Lo Stadio Tour di Tiziano Ferro incanta Bologna

Lo Stadio Tour di Tiziano Ferro incanta Bologna

Alle 21.15 in punto come segnato sul biglietto e senza nemmeno un secondo di ritardo si accendono le luci del gigantesco palco e Tiziano stupisce i migliaia di fans accorsi al Dall’Ara entrando in scena volando e facendo capriole appeso ad un gancio mentre una serie di figuranti circondavano uno schermo con proiettato un baule di legno. Per Lo Stadio Tour, sono stati messi in scaletta tutti i singoli rilasciati dal cantautore dall’inizio della sua carriera fino a questo momento. Un palco ultratecnologico tra video 3d, schermi giganteschi,laser , effetti speciali e oltre due ore di hit: in scaletta non ci sono infatti solo tutti i singoli della sua carriera ma momenti strabilianti di puro spettacolo. Esordisce in smoking nero interpretando il suo primo singolo “Xdono” e la celeberrima hit “Sere nere” , e prosegue lo show cambiando abito, scenografia e atmosfera a seconda del genere musicale che va ad interpretare. Non manca il tributo reso al Re del pop Michael Jackson attraverso una coreografia ballata proprio da Tiziano.
Sette cambi d’abito, di cui uno si intravede in diretta dietro un pannello semitrasparente, in un gioco di finto nudo che ha mandato in visibilio tutti i fans. Ricorda poi gli anni in cui veniva a Bologna a cantare al Ruvido quando faceva il corista della band Sottotono e ringrazia la città per essere la culla dei più grandi cantautori italiani ai quali lui si è sempre ispirato. Ferro parla ai suoi fans sempre in modo lieve e delicato e rivolge loro il messaggio che “L’amore è per tutti, ed è l’unica cosa che conta e non dovrebbe mai fare male”.

God, grant me the serenity to accept the things I cannot change, courage to change the things I can, and wisdom to know the difference»
«Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscerne la differenza». Questa è la frase apparsa sullo schermo nel bel mezzo dello spettacolo, una preghiera di Tiziano che durante il concerto ha riservato un momento-riassunto in video delle fase più importanti della sua carriera accompagnato dalle frasi usate per i ringraziamenti della raccolta di successi con un enorme “Vi amo”.

In chiusura Tiziano Ferro ha concesso 3 bis: “Lo stadio“, “Non me lo so spiegare” e ha salutato il pubblico sulle note di Incanto. Durante Non Me Lo So Spiegare ha fatto un giro dello stadio attraverso una piattaforma che si è staccata dal palco e l’ha fatto ruotare ed avanzare su tutto il parterre riuscendo a creare un momento veramente intimo e confidenziale con tutti i suoi fans.
Un concerto veramente emozionante dove Ferro, oltre ad avere ancora una volta mostrato al pubblico le sue innegabili doti artistiche di cantante, autore e anche di ballerino, è riuscito a coinvolgere tutto il pubblico con la sua innata capacità di stare su un palco, con la sua spiccata espressività e con i suoi modi dolcissimi, facendo dimenticare a tutti per un attino di essere in uno stadio circondati da altre migliaia di persone.

Tiziano Ferro Concerto Bologna

Be Sociable, Share!

Sara Di Paola

Sara Di Paola

Fin da quando ero bambina si diceva che in me convivevano due lati opposti: seria e quasi timida a scuola ed estroversa nella vita privata. Questa mia seconda caratteristica l’ho applicata a due attività che potessero esprimere al meglio la mia vena artistica e il mio amore per lo spettacolo: il ballo, ma soprattutto, il teatro che, dopo tanta gavetta, mi ha portato a diventare attrice professionista e mi ha permesso di trasformare un hobby in un secondo lavoro. E se è vero che si comincia un po’ a morire nel momento in cui cala il fuoco di ogni nostra passione, il mio non si è ancora spento e così passo la mia settimana destreggiandomi tra lavoro, amici, fidanzato, ballo e teatro in un incastro perfetto…o quasi!
Sara Di Paola

Leave a Reply

Your email address will not be published.