Amici della Musica, uno sguardo croato sulle musiche di ogni epoca

Amici della Musica, uno sguardo croato sulle musiche di ogni epoca

MODENA – Venerdì 12 maggio alle 21,15 al Teatro San Carlo di Modena si terrà un altro appuntamento della rassegna Oggi Concerti, il progetto organizzato e curato dagli Amici della Musica di Modena che propone uno sguardo “contemporaneo” sulle musiche di ogni epoca.

L’associazione Amici della Musica è ormai un punto di riferimento per la promozione di iniziative culturali e musicali. Ogni evento organizzato rappresenta un punto d’incontro per musicisti, addetti ai lavori e ascoltatori di tutte le età, che hanno così la possibilità di presentare e condividere musiche, idee, progetti, esperienze di ascolto attraverso concerti, lezioni-concerto e conferenze, spesso collegati a veri e propri progetti di educazione musicale per scuole e università.

Un’associazione, in pratica, che dà precedenza alla partecipazione musicale più che all’intrattenimento musicale.
Tra i protagonisti della serata di venerdì, troviamo l’
Ensemble Cantus, formazione “in residence” della Società Croata dei Compositori, creata nel 2001 da Berislav Šipuš e Ivo Josipović nell’ambito della Biennale Musica di Zagabria e diventata ben presto un punto di riferimento per tutta la musica croata degli ultimi decenni.

Numerosi compositori hanno dedicato all’ensemble i loro nuovi lavori: il repertorio del Cantus include così quasi 400 opere, di cui 90 prime esecuzioni; ogni estate l’ensemble organizza dieci giorni di laboratorio artistico in collaborazione con l’olandese Gaudeamus Fondation e con il Festival Gaudeamus Music Week. Il Cantus ha tenuto concerti in Croazia, Austria, Italia, Germania, Regno Unito, Cina, Canada, Messico e Turchia; collabora inoltre con numerose istituzioni musicali europee, quali Icarus Ensemble, la Fondazione Arnold Schönberg di Vienna e l’Associazione Cromas per la Nuova Musica di Trieste. Tutti i membri del Cantus sono eccellenti musicisti da camera e solisti, svolgono il ruolo di prime parti in orchestre sinfoniche e sono docenti presso l’Accademia Musicale di Zagabria.
Il concerto modenese, prima tappa di una tournée che toccherà nei giorni successivi anche Parma e Trieste, vede la partecipazione del mezzosoprano
Martina Gojčeta Silić, rinomata interprete di Lieder, musica sacra e opere, che vanta collaborazioni con illustri direttori d’orchestra come Valerj Gergiev e Lorin Maazel. Il programma del concerto propone una suggestiva panoramica sulla Nuova Musica croata, alternando brani scritti dai compositori più interessanti dell’ultima generazione a pagine che rappresentano l’eredità musicale nazionale del secolo scorso. L’organico spazia in maniera elastica dalla voce sola di Die seben Plagen, scritto nel 1974 da Milko Kelemen, al quartetto strumentale di Prudent Views of my Love Passing by the Season, di Marko Ruždjak, fino ad arrivare all’ensemble completo nei brani di Olja Jelaska, Berislav Šipuš e Boris Papandopulo, la cui Sinfonia da Camera, con i sofisticati impasti timbrici e l’utilizzo disinvolto e originale delle forme classiche e delle strutture tonali, chiuderà il concerto.
Come per tutti gli appuntamenti della rassegna, l’ingresso è gratuito.
Il concerto è realizzato con il contributo finanziario del Comune di Modena, della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, della Regione Emilia Romagna e di BPER Banca.
L’Associazione Amici della Musica di Modena opera senza fini di lucro. Sostegno economico proviene dai contributi di Enti Pubblici e Privati e dalle quote di adesione dei Soci. Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso della sala.

INFO

12 maggio 2017 venerdì – ore 21:15

Modena – Teatro San Carlo

ENSEMBLE CANTUS

MARTINA GOJČETA SILIĆ – mezzosoprano
Marcelo Spaccarotella – pianoforte

Musiche di Kelemen, Ruždjak, Jelaska, Šipuš, Papandopulo
tel 3296336877; Sito Ufficiale

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

Leave a Reply

Your email address will not be published.