Job Ciak, torna il concorso UIL per giovani film maker!

Job Ciak, torna il concorso UIL per giovani film maker!

ROMA – Al via la seconda edizione del video concorso organizzato da UIL e UIL TV. Se siete giovani registi, videomaker, youtuber o influencer e avete un’età dai 18 ai 35 anni, avrete la possibilità di mettervi in mostra in uno scenario importante e di vincere premi prestigiosi. Cosa aspettate?

Martedì 23 ottobre nella bellissima cornice della Festa del Cinema di Roma, è stata presentata la seconda edizione di Job Ciak – i giovani riprendono il lavoro, concorso dedicato ai giovani e al mondo del’impiego, organizzato da UIL e UIL TV. Tra i presenti, Laura Delli Colli, neo presidentessa di Fondazione Cinema e co-organizzatrice della Festa del Cinema, Carmelo Barbagallo; Segretario Generale UIL e il regista Gianfranco Pannone

Dopo il grande successo della scorsa edizione, JOB CIAK si propone di stabilire un dialogo concreto tra il mondo dei giovani registi, film maker, youtuber o influencer dell’audiovisivo e il panorama sindacale e del mondo del lavoro.

Quello della disoccupazione giovanile è un problema di cui sentiamo parlare quotidianamente. Riguarda tutti. I giovani uomini. Le giovani donne. Riguarda la maggior parte dei paesi europei e purtroppo riguarda anche (e soprattutto) l’Italia. Gli ultimi dati ISTAT sono davvero preoccupanti. Il tasso di disoccupazione giovanile in Italia è aumentato a ritmi vertiginosi negli ultimi anni, ed è arrivato addirittura al 41%.

E’ difficile dire cosa succederà nel futuro prossimo, ed è ancora più difficile affidarsi alle promesse della classe politica, da troppo tempo inefficiente e manchevole sotto quasi tutti i punti di vista.

In un momento così drammatico, ci fa piacere sottolineare l’interessante iniziativa dell’Unione Italiana del Lavoro (UIL) che con Job Ciak crea un’opportunità concreta per i giovani videomaker.

Il risultato? Basandosi sulla prima edizione, di talento tra i giovani registi ce n’è davvero tanto. Perché per rendere memorabile una storia, un personaggio o un sentimento, non servono centinaia di ore di fiction, serve piuttosto quel talento e quell’abnegazione che solo alcuni autori e registi fuori dal comune hanno. Per i giovani vincitori, il Job Ciak deve essere un punto di partenza, una traccia verso un mestiere che potrebbe regalare grandi soddisfazioni non solo a loro ma anche agli appassionati di cinema.

JOB CIAK, COME PARTECIPARE

JOB CIAK

Torniamo quindi a parlare in dettaglio dell’edizione di quest’anno. Per iscrivervi, dovete avere un’età dai 18 ai 35 anni e avete tempo fino al 15 febbraio 2019. L’iscrizione è totalmente gratuita. Partecipare è facile. Basta realizzare un video di massimo 20 minuti che racconti un’idea di lavoro.

Tre i premi messi in palio: il premio della giuria dal valore di 2.000 euro, il premio social e il premio “IgiovaniXiGiovani” dal valore di 1.000 euro ciascuno. Come nella precedente edizione, una commissione valuterà tutte le opere sulla base dell’aderenza al tema proposto, dell’originalità del messaggio e della qualità tecnico/professionale e artistica. Tutti i filmati ammessi al concorso saranno votati anche online con un LIKE.

Novità di quest’anno il premio “IgiovaniXiGiovani”, che sarà assegnato da una giuria composta da una fascia d’età che va dai 18 ai 35 anni.

Insomma, una bella iniziativa, che se svolta bene e sfruttata nel migliore dei modi, potrebbe non rimanere fine a sé stessa. Perché come dicono gli americani, “Sky is the limit”: sono numerosi i festival dedicati ai cortometraggi in tutto il mondo e proprio da alcuni di questi sono emersi quelli che poi in seguito si sono rivelati registi preziosi per la storia del cinema, su tutti Quentin Tarantino. Ora, non vogliamo fare paragoni scomodi, ma la strada percorsa dalla UIL è senza dubbio interessante e ricca di possibilità.

INFO

JOB CIAK
Immagini dalla conferenza stampa di presentazione di Job Ciak, svoltasi all’Auditorium, Festa del Cinema di Roma

Per saperne di più è possibile visitare il sito Job Ciak e seguire i social network:

Facebook UILTV

Twitter UIL TV

Instagram UIL TV

E a proposito di Festa del Cinema, per conoscere i film più attesi cliccate qui

Per conoscere invece tutti i retroscena sull’incontro con Martin Scorsese all’Auditorium, cliccate qui

Be Sociable, Share!

Paolo Riggio

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.