Galdus Incontra il Gioiello. Dialogo e confronto tra giovani e grandi marchi

Galdus Incontra il Gioiello. Dialogo e confronto tra giovani e grandi marchi

MILANO – Per la prima volta grazie alla scuola professionale Galdus, sezione Oreficeria, la Fondazione Gianmaria Buccellati, le aziende Pomellato e Swarovski ed il Maestro orafo Konrad Laimer raccontano la loro storia e quella delle collezioni a cui hanno dato vita.

In occasione di questo evento, che si terrà a Milano in via Pompeo Leoni 2 presso l’Auditorium Galdus il 21 marzo 2018 (dalle 9,30 alle 17,00) ho fatto un paio di domande a Bianca Cappello, storica e critica del gioiello, ideatrice e curatrice di questo importante incontro.

GaldusScuolaOreficeria_Milano

R: Perchè creare un evento come questo?

B: Galdus Orafi è uno dei pochi centri di formazione professionale pubblici in Italia e per questo motivo è un importante veicolo di comunicazione del mondo del gioiello alle nuove generazioni. Galdus Incontra il Gioiello è un momento di dialogo e confronto pensato per far incontrare il mondo del lavoro con quello della formazione e sono stata felice che le istituzioni e le aziende invitate abbiano accettato con entusiasmo di venire a raccontarsi, a raccontare la loro storia e la loro evoluzione ma anche la loro contemporaneità e la loro visione del panorama del gioiello.

Galdus Incontra il Gioiello è anche un evento aperto agli appassionati e agli addetti ai lavori, agli orafi e a tutti gli attori della filiera creativa, produttiva e commerciale del gioiello. Nella realtà del gioiello italiano, così variegato e anche frazionato, Galdus Incontra il Gioiello è una potenzialità per incontrarsi, confrontarsi e fare rete…anche al di fuori di internet!

R: Chi sono i relatori invitati?

B: I relatori invitati sono stati selezionati per dare una visione sfaccettata della contemporaneità del gioiello: Pomellato come azienda che per prima ha saputo infondere la visione del prêt-à-porter nel mondo della gioielleria, conferendo un significato totalmente nuovo alla tradizione classica; Swarovski dal 1895 è il marchio di riferimento per gli elementi di cristallo più pregiati, riconosciuto per l’eccellenza innovativa e le collaborazioni internazionali con i creativi più conosciuti dei settori moda, gioielli e accessori; la Fondazione Gianmaria Buccellati, voluta da Gianmaria Buccellati nel 2008, nasce per promuovere i valori estetici, il saper fare e la storia delle creazioni Buccellati, famose da oltre un secolo in tutto il mondo, assieme allo studio e alla ricerca delle tecniche orafe e incisorie antiche; il maestro orafo Konrad Laimer, dal 1976 lavora tra Salisburgo, Francoforte, Russia e Stati Uniti promuovendo l’arte del Gioiello Contemporaneo ma tornando sempre alla sua terra di origine, le montagne dell’Alto Adige, da cui trae l’ispirazione sia per i soggetti che per i materiali dei suoi gioielli. La sua esperienza decennale nel settore dell’oreficeria è un racconto che ha profonde radici nel territorio ma larghe vedute grazie ad un costante dialogo con paesi culturalmente molto diversi tra loro.

GALDUS INCONTRA IL GIOIELLO
21 marzo 2018 – Auditorium Galdus Milano,
via Pompeo Leoni 2
h 9,30 -17,00

Be Sociable, Share!

Roberto Zanon

Roberto Zanon

Già prima della laurea in architettura, mi sono occupato del progetto dei prodotti fino a farlo diventare una professione. Poi con gli anni ho iniziato ad insegnare la progettazione tridimensionale – anche in giro per il mondo –  ed ora è questa la mia attività principale. Sono fortunato; all’Accademia di Belle Arti di Venezia tengo il corso di Design e questo mi permette di sviluppare assieme agli studenti i progetti che realmente mi interessano. Negli ultimi anni ho conseguito un diploma in oreficeria e un Phd in design. Da molti anni collaboro con diverse riviste occupandomi di allestimento e di design.
Roberto Zanon

One Response to "Galdus Incontra il Gioiello. Dialogo e confronto tra giovani e grandi marchi"

  1. Marika   16 marzo 2018 at 12:09

    Un evento molto interessante!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.