La collezione OOF torna con la sua Poetic textile al White

La collezione OOF torna con la sua Poetic textile al White

MILANO – Ricordate il brand OOF? Ve ne avevo parlato in anteprima al Pitti ma ora al White non perderò occasione di andare ad indossare la Poetic textile della nuova collezione OOF Primavera/Estate 2019 dove scoprirete anche nuovo uomo OOF.

Poetic textile è un viaggio attraverso una poesia di tessuti e fantasie che ricordano terre lontane. Un mix di colori e texture che raccontano attimi suggestivi pervasi da sensazioni ed emozioni.
Nella nuova collezione OOF Primavera/Estate 2019 risalta una contaminazione tra mondi remoti e magiche atmosfere fatte di aurore equatoriali e flash del sole di mezzanotte. Ogni fenomeno astronomico trova spazio qui nelle nuance forti che evocano il calar del sole e luccicanti riflessi nelleonde del mare con colorati effetti tie-dye. L’Energia pervade quasi magicamente, attraverso mix di materiali spesso in antitesi tra loro, tutti i capi della collezione che spazia dal confort dello streetwear al glamour dei trench over e rigorosi e gli spolverini fluidi dalle forme morbide.
I capi OFF dall’anima ironica e leggera esaltano i volumi creando nuove silhouette e sorprendendoti con le particolari lavorazioni dello jacquard, del check spalmato lucido e della stampa a righe.

Ma vera protagonista di OOF è la vernice che svolge un ruolo centrale all’interno della collezione. Rosa bocciolo, lilla, champagne e verde prato con accenni di rosso magenta per capi donna semplicemente unici nel loro essere.
Il Popeline 100% cotone, sviluppato su capi ultraleggeri, è stato studiato per poter essere indossato anche sotto la pioggia grazie all’innovativo trattamento water resistant.
Diverse lunghezze per gli imbottiti come i parka over in diversi materiali, giacche corte sfiziose e spolverini fluidi e leggeri. Poi le infinite varietà di colore conferiscono un’aria gioiosa e sognante alla collezione.

Caramello, militar, blu indaco, arancio e nero con qualche accenno di blu elettrico per l’uomo che da questa collezione abbandona il mondo dello sportswear per entrare in quello fashion insieme alla donna.
In entrambe le collezioni, i contrasti materici creano nuove silhouette caratterizzate da tessuti ricercati e studiati. La collezione uomo si esprime con alcuni cenni di rigore e di pulizia delle forme, dovuti ad un’ ispirazione Japan , alla costante ricerca di nuove strade e prospettive.
OOF reinterpreta i volumi mischiando materiali in modo nuovo ed assolutamente originale anche per l’uomo.
Camicie riviste come giacche informali, imbottiti primaverili trasformabili, impermeabili reversibili in tessuto memory e coats in check jacquard antigoccia.
Ci piace il mondo fatto di colori di OOF, dove nulla è scontato e la creatività e praticità ci coinvolge in un affascinante gioco fashion.

OOF

Be Sociable, Share!

Fabiola Cinque

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.