Il percorso olfattivo itinerante di Accademia del Profumo arriva a Firenze

Firenze, 9-11 settembre 2016 – Straordinario Sentire: trilogia del profumo in tre atti, il percorso olfattivo itinerante realizzato da Accademia del Profumo, raggiunge Firenze dove sarà ospitato presso l’orto botanico Giardino dei Semplici dal 9 all’11 settembre (ore 10-19) e animerà la città in concomitanza con Pitti Fragranze.

Il percorso olfattivo itinerante di Accademia del Profumo arriva a Firenze

PITTI FRAGRANZE – «Dopo il grande successo della tappa milanese, a Firenze Straordinario Sentire: trilogia del profumo in tre atti, Accademia del Profumo inaugura una collaborazione che coinvolge alcuni interlocutori chiave per la filiera della profumeria, quali BolognaFiere Cosmoprof e Pitti Fragranze – commenta Luciano Bertinelli, presidente di Accademia del Profumo – La scelta degli orti botanici quali location del percorso olfattivo itinerante è stata dettata sia dall’ambiente stesso che richiama le materie prime impiegate nei profumi, sia da un aspetto etico: il lusso che Accademia rappresenta vuole farsi portavoce e richiamare l’attenzione verso luoghi talvolta sconosciuti agli stessi cittadini. Con Straordinario Sentire, l’orto botanico Giardino dei Semplici si trasforma in un luogo incantato dove si “respira” il profumo e si narra una storia pensata per coinvolgere ed emozionare, per esaltare le unicità e le straordinarietà proprie dell’intera filiera della profumeria».

L’iniziativa, gratuita e aperta al pubblico, rientra in un progetto triennale che porta nelle suggestive location degli orti botanici delle principali città italiane un innovativo evento di immagine, comunicazione ed emozione.

Un ricordo, un momento magico, una sensazione. Questa è l’esperienza che si può vivere visitando il percorso olfattivo, articolato in tre atti:

Atto I, Emozione – Che profumo hanno i ricordi? Il suggestivo allestimento permette al visitatore di “entrare” nel profumo e ripercorrere la cronologia della vita attraverso i profumi dell’infanzia, dell’adolescenza, della maturità o, ancora, le esperienze olfattive legate ai viaggi, alle esplorazioni, ai momenti passati in relax

Atto II, Evoluzione – Che profumo ha la storia? L’esperienza prosegue con il racconto della profumeria moderna presentata da un punto di vista coinvolgente: il profumo, testimone del suo tempo, riporta infatti il visitatore in recenti epoche caratterizzate da particolari momenti sociali, storici e politici che si sono riflessi in nuove scelte olfattive da parte dei consumatori

Atto III, Conoscenza – Cosa c’è dietro al profumo? Nel “backstage” del profumo per scoprire cosa c’è dietro questo mondo: dal primo briefing alla creazione vera e propria della fragranza, dallo studio del packaging al posizionamento di comunicazione, fino ad arrivare allo scaffale in profumeria. Senza trascurare la ricerca, lo sviluppo e le iniziative legate al fair trade, all’ethical sourcing, alla biodiversità, al recupero delle risorse

Nei giorni di apertura del percorso è inoltre possibile partecipare ad alcuni incontri di approfondimento dedicati alle relazioni tra profumo e società e al “dietro le quinte” della creazione delle fragranze.

«Cosmoprof e Accademia del Profumo di nuovo fianco a fianco anche in vista dei festeggiamenti per i 50 anni di Cosmoprof – dichiara Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere – L’occasione ci permette di presentare The Perfume Factory, una installazione che durante Cosmoprof Worldwide Bologna 2017 mostrerà i vari passaggi del processo produttivo di un profumo e culminerà con la produzione in edizione limitata di un profumo dedicato ai 50 anni di Cosmoprof. Siamo orgogliosi di essere di nuovo protagonisti, con Pitti Fragranze e Accademia del Profumo, di un dialogo che punta alla valorizzazione del profumo e alla promozione della sua cultura in tutti i suoi aspetti creativi».

«Siamo molto felici che la seconda tappa di Straordinario Sentire si svolga a Firenze, in uno dei luoghi più speciali della città, proprio nei giorni del nostro salone Pitti Fragranze – dice Vincenzo Maria Franco, direttore generale di Pitti Immagine – è un evento che consideriamo di grande interesse, non solo per gli operatori del settore ma anche per il pubblico di appassionati di profumeria: un’occasione di arricchimento per il calendario di eventi in città dedicati alla cultura olfattiva contemporanea e una collaborazione che ci auguriamo porterà altri progetti su Firenze».

«Promuovere il valore dell’esperienza olfattiva rientra nell’orizzonte delle attività del Giardino dei Semplici – spiega Paolo Luzzi, curatore responsabile dell’orto botanico – per questo abbiamo accolto con soddisfazione la proposta dell’Accademia del Profumo che offre l’opportunità di approfondire la conoscenza del mondo collegato a questo canale sensoriale».

Per maggiori informazioni e iscrizione agli incontri cliccate qui

Be Sociable, Share!

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.