Restaurant Awards Lazio 2018, l’eccellenza gastronomica laziale è qui!

Restaurant Awards Lazio 2018, l’eccellenza gastronomica laziale è qui!

ROMA – Trionfa l’Imago dell’Hotel Hassler con il suo chef Francesco Apreda! Miglior Chef Alba Esteve Ruiz, mentre Pier Daniele Seu è il Miglior Pizzaiolo.

Lunedì 28 maggio sono stati assegnati i riconoscimenti relativi al Restaurant Awards Lazio 2018, evento che ogni anno premia i migliori ristoranti, i migliori chef, le migliori osterie della ristorazione romana e laziale e in generale i format più innovativi, gli investimenti costanti nel tempo, che esprimono bellezza e qualità nell’ambito culinario.

L’evento, giunto alla seconda edizione, è organizzato dall’editore di MangiaeBevi Fabio Carnevali e si avvale di una giuria composta dalla bellezza di 74 giornalisti e critici gastronomici (tra cui Jerry Bortolan e Luigi Cremona). Essere in lizza per questo premio, significa rappresentare l’eccellenza della capitale e della regione.

Roma vive un momento di grande movida gastronomica – racconta il presidente Jerry Bortolanche fa nascere nuovi posti e spinge i grandi della ristorazione romana a dare sempre il meglio per rimanere ai vertici di questo mondo affascinante, ma duro e competitivo.”

Fabio Carnevali, editore e organizzatore, racconta così questa avventura: “L’idea è nata un paio di anni fa, è stata per me una grande sfida realizzarla, ma alla fine siamo alla seconda edizione e per tutti noi che siamo qui oggi è una grande conquista. Il nostro è il primo premio della stampa dato alla ristorazione e a novembre arriveremo alla prima edizione nazionale: è una grande soddisfazione aver messo insieme i migliori giornalisti del settore per accendere i riflettori sulla ristorazione che è una delle punte di diamante della nostra Italia!”

Imago Hotel Hassler
Il Ristorante Imago dell’Hotel Hassler

E allora, volete sapere quali sono stati i protagonisti della scena culinaria laziale di quest’anno? Ve lo diciamo subito! Il premio del più importante dei Restaurant Awards Lazio va a Francesco Apreda con il ristorante Imàgo dell’Hotel Hassler (vittoria a sorpresa, tutti si aspettavano la riconferma di Heinz Beck e la sua Pergola del Rome Cavalieri Waldorf Astoria).

Una bella soddisfazione per uno chef del sud del Lazio che persegue un cammino di eccellenza da quando, a 18 anni, ha varcato per la prima volta la soglia dell’Hotel Hassler e Roberto Wirth, proprietario e general manager della struttura, lo ha scelto per il lungo cammino da fare insieme. “Sono emozionato e molto felice – dice Francesco Apreda appena ritirato il premio – e lo condivido con le miei brigate di sala e cucina, e con il nostro patron Roberto Wirth!”.

Degne di nota anche le affermazioni di Colline Ciociare di Salvatore Tassa tra i ristoranti delle province laziali e di Oliver Glowig, con il suo Barrique di Monteporzio, una bella struttura realizzata da una proprietà lungimirante e coraggiosa, che lo chef ha saputo valorizzare al meglio con la sua cucina. Anche qui la vittoria è arrivata dopo un combattuto duello con Spazio di Niko Romito.

La locandina dei Restaurant Awards Lazio 2018
Francesco Apreda

Stesso discorso sia nella categoria ristoranti etnici dove Sushisen supera di misura Hamasei e nella categoria osterie dove Sora Maria e Arcangelo vince la volata a tre con L’Arcangelo e con Armando al Pantheon. C’è stata la conferma del primato di Roscioli tra i bistrot, nonostante l’incalzare di Mazzo.

Per i premi speciali conferma importante per Pascucci al Porticciolo, Miglior ristorante di pesce, Metamorfosi di Roy Caceres per la Miglior comunicazione digitale, mentre per il Miglior format alta cucina-benessere è stato premiato La Terrazza che, con lo chef Fabio Ciervo, ha sempre una grande attenzione verso la piena salubrità del prodotto e degli abbinamenti. Per il Miglior format innovativo è stato premiato Hotel Butterfly, creatura di Giancarlino e dei suoi soci, un affascinante locale temporary dalle molte anime che ha unito arte, cibo, musica, drink insieme a una serie di attività collaterali come la hair spa, il tattoo shop e lo studio di giovani designer. Anche in questo caso la bellezza del locale e la qualità espressa non hanno conosciuto compromessi.

