Gimmi Baldinini e il giant toy stiletto rosa shocking

Gimmi Baldinini e il giant toy stiletto rosa shocking

MILANO – Gimmi Baldinini quest’anno alla Milano Fashion Week è andato dritto al sodo, dedicando la pole position del party di lancio della collezione primavera estate 2019 a un giant toy stiletto rosa shocking simile all’iconica scarpetta di Barbie con cui tutte noi abbiamo giocato da bambine.

Intorno al mitologico tacco si radunano tutte le influencer di spicco che quest anno sono volate a sciami sulla capitale, molte dal sud/est asiatico, dalla Russia, dall’Ucraina. Dopo le famose décolleté rosse con profili neri di  Lady Diana, le classiche stringate di Vladimir Putin le bon ton di Maria Teresa di Lussemburgo, e  testimonial come Christiaan Barnard, Claudia Schiffer, Elettra Rossellini Wiedemann, Valeria Campbell, oggi che il marchio focalizza i suoi investimenti sull-ecommerce, sono loro le brand ambassador su cui puntare.

Baldinini è la storia tutta italiana di un piccolo laboratorio familiare che a San Mauro in Pascoli, nel distretto produttivo calzaturiero del Rubicone in Romagna, realizza scarpe su misura fin dal 1910. L’ingresso di Gimmi in azienda segna l’evoluzione del marchio verso una linea di design che accanto alla funzione e alla perizia artigianale del fatto a mano, esalta la femminilita’ e la seduzione della scarpa da donna e si impone rapidamente sui mercati esteri.  Il 1974 è un anno memorabile: Baldinini produce il primo sabot, l’attualissimo clog, che segna la svolta e l’avvio, con ben 500 paia di scarpe al giorno, verso il processo industriale.

Gimmi Baldinini
Gimmi Baldinini con Juliana Moreira

Nel 2001 l’acquisizione del 50% di shares dal gruppo MBFG, ha aperto ulteriori sviluppi del marchio. Oggi non c’e’ settore del made in Italy dove Gimmi Baldinini non abbia portato la sua creativita’ inesauribile,  dal settore dei fashion jewels, grazie all’acccordo firmato nel 2007 con Facco corporation, fino all’abbigliamento per bambini dai  3 ai 16 anni, orologi, profumi, vini, alberghi e caffetterie. Gli headquarters di Baldinini shoes in tutto questo sono rimasti a San Mauro in Pascoli, con  una sede che in 22.500 metri quadrati comprende la direzione centrale e strategica, tutte le attività connesse alla progettazione, alla realizzazione e al controllo del prodotto, un il factory store di 1.500 metri quadrati dove si ricevono i buyers di tutto il mondo e un archivio di circa 3000 scarpe che Gimmi progetta di trasformare in museo d’impresa.

Oggi dopo aver portato il marchio in 28 Paesi con 22 outlet e piu’ di 100 boutique monomarca  (di cui ben 50 nei paesi della federazione russa, 9 in Cina, 8 in Italia, 8 in Ucraina), Gimmi Baldinini punta massicci investimenti sull-e.commerce. Il suo shop online realizza continue registrazioni giornaliere, spedisce senza costi aggiuntivi, gestisce i resi direttamente dalla sede romagnola e si abbina perfettamente alla capillare distribuzione dei suoi punti vendita, per tenere sempre viva la relazione diretta con le sue clienti. Posso testimoniarlo in prima persona da fedelissima cliente della boutique in via del Babuino 150 a Roma, l’ultima volta che ho richiesto la riparazione di uno dei miei  stiletto della collezione primavera estate 2018  e la scarpa è stata inviata in direttissima a San Mauro per essermi riconsegnata in 5 giorni lavorativi.

Gimmi Baldinini
Io, Francesca de Palo all’evento di Gimmi Baldinini

La collezione della prossima primavera estate 2019 è la summa del sogno proibito di una donna che ama i tacchi…dalle décolleté in vernice colori fluo a quelle tigrate o pitonate con piccole gocce scintillanti di rugiada e tacco metallico o rivestito che sale a vortice sul tallone, fino ai sandali gioiello con pietre sfavillanti sul tacco che ricordano i cristalli di Murano.  Perfino i dettagli delle scarpe basse, che di solito non guardo, mi colpiscono,…piume di marabou e motivi geometrici bon ton su colori pastello mi fanno pensare alle passeggiate di Capri, Ischia e Positano. E poi le mitiche sabot e gli stivaletti fiammeggianti o pitonati per la primavera

Insomma anche per la collezione SS 2019 Gimmi Baldinini propone un ricco repertorio per tutte le donne che dall’alto dei propri tacchi, amano guardare le cose  “super partes”.

Baldinini Collezione

Be Sociable, Share!

Francesca de Palo

Francesca de Palo

non su orme altrui,
né lungo strade ampie
ma per sentieri inusitati
con l’eterno benvolere delle Muse

seguitemi su  instagram @iamfdp

Francesca de Palo

Leave a Reply

Your email address will not be published.