Le AgGregazioni di Greg all’Ambra Jovinelli

Le AgGregazioni di Greg all’Ambra Jovinelli

Si intitola AgGregazioni lo spettacolo teatrale che segna il debutto come solista di Claudio Gregori in arte “Greg” del duo comico “Lillo & Greg” e sarà al Teatro Ambra Jovinelli di Roma, dal 28 al 30 aprile.

Si tratta di un monologo tratto dall’omonimo libro di Greg e trasformato per l’occasione in pièce teatrale.

Greg

Vi diciamo qualcosa sulla trama: Greg è Mallory, un detective filo-americano, che con scanzonato stile noir anni ’40, ci narra la squallida parabola esistenziale di un ragazzetto di periferia romana, conducendo le indagini tra viscide sagrestie e sordidi locali notturni.

Ma Greg non interpreta solo il detective Mallory, ma è anche il mellifluo cantante swing, il poeta, l’oratore cehoviano, il prete pusillanime, il Cardinale, il teppista, i suoi ottusi genitori e i grezzi amici di borgata.

Insomma, comicità trascinante, risate intelligenti , umorismo cinico, salace, irriverente, sempre sul filo dell’assurdo e quella verve esilarante che ha sempre contraddistinto la carriera di Greg.

In più vedendo “AgGregazioni” a teatro, potremo curiosare su come se la cava Greg senza la sua “anima gemella” Lillo, partner inseparabile sul palco scenico.

_MG_3887 _MG_3908

Assisteremo a un vero e proprio film teatrale, che scorre fluido in una scenografia essenziale e suggestiva, con una colonna sonora suonata dal vivo dalla Swing Band, diretta dal Maestro Attilio Di Giovanni al pianoforte.

AgGregazioni: Ulteriori Informazioni

TEATRO AMBRA JOVINELLI
Info 06 83082620 – 06 83082884
Via Guglielmo Pepe, 43 /47 Roma 00185
Spettacoli dal martedì al sabato h 21:00
Biglietti (compresa prevendita): da € 23,00 a € 11,50

http://www.ambrajovinelli.org/

L’Editore

Cosa c’entra Rimini con l’America non lo so però sono un riminese doc dal cuore stars and stripes(come la sciarpa che indosso sempre). Il mio lavoro è fatto di numeri e non di chiacchere, però le belle parole servono al cuore e per questo ho “sposato” il progetto MyWhere. Amo la buona cucina  ed il buon vino, i motori scattanti e le belle donne, ed in questo c’è tutto il mio essere riminese, ma fondamentalmente mi sento un uomo libero come il Paese che amo tanto.

Leave a Reply

Your email address will not be published.