Miglior cantina è quella Enoteca Achilli al Parlamento con le sue 30.000 bottiglie e più di 3000 etichette, il suo patron Daniele Tagliaferri. Nella “battaglia” delle 25 Migliori pizzerie nuova affermazione di Giancarlo Casa e la sua Gatta Mangiona, che vince anche per la Miglior pizza. Infine i professionisti. Finalmente una donna arriva ai vertici della ristorazione romana, con lo slancio della sua creatività, fantasia e determinazione: Alba Esteve Ruiz di Marzapane è la Nuova chef in ascesa! “È bello essere qui – commenta Alba Esteve Ruiz – con tutti questi amici e, lo ammetto, aver vinto lo è ancora di più! Grazie a mio marito Michel mio compagno anche in questa avventura e a tutto il mio team!” Miglior pastry chef Andrea Riva Moscara di Barrique, Miglior pizza chef Pier Daniele Seu, Miglior sommelier Luca Belleggia del Pagliaccio e Miglior restaurant manager Achille Sardiello di Pipero.

I Restaurant Awards Lazio sono stati condotti ottimamente da Chiara Giannotti e Luca Sessa.

Restaurant Awards
Alba Estevez Ruiz

I VINCITORI DEL RESTAURANT AWARDS LAZIO

Ecco i Restaurant Awards assegnati dalla stampa di settore, per un totale di 100 locali della

regione, suddivisi in sei categorie, oltre a 25 pizzerie.

MIGLIOR RISTORANTE GOURMET DI ROMA E PROVINCIA: IMÀGO DELL’HOTEL HASSLER –

ROMA

MIGLIOR RISTORANTE GOURMET DELLE PROVINCE LAZIALI: LE COLLINE CIOCIARE – ACUTO (FR)

MIGLIOR OSTERIA: SORA MARIA E ARCANGELO – OLEVANO ROMANO (RM)

– ROSCIOLI – ROMA

MIGLIOR RISTORANTE ETNICO: SUSHISEN – ROMA

MIGLIOR NUOVA APERTURA: BARRIQUE BY OLIVER GLOWIG – MONTEPORZIO (RM)

Per i Migliori professionisti in ascesa:

MIGLIOR SOMMELIER: LUCA BELLEGGIA – IL PAGLIACCIO

MIGLIOR RESTAURANT MANAGER: ACHILLE SARDIELLO – PIPERO

MIGLIOR PASTRY CHEF: ANDREA RIVA MOSCARA – BARRIQUE BY OLIVER GLOWIG

MIGLIOR CHEF IN ASCESA: ALBA ESTEVEZ RUIZ – MARZAPANE

MIGLIOR CHEF PIZZAIOLO: PIER DANIELE SEU – PIZZERIA ILLUMINATI

I premi speciali assegnati invece dai media partner sono andati invece a:

MIGLIOR RISTORANTE DI PESCE – Assegnato da Alice a Pascucci al Porticciolo

MIGLIOR CANTINA – Assegnato da Poggio Le Volpi a ENOTECA ACHILLI AL PARLAMENTO

MIGLIOR FORMAT ALTA CUCINA – BENESSERE – Assegnato dal magazine Gusto Sano a FABIO

CIERVO, chef de “La Terrazza” dell’hotel Eden

MIGLIOR SERVIZIO DI SALA – Assegnato da MangiaeBevi a LA PERGOLA

MIGLIOR RISTORANTE DI CARNE – Assegnato da BraciamiAncora.com alla braceria DA LINA di

Stimigliano (Rieti)

MIGLIOR COMUNICAZIONE DIGITALE – Assegnato da RomaToday a Metamorfosi

MIGLIOR FORMAT INNOVATIVO Assegnato da Bricofer vince HOTEL BUTTERFLY

Per i PIZZA AWARDS i premi sono invece andati a:

MIGLIOR PIZZERIA: LA GATTA MANGIONA

MIGLIOR PIZZA: assegnato da Scatti di Gusto alla pizza AGRO ROMANDO de La Gatta Mangiona

MIGLIOR COMUNICAZIONE DIGITALE: assegnato da RomaToday a Berberè

MIGLIOR NUOVA A PERTURA: assegnato da PizzaOnTheRoad a 180 GR.

MIGLIOR INNOVATORE: assegnato da Scatti di Gusto e MangiaeBevi a STEFANO CALLEGARI

MIGLIOR FORMAT COCKTAIL ALTA-CUCINA: assegnato da Agrodolce a DANIELE GENTILI di MARCO MARTINI RESTAURANT

Restaurant Awards Lazio 2018
La locandina dei Restaurant Awards Lazio 2018

Insomma se vi siete appassionati a conoscere i nomi dei protagonisti della scena culinaria laziale con i Restaurant Awards Lazio 2018,  perché non conoscere anche quelli legati al mondo del vino. Cliccando qui  potrete dare un’occhiata al meglio del meglio dell’enologia italiana

Restaurant Awards Lazio 2018

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published.