Home and garden, il giardinaggio oggi si fa sul Web

Home and garden, il giardinaggio oggi si fa sul Web

ITALIA – Internet sta offrendo sempre maggiori opportunità agli appassionati di giardinaggio e alle persone che si scoprono in possesso del pollice verde: se infatti è da tempo che i tutorial e le guide sono consultate online, una recente ricerca rivela che aumenta anche la quota di consumer che compra direttamente sui siti di eCommerce, completando il processo “green”.

Che il rapporto tra Italia e giardinaggio fosse molto forte era risaputo, ma che il Web potesse avere un ruolo determinante per rilanciare la passione verde era forse imprevedibile, almeno con questa portata. Eppure, stando a una recente ricerca di Euromonitor International l’Italia ha visto una crescita davvero rilevante per quanto riguarda gli acquisti online per la casa e il giardinaggio, con ritmi di incremento inferiori soltanto a livello globale a quelle di Cina e Indonesia.

L’impatto dei Millennials

Per la precisione, tra il 2011 e il 2016 sono aumentati del 42 per cento gli appassionati di giardinaggio in Italia che si sono rivolti ai canali digitali per l’acquisto di prodotti destinati al settore “home and garden”, il risultato più importante a livello europeo e, come detto, terzo assoluto a livello mondiale. A trainare questa tendenza è soprattutto l’apporto dei Millennials, ovvero la generazione che è diventata matura nei primi anni Duemila e che oggi sta orientando il mercato in maniera preponderante.

Il Web aiuta il giardinaggio

Una delle tendenze attuali, destinata a crescere ulteriormente, è quella che vede gli italiani interessati a progettare e arredare la propria abitazione grazie a Internet, trovando online consigli e informazioni utili; anche il giardinaggio non fa eccezione, grazie a blog specializzati come codiferro.it, sui quali trovare i migliori approfondimenti e tutorial per prendersi cura del proprio spazio verde, interno o esterno alla casa.

Familiarizzare con la tecnologia

Accanto a questo, come detto, aumentano i web consumers nel settore home and garden, tendenza che conferma come la digitalizzazione nel mondo di casa e giardino stia modellando la ricerca di informazioni, la distribuzione e, più in generale, anche la progettazione del prodotto e l’esperienza complessiva di acquisto. Una realtà su cui pone l’accento anche Erika Sirimanne, responsabile della ricerca di casa e giardino presso Euromonitor International, società di consulenza mondiale specializzata in ricerche di marketing strategico, che spiega anche come sia in crescita il numero di dispositivi domestici con interfacce digitali, appositamente studiati in fase di sviluppo del prodotto.

La casa si progetta in Internet

Anche questo fenomeno ha consentito ai consumatori di sentirsi maggiormente a proprio agio con la tecnologia, favorendo l’aumento di rivenditori e di marchi che offrono ai clienti tutti gli strumenti “virtuali” per progettare e visualizzare la propria casa online; un fattore che si rivela strategico per semplificare e migliorare la successiva fase di acquisto via Internet. Oggi, infatti, il mercato vede sia siti specializzati nella vendita online per l’in e l’outdoor che grandi piattaforme aftermarket dedicate all’e-shopping, tutte con proposte declinate anche per il giardinaggio e la cura del verde.

Il vaso intelligente

Uno degli ultimi esempi di tecnologia applicata al settore “green” è il vaso wireless Parrot Pot, sia per uso interno che esterno, gestibile in modo semplice e pratico dall’applicazione specifica progettata per smartphone e tablet. Grazie ai sensori interni, il vaso è in grado di attivarsi per l’irrigazione automatica quando ritenuto necessario, di regolare in maniera autonoma il consumo di acqua (anche quando il “giardiniere” non è in casa) e di offrire addirittura consigli sulle cure da fornire alla pianta che contiene. Un vero sistema intelligente a 360 gradi che semplifica la vita di chi ama le piante e il verde.

Gianluca Bottiglieri

Gianluca Bottiglieri

Napoletano, classe ’91. Tre passioni nella vita: calcio, musica e scrittura. Dopo aver conseguito il Tesserino da Giornalista pubblicista ho collaborato per diverse testate online e cartacee parlando di tutto un pò. Amo scrivere per documentarmi, per avere “la scusa buona” per approfondire le mie conoscenze. Che sia con una tastiera, un display o con una penna poco cambia. Di recente ho acquistato una Olivetti Lettera 35 del 1972, proprio per non farci mancare nulla. Spero di allietare chiunque legga i miei articoli, suscitare interesse, generare discussione!
Gianluca Bottiglieri

Leave a Reply

Your email address will not be published.