Premio Arte Biffi trionfa l’immaginazione e la speranza

Premio Arte Biffi trionfa l’immaginazione e la speranza

“Are you interested in a medical encyclopedia?”
È questa la domanda che si pone l’artista Simone Prudente e che dà il titolo all’opera che gli è valsa il Premio Arte Biffi, istituito dall’azienda Biffi, marchio storico della tradizione gastronomica di Milano, consegnato questa mattina presso il Palazzo della Permanente a Milano alla presenza di Pietro Casella, Presidente dell’azienda Biffi, Michele Bonuomo, Direttore della rivista Arte e Carlo Scagnelli, Direttore artistico della Galleria Biffi Arte.
Il riconoscimento – giunto quest’anno alla sua seconda edizione – è stato conferito in occasione della premiazione della 15° edizione del Premio Cairo per la quale l’azienda è Main Sponsor. Nella stessa giornata della celebre manifestazione meneghina, l’azienda Biffi ha così assegnato il proprio premio al più innovativo degli artisti “esordienti” italiani, scelto trai i 4 vincitori appartenenti alle categorie pittura, scultura, fotografia e grafica del famoso premio Cairo. A sbaragliare il campo, Simone Prudente – friulano, classe 1978 – già vincitore della Targa d’oro per la pittura.

Are you interested in a medical encyclopedia - Simone Prudente
Are you interested in a medical encyclopedia – Simone Prudente

L’opera è un acrilico su tela che è un invito all’immaginazione e a guardare oltre. Un’interpretazione del sentire comune del nostro tempo fatto di paura nei confronti del futuro ma anche di ricerca e di speranza. Sfondo arancio. Totale assenza di prospettiva. Un’unica figura umana, con al suo fianco una valigia, piegata su un tombino aperto. Un filo sottile scende dall’alto e congiunge l’ipotetico cielo alla terra. È questa la composizione dell’opera. All’apparenza semplice, con un linguaggio visivo minimalista, ma che è sintesi perfetta non solo dell’inquietudine del nostro tempo ma anche della risposta alla domanda che da sempre contraddistingue l’essere umano. È il dove andiamo? esistenziale a cui l’artista replica magistralmente con la sua interpretazione di “viaggio” e per questo viene premiato.
Abbiamo premiato un’opera – afferma Carlo Scagnelli Direttore Artistico della Galleria Biffi Arte – che rappresenta una inedita sintesi tra l’inquietudine del nostro tempo e la ricerca della speranza per il futuro, un viaggio quest’ultimo comunque irrinunciabile. In un’era difficile e complicata come la nostra, se è vero che cambia l’approccio con cui si guarda al domani, meno spensierato e più realista, rimane forte lo slancio verso il domani, un domani cui si sa guardare con coraggio anche cercandolo nell’oscurità”.
L’artista ha ricevuto il premio da Carlo Scagnelli, Direttore Galleria Biffi Arte, premio che, oltre alla targa, prevede una settimana di corso presso la prestigiosa Central Saint Martins University of the Arts di Londra e l’opportunità di vedere esposta la propria opera nelle sale della Galleria d’arte di Biffi a Piacenza, dal 4 novembre fino all’8 febbraio 2015. Inoltre, com’è accaduto al disegno della vincitrice della scorsa edizione del Premio Arte, l’opera di Simone Prudente sarà usata per decorare una serie di cappelliere a edizione limitata che conterranno i panettoni Biffi. Packaging che diventa opera d’arte per regali che coniugano creatività e tradizione.
Il Premio Arte Biffi è, infatti, simbolo di un’azienda da sempre orientata all’innovazione e alla sperimentazione dei sapori e che ha l’arte – intesa come tensione creativa – nel proprio DNA. Biffi è, infatti, un marchio che crea il gusto, reinventa le tradizioni culinarie, immagina e anticipa le evoluzioni del mercato.
È con queste premesse che è nato il Premio Arte, che non rappresenta solo un tributo alla capacità delle nuove generazioni di essere visionare, ma è interprete della filosofia che sta alla base dell’avventura imprenditoriale di Pietro Casella, dove ricerca e capacità di osare sono da sempre i segreti del successo.
Da anni – ha precisato ieri mattina Pietro Casella, Presidente di Biffi – sosteniamo con passione il mondo dell’arte, soprattutto quando questa è espressione di giovani talenti. L’opera che abbiamo premiato esprime quello sguardo verso il futuro pieno di speranza e di curiosità che da sempre contraddistingue il nostro modo di lavorare e che è lo slancio che ci permette di raggiungere nuovi mercati e vincere nuove sfide imprenditoriali”.
L’opera di Simone Prudente, dei vincitori delle Targhe d’oro e dei 4 Premi Accademia per le sezioni pittura, scultura, fotografia e grafica saranno in mostra alla Permanente di Milano dal 23 al 26 ottobre.

Tradizione, gusto, innovazione e ricerca della qualità”, è questo il leitmotiv di Biffi, azienda che da sempre coniuga l’esigenza della massima qualità, nella produzione come in tutti gli altri asset imprenditoriali.
Fondata da Pietro Casella alla fine degli anni ’60 a San Rocco al Porto,in provincia di Lodi, grazie alla produzione per conto delle più importanti insegne nazionali ed internazionali della GDO, – Grande Distribuzione Organizzata – si afferma da subito come leader di mercato delle Private Label per prodotti come maionese, salse a base maionese, sughi per pasta e salse vegetali; dal 1984, dopo l’acquisto dello storico marchio Biffi di Galleria Vittorio Emanuele a Milano, è presente sul mercato con prodotti a marchio proprio “di alta gamma” sia a lunga conservazione che freschi, nel dolce come nella gastronomia.
Sperimentazione. E’ questa, accanto alla ricerca per l’eccellenza, la cifra distintiva di Biffi; un motore che ispira ogni attività aziendale e che ha permesso all’azienda di sposare già 20 anni fa la cultura del “Bio” e recentemente di lanciare la produzione di prodotti 100% vegetale senza grassi animali e glutine come il Ragù vegetale, Pesto con Tofu e Sugo di Verdure.
Da anni Biffi sostiene con passione il mondo dell’arte e dei giovani talenti anche attraverso la Galleria Biffi Arte, uno spazio che si propone come fucina di diversi linguaggi espressivi per artisti affermati ed emergenti.

Ufficio Stampa Biffi
Antonella Maia
cell 349 4757783 – antonellamaia.ufficiostampa@gmail.com
www.formecbiffi.it

Be Sociable, Share!

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.