Intervista al Santone dello Svapo, lo Yoda della Sigaretta Elettronica

Intervista al Santone dello Svapo, lo Yoda della Sigaretta Elettronica

FORLI’ – Continua il nostro viaggio nello strampalato mondo del “Tubo”. Dopo aver intervistato i “calciomaniaci” Donato Inglese e Sickwolf, abbiamo cambiato completamente tema e ci siamo fatti una chiacchierata con Matteo Gallegati, in arte Il Santone dello Svapo, un vero guru della sigaretta elettronica e soprattutto, uno degli youtuber più seguiti d’Italia.

262 mila iscritti, 77 mila “mi piace” su Facebook, oltre 1000 video in carriera e un successo che non sembra arrestarsi. Si potrebbe riassumere così l’originale carriera di Matteo Gallegati, youtuber per diletto prima, per professione poi, uno capace di attrarre migliaia di persone incollate sul Tubo pur di conoscere ogni dettaglio su una tematica, apparentemente leggera, ma che in realtà ha uno scopo utile e ben preciso. Perché Matteo Gallegati, in arte Il Santone dello Svapo vuole aiutare più persone possibili nella scoperta del mondo dei vaporizzatori personali, le comunemente chiamate sigarette elettroniche.

Per iniziare basta poco: una videocamera, uno smartphone e un account YouTube. È questo il kit per far partire la professione dello Youtuber, un vero e proprio mestiere al giorno d’oggi, quasi un sogno per milioni e milioni di ragazzi, che per il loro futuro, fantasticano sul diventare famosi nella rete e di generare visualizzazioni a raffica e quindi, ricavi. Inizialmente può sembrare un gioco, ma in realtà come ci racconta il Santone dello Svapo, diventa un lavoro a tutti gli effetti, fatto di dedizione, impegno e soprattutto grande passione.

Lui sulle sigarette elettroniche sa davvero tutto e nei suoi video c’è davvero tutto quello che c’è da sapere. Usando la funzione cerca di Youtube potrete avere accesso a decine di video sull’argomento che preferite. Se cercate un prodotto in particolare vi basterà scriverne il nome seguito dalla parola “ santone” nella barra di ricerca per vedere un video a riguardo.

Personaggio istrionico il Santone dello Svapo, per lui la cosa più importante nella vita è stare a contatto con le persone ed è forse questa la chiave del suo successo. Il tema affrontato poi, seppur con simpatia romagnola e leggerezza, è di quelli importanti. Il tema delle Ecig è sempre più caldo e divide gli studiosi e i consumatori che sono spesso pervasi dalla domanda: questa sigaretta elettronica è davvero meglio della sigaretta? A dirci la sua è il Santone dello Svapo, con il quale abbiamo affrontati molti argomenti.

il santone dello svapo

Ecco a voi la sua intervista per MyWhere.

260 mila e passa iscritti, video da 400 mila visualizzazioni e numeri in costante crescita. Ti aspettavi risultati così grandi per il tuo canale?

Bah! Non sono un politicamente corretto e ti dico si! Assolutamente! E me ne aspetto anche di più nei prossimi anni. Ho sempre lavorato con tanta dedizione in questo progetto, ho speso e investito dei soldi per conoscere a fondo l’argomento, ho realizzato più di 1000 video e miei fan sono in aumento. Ci ho messo davvero tutto me stesso e sapevo che il tempo investito sarebbe stato ripagato. E poi non voglio fermarmi, sto lavorando per rendere il mio canale ancora più grande!

Com’è nata la tua idea? E Quali pensi siano i segreti del tuo successo?

Parte tutto dalla mia passione per il video editing. Mi piace fare video da sempre, è una delle mie più grandi passioni. Questo perché amo comunicare con le persone, avere a che fare con loro e mostrare tutto me stesso. Mi sono messo davanti alla telecamera un po’ per gioco e nel giro di poco tempo il gioco si è trasformato in una professione vera e propria, fatta di lavoro, sudore e impegno ai massimi livelli. E’ stato difficile cambiare mentalità, il passaggio da passatempo a lavoro non è una cosa semplice. Il mio segreto? La costanza. È la caratteristica più importante per noi youtuber ma anche per tutti coloro che vogliono aprirsi un’attività. E la costanza premia sempre! E poi, naturalmente la mia motivazione: aiutare più persone possibili nella scoperta del mondo dei vaporizzatori personali.

