Liberi tutti…di immaginare e costruire un mondo

Liberi tutti…di immaginare e costruire un mondo

ROMA – Al teatro di Via Merulana si parla di affronta il tema della sclerosi multipla. Sul palco Lorella Cuccarini, Piero Angela, Greg, Flavio Insinna, Amanda Sandrelli, Vittoria Belvedere, Antonella Ferrari, Peppe Vessicchio, Marco Voleri, Silvia Emme e tanti altri ospiti a sorpresa.

In occasione della Settimana Nazionale dedicata all’informazione sulla sclerosi multipla e per celebrare i 50 anni di AISM, il 29 maggio al Teatro Brancaccio si terrà Liberi tutti… uno spettacolo teatrale dedicato a AISM e realizzato in collaborazione con Trenta Ore per la Vita.

Attraverso emozioni, positività e un pizzico di leggerezza si parlerà della sclerosi multipla e dell’impegno dell’associazione, lungo 50 anni, a favore delle persone. Un serata “leggera come una piuma” all’insegna dell’informazione e dell’intrattenimento.

Saliranno sul palco, Lorella Cuccarini, Piero Angela, Greg, Flavio Insinna, Amanda Sandrelli, Vittoria Belvedere, Antonella Ferrari, Peppe Vessicchio, Marco Voleri, Silvia Emme e tanti altri ospiti a sorpresa, per dare voce alle conquiste, ai progressi, alle lotte e alle storie delle persone con SM.

Liberi Tutti
La locandina dell’evento

La sclerosi multipla è la prima causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. E’ tra le malattie più gravi del sistema nervoso centrale. E’ cronica, imprevedibile e spesso progressivamente invalidante. Colpisce una persona ogni 3 ore, viene per lo più diagnosticata tra i 20 e i 40 anni. Le donne sono maggiormente colpite: ogni giorno, in Italia, 5 donne ricevono una diagnosi di sclerosi multipla. I sintomi associati alla sclerosi multipla sono diversi, tra questi anche la difficoltà nel linguaggio, la riduzione di forza muscolare, di sensibilità, disturbi cognitivi e nell’85% delle persone prevale il sintomo più comune definito anche il peggiore della malattia: la fatica. La causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate per questo è fondamentale sostenere la ricerca. Le persone con SM sono 3 milioni nel mondo, 600 mila in Europa e 118 mila solo in Italia.

Il ricavato di Liberi tutti andrà a sostenere progetti di ricerca per la sclerosi multipla. La prevendita dei biglietti è su Ticketone. Il costo del biglietto è di 28,50 euro. Liberi tutti è scritto e diretto da Silvio Testi, tratto dal format Un’Onda Per la Vita, un nuovo modo per emozionare, informare, intrattenere e far sentire il pubblico parte attiva di un cambiamento.

Chi è AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla

AISM è nata nel 1968 per rappresentare i diritti e le speranze delle persone con SM. Da allora, da 50 anni, è il punto di riferimento più concreto per tutte le persone con sclerosi multipla, i loro familiari, gli operatori sanitari e sociali e tutti coloro che sono impegnati a cambiare la realtà della SM. AISM è presente su tutto il territorio nazionale grazie a una struttura a rete, con 100 Sezioni provinciali, i Coordinamenti regionali, più di 60 Gruppi operativi e oltre 13.000 volontari, per essere ogni giorno a fianco delle persone con SM e delle loro famiglie. Per ulteriori informazioni su AISM e sugli eventi dedicati al 50esimo anniversario dalla sua costituzione clicca qui

Chi è Trenta Ore per la Vita

Nata nel 1994, “Trenta Ore per la Vita” sostiene enti non profit e i loro progetti, svolgendo la sua attività in sette aree specifiche: disostruzione pediatrica, cardioprotezione, assistenza, emergenze, oncoematologia pediatrica, gravi patologie, disagio minorile. Nei suoi oltre venti anni di attività l’associazione ha supportato 800 progetti e oltre 60 organizzazioni. Caratteristica innovativa dell’Associazione sin dai suoi inizi, divenuta poi pratica comune per tutte le organizzazioni di raccolta fondi, è stata la raccolta finalizzata alla realizzazione di progetti definiti, portati a conoscenza del pubblico in anticipo e nel dettaglio. Trenta Ore per la Vita

Liberi Tutti
Il Teatro Brancaccio

INFO

Liberi tutti… uno spettacolo teatrale per promosso da AISM

In collaborazione con 30 ore per la Vita

Roma, 29 maggio ore 20.30

Teatro Brancaccio

Liberi tutti

Liberi Tutti al Brancaccio

Antonella Ferrari
Antonella Ferrari

Be Sociable, Share!

Paolo Riggio

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.