Officine Italia e Carpineti presentano l’Aperitivino

Officine Italia e Carpineti presentano l’Aperitivino

ROMA – Giovedi 17 prende il via l’Aperitivino con un tour enogustativo firmato Carpineti. Ecco  il nuovo progetto firmato Officine Italia all’insegna delle degustazioni e della cucina regionale.

Giovedì 17 gennaio alle 18:30 nella sede romana di Officine Italia (Piazza della Repubblica) si svolgerà un evento che non potevamo non
segnalarvi, vale a dire l’Aperitivino, un incontro conviviale alla presenza del viticoltore Marco Carpineti dell’omonima azienda laziale. L’appuntamento durerà circa un’ora con un costo alla portata di tutti (15 euro) ci darà la possibilità di intraprendere un vero e proprio tour “enogustativo” tra i vigneti più interessanti firmati Carpineti.

carpineti cori

La Cantina Carpineti è a Cori, cittadina del basso Lazio (in provincia di Latina) che visitiamo spesso per l’alta enogastronomia e per la produzione locale dei vini tipici della regione. Dai vigneti di questa zona provengono i Nero Buono ed il Bellone, caratteristici con la loro densità e profumazione che ben si adatta ad una cucina tradizionale e raffinata. Tra l’altro Cori è una località che va assolutamente visitata per le sue rovine antico romano oltre che per i suoi vigneti.

Qui riporto la frase che apre il sito dell’azienda Cantina Carpineti Cori.

“Dalla vigna e dai suoi artigiani ai vostri calici, una continua sfida e un continuo atto d’amore, che si rinnovano ogni giorno alla costante ricerca dell’armonia”.

Cantina Carpineti Cori

Ecco le proposte de l’Aperitivino:

Primo calice: Kius Brut Spumante Metodo Classico 2015. Uve: Bellone. 24 mesi sui lieviti. In abbinamento: Supplì di riso al cacio e pepe. Riso Carnaroli 100% coltivato a Pavia.

Secondo calice: Moro Lazio IGT 2017. Uve: Greco Moro 100%. Affinamento: acciaio. In abbinamento: Baccalà in leggera tempura

Terzo calice: Capolemole Rosso Lazio IGT 2015. Uve: Nero Buono Montepulciano, Cesanese. Affinamento: botte e barrique per 12 mesi.  In abbinamento: porchetta di maiale e friggitello.

Oltre alla degustazione, i presenti avranno la possibilità di godersi uno dei formato enogastronomici più riusciti e più in voga negli ultimi tempi nella Capitale. Perché Officine Italia non ci parla solo di un ristorante ma di un’esperienza. Dalla griglia alla pizza, passando al bar e allo spazio dedicato al mercato, dove il racconto diventa un punto fondamentale, e dove l’acquisto è consapevole.

Cantina Carpineti a Cori
La Cantina Carpineti a Cori

Officine Italia

Il concept

I piatti e le prelibatezze sono prodotti in loco a partire da materie prime selezionate impreziositi naturalmente dal contesto italiano e dal suo patrimonio culinario, unico e inimitabile tanto quanto quello artistico e paesaggistico. L’obiettivo di Officine Italia è quello di celebrarlo con una cucina di qualità e con l’eccellenza dell’enogastronomia come la cantina Carpineti che inaugurerà il progetto.

Officine Italia, Piazza della Repubblica. L'Aperitivino si svolgerà qui!
Officine Italia, Piazza della Repubblica. L’Aperitivino si svolgerà qui!

I numeri

1500 metri quadri

249 coperti

8 l’orario di apertura

24 l’orario di chiusura

285BAFDE-E201-4F98-9E9A-EAD05933D5DC

Altri nostri articoli su Officine Italia

Be Sociable, Share!

Steve Moss

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

Leave a Reply

Your email address will not be published.