Appunti di Viaggio, la biografia in musica di Lina Sastri

Appunti di Viaggio, la biografia in musica di Lina Sastri

ROMA – Fino a domenica 18 la vita artistica di Lina Sastri in scena al Teatro Umberto. E’ un inno alla vita e all’amore e forse nessuna scelta migliore può esser fatta per oggi San Valentino. Gli incontri con i grandi personaggi della cultura italiana, le canzoni che hanno fatto la storia e la tradizione del paese, gli aneddoti più sconosciuti.

Appunti di Viaggio è un tour tra le emozioni, i ricordi e le note della ricca carriera dell’attrice napoletana. Ma è soprattutto un racconto intimo che prende forma attraverso la narrazione della storia professionale, e personale, della bellissima attrice partenopea.

Dopo il grande successo di Napoli, da giovedì 8 febbraio la grande Lina Sastri (2 David di Donatello all’attivo) porta in scena al Teatro Umberto lo spettacolo Appunti di Viaggio – Biografia in musica, un racconto libero e inedito della sua vita artistica. Sulla scena nuda dominata dalla scultura di Pulcinella, creazione preziosa del maestro Alessandro Kokocinski, al quale l’attrice dedica un emozionante ricordo di un’amicizia durata una vita e finita con la sua scomparsa di solo un paio di mesi fa (12 dicembre 2017).

Proiezioni e immagini della lunga carriera dell’artista si alternano a brani musicali e teatrali eseguiti dal vivo.

Lina Sastri e qualcosa di rosso

C’è davvero tutto sulla straordinaria carriera di Lina Sastri, dal debutto in Masaniello alle prime esperienze teatrali con Eduardo e Patroni Griffi, dal cinema alla musica, all’invenzione del suo teatro musicale. E così, di volta in volta, il racconto si anima di citazioni di prosa, da Filumena Marturano di Eduardo a Pirandello a La casa di Ninetta della stessa attrice autrice, ma si anima soprattutto di musica, da Assaje scritta da Pino Daniele, altro artista che ricorda interpretando il brano toccando tutte le corde dell’emozione. 

Racconta il suo esordio cinematografico per il film Mi manda Picone alla Madonna de lu Carmine di Roberto De Simone per spettacolo Masaniello, da Reginella cantata per la prima volta a Cinecittà in una serata dedicata alla commemorazione di Anna Magnani, donna alla quale dedica la sua energia volitiva. Poi tutti i personaggi, da Maruzzella, da Gracias a la vida di Violeta Parra ad Alfonsina y el mar, dal tango al bolero, ma il momento più emozionante è quello ballato con la sua (eccezionale) orchestra nelle tammurriate popolari.

Dai classici napoletani ai brani inediti scritti per lei dai nuovi compositori e autori napoletani. Accompagnata da Filippo D’Allio alla chitarra, Gennaro Desiderio al violino, Salvatore Minale per le infinite e meravigliose percussioni, Gianni Minale ai fiati, Salvatore Piedepalumbo con lo strumento più storico e ricco di variazioni quali la fisarmonica e le tastiere, fino al contrabbasso con Luigi Sigillo.

Un viaggio nel teatro, nella musica e nel cinema italiano, attraverso i racconti di vita vissuta, di incontri indimenticabili con le eccellenze artistiche del nostro paese, brani poetici e di drammaturgia di grandi autori e registi, brani musicali della grande tradizione classica napoletana e internazionale, tutto liberamente e semplicemente proposto da Lina Sastri, accompagnata in scena dai suoi valentissimi musicisti pronti a seguirla ad ogni invito o suggerimento musicale.

Un viaggio nell’anima che ogni sera si rinnova liberamente, sull’onda dell’emozione, delle parole e della musica. Regalatevi queste due ore per San Valentino, regalatelo alla vostra mamma o a vostro marito. Io personalmente vi faccio gli auguri allo stesso modo del nuovo anno, con qualcosa di rosso, come la nostra gitana partenopea che lo indossa in tutto il suo splendore.

E voi cosa aspettate? Regalate attraverso le parole e le note di Lina Sastri il vostro amore, e partite per questo viaggio appassionante!

Lina Sastri e qualcosa di rosso

TEATRO SALA UMBERTO

8 – 18 FEBBRAIO 2018

Via Della Mercede 50      06 6794753      w w w. s a l a u m b e r t o. com

martedì, giovedì e venerdì ore 21, mercoledì ore 17, sabato ore 17 e 21, domenica ore 17

Prezzi da 38€ a 28€

LINA SASTRI – APPUNTI DI VIAGGIO

biografia in musica

SCRITTO E DIRETTO DA
LINA SASTRI

con

Filippo D’Allio, chitarra

Gennaro Desiderio, violino

Salvatore Minale, percussioni

Gianni Minale, fiati

Salvatore Piedepalumbo, fisarmonica e tastiere

Luigi Sigillo, contrabbasso

Be Sociable, Share!

Fabiola Cinque

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Latest posts by Fabiola Cinque (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.