Eataly inaugura il suo primo atelier RHOME MADE

Eataly inaugura il suo primo atelier RHOME MADE

Domenica 15 febbraio alle ore 18, Eataly Roma ha inaugurato, al secondo piano della struttura a Piazzale XII Ottobre, uno spazio interamente dedicato agli artigiani Made in Italy. È nato così l’Atelier di Eataly, uno spazio vendita del Design sostenibile 100% italiano.

Il mondo Eataly consiste in una realtà capace di dimostrare come i prodotti di alta qualità possano essere a disposizione di tutti: facilmente reperibili e a prezzi sostenibili, ma non solo. Con le numerosissime iniziative organizzate di settimana in settimana durante il corso dell’anno, Eataly vuole comunicare non solo la passione per il cibo e per l’alta gastronomia italiana, ma vuole anche far conoscere le eccellenze italiane della moda e dell’arte del riciclo.

Con questa iniziativa il grande “store” romano si apre alla volta del design, della moda e delle produzioni artigianali italiane. L’Atelier di Eataly è proprio questo, uno spazio dedicato all’artigianalità e l’inventiva di piccole realtà produttive che da sempre caratterizzano il patrimonio culturale ed economico del nostro paese e lo contraddistinguono rispetto a tutto il mondo. Un’area dove acquistare prodotti artigianali unici e conoscere da vicino chi li ha realizzati, imparando tecniche tradizionali e approcci innovativi grazie a un ricco calendario di laboratori gratuiti

Per tutto il 2015 l’Atelier ospiterà il RHOME MADE. Si tratta di un network italiano di moda, arte e design che raccoglie molti talenti creativi della Capitale, con le loro creazioni interamente sostenibili.

In occasione dell’inaugurazione, undici designers hanno esposto le loro creazioni nello spazio antistante l’Aula Fandango, da ora il nuovo Atelier di Eataly, che rimarrà aperto tutti i giorni. Una volta al mese invece l’Aula Fandango si trasformerà in un vero e proprio laboratorio d’arte, dove sarà possibile vedere l’intero processo di creazione, dall’idea alla lavorazione fino al risultato. Un’esperienza che regalerà emozione ai più appassionati, ma saprà sicuramente coinvolgere anche il grande pubblico di Eataly.

Nell’Atelier si possono trovare accessori, capi di abbigliamento, oggetti di arredamento. Sarà curioso vedere e capire la trasformazione degli oggetti, vederne un cambiamento estetico ma anche etico. Scoprire, per esempio, come le cinture di sicurezza diventano borse, o vecchi libri ingialliti “sac á la mode”. Si potranno vedere cose eccentriche, ma in fin dei conti semplici, gioielli realizzati con la plastica riciclata, che però non perde mai la sua prima anima, capi da indossare in più modi e per diverse occasioni.

Inoltre tra le molteplici aziende artigiane che Eataly ospiterà per tutto il 2015 ricordiamo: Officina MOVE – Sewing Design, Artefici d’Interni di Alecci e Di Paola, ed infine la linea “BOOKinBAG“ di Melone Design, che ci ha particolarmente colpito. La “BOOKinBAG” nasce dall’idea di recuperare e trasformare le copertine di vecchi libri dimenticati ed ingialliti nel tempo, una favola, un giallo, un romanzo d’amore, in borse colorate e sfiziose. Ogni BOOKinBAG è completamente realizzata a mano, utilizzando scarti di lavorazione e copertine originali di vecchi libri dimenticati da tempo.

L’Atelier di Eataly, pertanto diverrà uno spazio per apprendere e approfondire, ed un palcoscenico di workshop e incontri culturali. Eataly Roma concederà la possibilità di partecipare a tutti quegli artisti in linea con la filosofia e l’universo Eataly e che abbiano interesse ad esporre nella struttura le loro opere, curandone la vendita.

Atelier Eataly

Be Sociable, Share!

Redazione

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.