Le Club des Pirottines: il segreto rivoluzionario della cucina

Le Club des Pirottines: il segreto rivoluzionario della cucina

La rivoluzione fa sempre rima con il cuore. Non puoi pensare di cambiare le cose se te ne stai seduto a osservare il mondo che passa, devi agire e costruire la tua storia, devi diventare il cambiamento che vuoi vedere. Si parte dalle cose piccole, quelle che non ti stanno più bene, quelle che hanno un’aria stanca e insofferente, quelle che senti partire dalla passione.

le_club_des_pirottines_mazzucchelli2

Nasce cosi, il Club de Pirottines, che altro non è, che un appuntamento speciale con grandi cuochi ma gratuito. Una lezione di cucina limitata a 20 persone che si tiene una volta al mese a SpazioBlue, un piccolo spazio culturale con cucina annessa, situata nel centro di Bologna. L’idea è partita da Benedetta Cucci, giornalista bolognese e Simona Gavioli, curatrice d’arte contemporanea, lo scorso dicembre. Così una sera, dopo una conversazione pubblica attorno a cucina e foodblog, andata proprio male perché promossa male, decisero di mettersi insieme e creare la loro Scuola di Cucina e Scambio dei Saperi. A tavolino è stato discusso il nome che arriva dall’unione di due mondi, quello dell’arte e della cucina che si compenetrano perfettamente e che hanno molto da dire e da dare. Letteralmente la parola inventata Pirottines è l’insieme del vocabolo “Pirottino” (che in cucina sta ad indicare il caratteristico contenitore ricavato da un foglio di carta da forno per alimenti col bordo “a fisarmonica” usato in pasticceria come supporto di piccoli dolci) e dal nome proprio Emmanuel Perrottin (gallerista parigino, che apri la sua prima galleria d’arte a 24 anni nel suo appartamento).
Al club si accede solo per sentito dire, una comunicazione via facebook annuncia l’evento, ma solo i più attenti riusciranno ad accaparrarsi il posto. L’anno “scolastisco pirottinesco” inizia con un’eccellenza della cucina nazionale, la chef stellata Aurora Mazzucchelli del ristorante Marconi di Sasso Marconi (scusate se è poco, miglior chef donna 2012 per Identità Golose) che per l’occasione insegnerà a fare i suoi Ravioli di Parmigiano, profumo di lavanda e mandorle. Nella pausa tra lezione di cucina e assaggio, anche un piccolo intervento sul rapporto arte e cucina, che dimostrerà quanto queste due discipline hanno in comune, di solito si racconta di artisti che rappresentano la cucina nell’arte contemporanea o di chef che si sono avvicinati all’arte.
Inutile dirvi che per questo appuntamento non ci sono più posti disponibili ormai da mesi. Vi consiglio, invece, di seguire la pagina facebook dedicata al club per poter accedere ai prossimi rendez-vous segreti.

Le Club des Pirottines
Scuola di cucina e scambio di saperi
c/o SpazioBlue, via Gandino 3, Bologna
quando? 15 ottobre 2012 dalle 19 alle 23
solitamente: una volta al mese, di lunedì
mezzo di promozione: Facebook
posti disponibili: 20

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.