Accendiamo il Natale

Accendiamo il Natale

Consuetudine di tutte le città è accendere le luminarie agli inizi del mese.
Le strade pullulano di curiosi che iniziano la ricerca dei regali di Natale. Le mamme tengono per mano i bambini che schiacciano i nasi davanti ad ogni vetrina di giochi. I fidanzati cercano di distrarre le donne davanti alle gioiellerie.

A Bologna, oltre al tradizionale albero di Natale illuminato in piazza del Nettuno, quest’anno – a differenza dello scorso – si è accesa anche la Torre degli Asinelli.

Ma il centro della città nel weekend si è arricchito di numerosi eventi: dalla festa di strada in Via De’ Fusari, Galleria Falcone Borsellino, Via Marescalchi, Via Battibecco, Piazza dei Celestini animate da spettacoli, banchi dell’artigianato artistico, giochi e educazione stradale; i balli del sud Tirol; la musica dei vari gruppi dislocati sulle vie del centro; inaugurazioni di mostre….

E per chi avesse “paura dei T Days”, entro l’area pedonale in arrivo un trenino leggero, a basso impatto ambientale. Il trenino sarà l’unico mezzo autorizzato ad accedere all’area, per continuare a garantire piena libertà e sicurezza alle migliaia di pedoni che affollano la ‘T’ ogni sabato e domenica.
Il servizio sarà completamente gratuito per chi ha un abbonamento o un altro titolo di viaggio Tper in corso di validità (city pass, biglietto di corsa semplice, etc.), per le persone disabili e per i bambini fino ai 12 anni. Gli altri utenti potranno accedere al servizio al costo di 1 euro a viaggio (cioè anello completo con salita e ridiscesa alla fermata di partenza). Il trenino andrà avanti e indietro in modo continuo lungo l’asse Rizzoli-Ugo Bassi, con tre fermate: all’inizio di via Rizzoli sotto le Due Torri, all’incrocio con via Indipendenza e alla fine di via U. Bassi all’angolo con via Nazario Sauro.

A questo punto non abbiamo più scuse per chiuderci in un centro commerciale invece che vivere le città. E se qualcuno potesse replicare che il freddo è troppo, Bologna offre anche il vin brulé in Piazza. Cosa potremmo volere di più?

Luci Bologna

All images are protected by Copyright ©RobinT. Photography 2013
Used by permission.
All rights reserved.

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.