Parov Stelar cattura Milano con il suo incredibile groove

Parov Stelar cattura Milano con il suo incredibile groove

MILANO – Parov Stelar in una serata in grande stile all’Alcatraz in occasione della festa della donna per il ritorno con la sua band al gran completo.

L’eclettico dj e producer austriaco, pioniere dell’electro swing Parov Stelar, presente con i suoi hit ormai in centinaia di compilation Club Music e campagne pubblicitarie, torna a Milano come unica data portato da un top promoter come Barley Arts.

L’apertura è riservata al dj set degli Early Morning (Gian Maria Liddi e Simone Gianoncelli), due giovani dj crossover con il compito di scaldare con successo la pista.

Dopo mezzora di attesa il palco è pronto, allestito come sempre con uno sfavillante visual: mix di screen, giochi di luci e pedane rialzate, curati nei minimi dettagli e parte integrante dello show.

La band per questo live è composta da sette elementi trascinati dall’inesauribile energia e dai movimenti sinuosi della vocalist inglese Cleo Panther e dalla sezione fiati deliziosamente swing guidata da Sebastian Grimus.

Parov dirige abilmente le danze con i suoi Mac e tanto coinvolgimento personale dall’alto della sua postazione programming. Lo si intravvede con una birra in mano a battere il tempo saltellando solo quando viene illuminato dalle luci, quasi completamente nascosto al pubblico per lasciare meritatamente la scena live alla sua band.

Sull’onda dell’ultimo lavoro The Burning Spider e della continua ricerca musicale, Parov allarga anche sul palco dell’Alcatraz i suoi orizzonti dallo swing, che rimane alla base delle hit più famose (“All Night”, “Clap Your Hands” e “I Need Love”) , a nuove influenze con sonorità Chicago blues e jazz. Alla fine sono quattro i pezzi scelti dal nuovo album(evidenziati nella setlist riportata sotto) e il tutto con un grooove intrigante di elettronica e dance, marchio di fabbrica dell’artista, che fanno scatenare i suoi fans durante tutto il concerto.

Considerazione finale su che senso abbia vedere Parov Stelar dal vivo avendo ormai tutta la sua produzione, live inclusi, sui principali social media (da Instagram a YouTube) in una serata con allineamento astrale particolarmente sfidante: dal traffico in tilt a Milano per lo sciopero dei mezzi alla partita Milan-Arsenal a S.Siro. La risposta per me è l’energia positiva e la carica elettrizzante che ti fanno muovere dalla testa ai piedi e che solo da un palco dei veri artisti ti possono regalare…non c’è tablet o smartphone che regga il confronto.

Parov Stelar Band – formazione The Burning Spider Tour 2018

Parov Stelar – programmazione, sequencer, elettronica, arrangiamenti, sampling, groove activator

Cleo Panther – voce solista

Sebastian Grimus – sax

Jakob Mayr – trombone

Marc Osterer – tromba

Michael Wittner – chitarra e basso

Hans-Jürgen Bart – batteria

Guarda le  foto del concerto qui.

Copyright  Gianluigi Lenoci  2018
All rights reserved Use by permission

pavor_stelar

 

Setlist

  1. Intro – The Lonely Trumpet
  2. Hit Me Like a Drum (vers.2018)
  3. I Need Love
  4. Clap Your Hands
  5. Josephine
  6. Cuba Libre
  7. Catgroove
  8. Berlin Shuffle
  9. The Speed Demon
  10. Mama Talking
  11. The Ride
  12. The Burning Spider
  13. The Invisible Girl
  14. Grandpa’s Groove
  15. The Mojo Radio Gang
  16. All Night

Extra Tracks

  1. Nosferatu
  2. Demon Dance
  3. Booty Swing
  4. Step Two

 

 

Be Sociable, Share!

Gianluigi Lenoci

Gianluigi Lenoci

The World through the eyes of a child … who wants to find out … sometimes just “watching” with joy, sometimes  astonished.

Hi, my name is Gianluigi Lenoci aka LUX and I do love music.

I’m an amateur photographer specializing in live music and portrait photography. My works also include street photography and reportage as I love taking photos of people in their everyday lives.

I’m based in Bologna (Italy) where I proudly work fora Premium motorcycle manufacturer.

I attended the University of Udine and received a Bachelor’s degree cum laude in Public Relations.

I created this portfolio site mostly to share my love of music photography with artists and their fans.

Since I was 25, I have shared as much as I can on music photography, starting with an old Mamiya ZR film camera, up to now with modern gear, to live music coverage of the concerts I photograph.

SERVICES

o   Live Music Photography

o   Band and Musician Portraits

o   Tour Photography

Gianluigi Lenoci

Latest posts by Gianluigi Lenoci (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.