Prima di svapare eri naturalmente un fumatore. Come sei riuscito a cambiare mentalità e a smettere? Che consigli ti senti di dare a coloro che vogliono togliersi questo viziaccio?

Voglio sfatare un mito: per me smettere è stato un effetto collaterale. Non ho mai voluto smettere di fumare, non ho mai cercato di farlo. Anzi! Ero un fumatore totale, mi piaceva di tutto, dalla pipa al sigaro, dal narghilè alle sigarette, insomma qualsiasi cosa emettesse fumo era di mio gradimento. E ho fumato la mia prima sigaretta elettronica proprio per questa mia passione. Subito dopo aver provato lo svapo mi sono accorto che mi piaceva di più della sigaretta, insomma un amore a prima vista, che mi ha fatto smettere completamente con qualsiasi prodotto legato al tabacco. A quel punto mi sono messo di tigna, e ho studiato il prodotto in toto, scoprendo che non aveva effetti negativi e poteva sostituire del tutto la sigaretta. L’Ecig mi ha fatto smettere di fumare e ha aiutato milioni di persone in questo senso, e invito tutti i fumatori a provarla perché se ho smesso io che non volevo smettere, figuriamoci uno determinato e stufo del vizio! Guardando i miei video poi, potrete affrontare il percorso con un aiuto concreto e pratico. Insomma ce la potete fare! E smettere e passare alla sigaretta elettronica significa fare un salto di qualità, documentatevi! Oggi potete con tutti gli studi e le tecnologie e i supporti, serve solo una volontà ferrea e ci ruiscirete.

Il santone dello svapo

L’argomento è sempre molto caldo e il mercato delle ecig risulta sempre più florido. Alcuni studi recenti però mettono sempre più in dubbio le qualità della sigaretta elettronica. Tu come ti poni al riguardo?

Tratto questo argomento in tantissimi video, è un tema che mi sta molto a cuore. Sono stato il primo a effettuare test indipendenti e certificati che hanno dimostrato che la sigaretta elettronica non apportava danni alle persone. Io credo che chi attacchi questo prodotto lo faccia solo per interessi personali ed economici, non c’è altra ragione ragazzi! Abbiamo a disposizione la tecnologia più funzionale al mondo per far smettere di fumare con il minore impatto fisico possibile. Se non mi credete fatevi qualche analisi del sangue o ai polmoni! Se fumi la Ecig diventi un non fumatore, la differenza è clamorosa. Chi dice il contrario è semplicemente un falso o un disonesto. Poi attenzione! Non dico che la sigaretta elettronica non sia una tecnologia migliorabile, ma già adesso siamo avanti anni luce rispetto a qualsiasi altro dispositivo in commercio focalizzato sulla riduzione del danno del tabagismo. Se volete ulteriori prove tangibili, date un’occhiata sul mio canale ai miei test sul vapore passivo o ai miei video sulla ICOS. Io non parlo mai come Matteo Gallegati o come Santone dello Svapo, ma cito fonti, studi e ricerche, tra cui quelle di Veronesi. I dati ci sono ma se uno vuole rimanere ignorante è semplicemente una sua scelta.

 Un’ultima domanda. Cosa significa per te essere uno YouTuber?

Significa condividere tutto quello che si fa online. La vita privata è sempre di meno e il condivisibile è sempre di più. Fino a adesso la cosa mi ha divertito. YouTube è cambiato molto da quando cominciai anni fa e non è più un gioco. Essere youtuber per me significa anche aver a disposizione un media potentissimo per fare del bene agli altri, in questo caso aiutare a smettere di fumare. Essere youtuber significa essere sé stessi sul lavoro con tutto quello che comporta. Chi ci ama ci segua, chi ci odia, guardi da un’altra parte!

 Grazie Santone dello Svapo, in bocca al lupo per tutti i tuoi progetti futuri!

Grazie a te e che lo Svapo sia con voi!

 

Il Santone dello Svago Pagina Facebook

Il Santone dello Svapo Canale Youtube

 

 

Be Sociable, Share!

Paolo Riggio

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.