anche l’impatto della propria psiche e di fattori spontanei come il funzionamento del cervello, dei neurotrasmettitori e il rilascio di ormoni concorrono al raggiungimento di un traguardo. Quando si trova sotto stress prima di una competizione, infatti, il cervello aumenta la produzione di ormoni come il testosterone, che aumenta l’aggressività e la competitività e dunque la resa prima di una prova, e innesca automaticamente meccanismi di ricompensa al raggiungimento di un obiettivo che fanno sì che sia sempre più appetibile migliorare e raggiungerne di altri. Che si tratti della maratona di New York o di un esame universitario, perciò, in ogni caso il ruolo giocato dal cervello è fondamentale per conquistare il proprio obiettivo.

vincenti
IMAGE SOURCE: Pexels.com

 

Le personalità vincenti di ogni campo hanno quindi una serie di caratteristiche, innate ma anche coltivate con il tempo e la costanza, che rendono loro più facile raggiungere una serie di vittorie, che si tratti di premi sportivi o riconoscimenti per le proprie abilità poco cambia: l’importante è trovare il proprio metodo e proseguire con determinazione lungo il proprio percorso.

Be Sociable, Share!

Steve Moss

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

Leave a Reply

Your email address will not be published.