Il Consorzio Cuoio Di Toscana per l’emergenza Coronavirus sostiene la filiera del made in Italy

Il Consorzio Cuoio Di Toscana per l’emergenza Coronavirus sostiene la filiera del made in Italy

ITALIA – Il Consorzio Cuoio Di Toscana, leader internazionale nella produzione di cuoio da suola, ha deciso di continuare la sua attività, nel totale rispetto delle misure del Decreto CuraItalia per sostenere l’importante filiera del made in Italy sui mercati internazionali e mantenere preziosi posti di lavoro. E nei prossimi giorni, come piccolo contributo per l’encomiabile sforzo di medici, infermieri e personale, donerà un importante quantitativo di mascherine ad alcune strutture ospedaliere di Asl Toscana Nord- Ovest.

Dall’Italia per l’Italia: la grande emergenza Coronavirus chiama tutti a dare il proprio contributo. Cuoio di Toscana, leader internazionale nella produzione di cuoio da suola, risponde all’emergenza continuando la propria attività.


Una scelta difficile. “Ma in gioco, c’è una filiera produttiva made in Italy che porta valore aggiunto alla bilancia commerciale del nostro Paese e assicura preziosi posti di lavoro”, dice Antonio Quirici, Presidente del Consorzio.

E aggiunge: “Va ricordato che il Consorzio Cuoio di Toscana è leader assoluto di settore, con il 98% del mercato italiano e l’80% di quello europeo”.

Per questo, nel pieno rispetto delle misure del Decreto CuraItalia per gestire l’emergenza Coronavirus, il Consorzio toscano ha deciso di non fermare l’attività finchè, nonostante la grande emergenza, ci siano le condizioni per continuare.

“Tengo a sottolineare che, da sempre, le aziende associate al nostro Consorzio hanno fatto della sostenibilità una voce fondamentale della loro filosofia”. Il che significa rispetto per l’ambiente ma anche, e soprattutto, per il benessere e la salute dei lavoratori.

E come piccolo contributo per l’encomiabile lavoro di medici, infermieri e personale, il Consorzio donerà un importante quantitativo di mascherine ad alcune strutture ospedaliere di Asl Toscana Nord-Ovest.

Bene partecipiamo tutti a questa importante iniziativa e condividiamo #IoSonoMadeInItaly del Cuoio di Toscana.

E approfittiamo di questo articolo per riproporvi un altro pubblicato un mese fa ma che trova tutta l’attualità in questo momento storico: Ecco perché l’Artigiano è il lavoro del futuro

Flavio Redhair

Leave a Reply

Your email address will not be published.