La mostra London Calling a Palazzo Cipolla è una chiamata alle arti londinesi

La mostra London Calling a Palazzo Cipolla è una chiamata alle arti londinesi

ROMA – Fino al 17 luglio potremo divertirci vivendo gli spazi dove sono esposte le 30 opere della scena londinese dagli anni Settanta ad oggi. London Calling: British Contemporary Art, from David Hockney to Idris Khan è una mostra imperdibile degli anni d’oro della GB, allestita presso Palazzo Cipolla a Roma. Ci da modo per riflettere attraverso l’arte di 13 grandi artisti britannici di diverse generazioni.

Inizia un viaggio a ritroso attraverso generazioni di artisti, con la mostra London Calling: British Contemporary Art, from David Hockney to Idris Khan. London calling, cantavano i Clash con una canzone tanto allegra quanto orecchiabile che in realtà denunciava temi come: il riscaldamento globale, la fusione nucleare, l’apatia della società di fronte ai problemi del tempo. L’espressione London Calling, veniva usata durante la Seconda Guerra Mondiale come frase iniziale di ciascuna trasmissione radiofonica della BBC: Qui è Londra che trasmette dicevano i radiocronisti dell’epoca.

LA MOSTRA LONDON CALLING A PALAZZO CIPOLLA

mostra London Calling

London Calling: British Contemporary Art, from David Hockney to Idris Khan è anche il titolo della mostra a Palazzo Cipolla, che inaugura in un periodo storico e geopolitico complicato affrontando tematiche che spaziano dal corpo alla politica, dalle questioni di genere alle sperimentazioni e alla riflessione sull’arte stessa, tra incursioni nel quotidiano, domande sul destino dell’uomo, prospettive inattese su fenomeni come le migrazioni o la violenza e trame in grado di connettere le arti visive con la musica e con la letteratura.

Una mostra che attraverso 30 opere riunisce il lavoro di 13 grandi artisti britannici di diverse generazioni per i quali Londra ha avuto un ruolo fondamentale. Una serie di personaggi noti a tutti nati tra il 1937 e il 1978 tra cui figurano David Hockney, Michael Craig-Martin, Sean Scully, Tony Cragg, Anish Kapoor, Julian Opie, Grayson Perry, Yinka Shonibare, Jake e Dinos Chapman, Damien Hirst, Mat Collishaw, Annie Morris e Idris Khan.

mostra London Calling
Si passa da veterani dell’arte contemporanea come David Hockney (l’artista più anziano del gruppo) a Anish Kapoor, dai fratelli Chapman e Damien Hirst di cui abbiamo parlato riguardo alla grande mostra tenutasi a Roma, fino al più giovane Idris Khan.

La varietà e la diversità tecnica e compositiva dei lavori scelti – tra pittura, scultura, fotografia e video – raccontano le molteplici anime della scena artistica londinese dagli anni Settanta a oggi, confermando il fascino e l’energia di una città, Londra, che era e resta una delle capitali più ambite dell’arte mondiale.

PREPARATEVI A PARTIRE

mostra London Calling

Preparatevi a partire per Londra e a farvi stupire dai due giganteschi dischi rossi di Anish Kapoor e dall’imponente lampadario di Mat Collishaw che con il suo frenetico e orgiastico movimento crea un ossimoro che seduce e repelle al tempo stesso. Interrogatevi grazie alla grande dispensa di medicine di Damien Hirst, che racconta la relazione tra la vita e la morte attraverso la relazione tra ansia e dipendenza da farmaci. Aprite il cuore alla maternità, sulla gioia che regala ma anche sul dolore che si prova quando un figlio muore, attraverso le sculture di Annie Morris.

L’esposizione, curata da Maya Binkin e Javier Molins ed è promossa dalla Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, presieduta dal Prof. Avv. Emmanuele F. M. Emanuele, ed è realizzata da Poema con il supporto organizzativo di Comediarting e Arthemisia.

Palazzo Cipolla, si conferma come punto di riferimento per gli appassionati del contemporaneo nella Capitale, dopo il successo della mostra di Quayola, con una mostra tanto attuale quanto riflessiva.

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA MOSTRA LONDON CALLING

La mostra London Calling:

British Contemporary Art, from David Hockney to Idris Khan

a Palazzo Cipolla, in Via del Corso, 320 a Roma.

Dal 17 Marzo al 17 Luglio 2022.

Orario apertura: 10.00 – 19.00. Lunedì chiuso.

di Valeria Cirone

Autore MyWhere

Leave a Reply

Your email address will not be published.