Gigi D’Alessio live ripercorre 25 anni di carriera

Gigi D’Alessio live ripercorre 25 anni di carriera

BOLOGNA – Grande successo di pubblico ed un teatro praticamente gremito, per il concerto di Gigi D’Alessio di venerdì 27 Ottobre al  Teatro Manzoni di Bologna.

Un’atmosfera raccolta ed emozionante, per accogliere e stringere il suo pubblico in un live, che chi ama il cantautore neomelodico più seguito degli ultimi anni, non ha assolutamente voluto perdere.

Venticinque anni di carriera, iniziata ufficialmente nel 1992 con l’uscita di “Lasciatemi cantare”, vissuti nel solco della tradizione napoletana e del pop contemporaneo che il cinquantenne cantante partenopeo ha voluto celebrare con l’album numero 23 intitolato “24.02.1967”, come il giorno della sua nascita. Undici brani – dieci inediti e una cover – per raccontarsi e mettersi a nudo, partendo dalla traccia sanremese “La prima stella” e proseguendo fino alla canzone estiva “Benvenuto amore” e a “T’innamori e poi“, tra i più suonati dalle radio italiane.

Durante il concerto Gigi D’Alessio ha ripercorso i 25 anni di carriera, con le canzoni e le hit che hanno fatto cantare intere generazioni: da “Non dirgli mai” a “Il cammino dell’età“, “Quanti amori“, “Non mollare mai“, fino a “Un nuovo bacio” e tante altre ancoraPassando anche per la tradizione napoletana rivisitata di “O’sarracino”

Sul palco il cantautore  è stato accompagnato da Alfredo Golino alla batteria, Giorgio Savarese e Lorenzo Maffia alle tastiere, Roberto D’Aquino al basso, Maurizio Fiordiliso e Pippo Seno alle chitarre.

Copyright Marianne Bargiotti Photography 2017
All rights reserved
Use by permission

GigiD’Alessio

Be Sociable, Share!

Marianne Bargiotti

Nata a Bologna, ex scienziato con la testa nelle nuvole ora fotografa specializzata in Natura e viaggi in tutte le sue declinazioni.

“Attraverso luoghi stranieri per documentarne visivamente l’anima, andando oltre i confini di un turista regolare per catturare le immagini al di là dei punti di riferimento più popolari di un paese. La cultura, la natura, l’essenza di un paesaggio oltre l’immagine da cartolina è quello che ricerco costantemente.” [www.mariannebargiotti.com]

Marianne Bargiotti

Leave a Reply

Your email address will not be published.