Dove andare per la Befana da Piazza Navona in poi

Dove andare per la Befana da Piazza Navona in poi

ROMA – Il 6 gennaio sta arrivando, siamo pronti a salutare tutte le festività natalizie? L’Epifania a Roma è sinonimo dell’arrivo della Befana a Piazza Navona. E’ una tradizione legata alla piazza che per l’occasione si trasforma nel luogo in cui si raccolgono romani e turisti tra caramelle e dolciumi.

Tre le festività di Natale, sicuramente il giorno della Befana è uno dei più attesi dai bambini: le caramelle e i giochi nelle calze, insieme a qualche pezzetto di carbone non mancano mai. La Befana a Piazza Navona rappresenta l’ultimo momento magico del periodo natalizio, quello che segna la fine delle delle festività e il ritorno alla quotidianità. E’ anche quel giorno in cui ci risvegliamo dal torpore delle feste e ci accorgiamo che il giorno successivo sarà già il 7 gennaio e che un nuovo anno è davvero iniziato.

L’appuntamento dei romani con la Befana a Piazza Navona è una tradizione le cui origini vanno ricercate indietro negli anni. Nelle tradizioni locali su e giù per tutta la penisola, la Befana è dipinta nei modi più svariati ma ovunque la si presenta vecchietta, vestita di stracci e in sella alla sua scopa.

befana piazza navona_2

La massima diffusione della festività della Befana a Roma si ebbe a partire dal XIX secolo, quando come testimoniato dagli scrittori dell’epoca, grandi e piccoli romani si recavano a Piazza Sant’Eustachio, dove festeggiavano la Befana in maniera molto chiassosa, tra botteghe aperte piene di doni, giochi, dolci e pupazzi di befane grottesche.

Dopo l’unificazione dell’Italia i festeggiamenti si spostarono a Piazza Navona, già sede di un celebre mercato rionale. Per l’occasione si realizzava una grande illuminazione che coinvolgeva le fontane della Piazza, la quale diventò il cuore scenografico della festa circondata da bancarelle ricche di doni, presepi, oggetti  natalizi e leccornie.

Negli ultimi anni, tra polemiche e rischio ricorrente di far saltare questo appuntamento annuale, durante tutto il periodo natalizio e in particolar modo nel giorno della Befana a Piazza Navona troviamo un mercatino con dolciumi, giochi e bancarelle. Non mancano le luci, palloncini, la slitta con Babbo Natale e la giostra luminosa che gira e fa sognare grandi e bambini. Ovviamente a tutto questo si aggiungerà anche la Befana in sella alla sua scopa.

Luci e addobbi sono sparsi tra i vicoli del centro storico; non fatevi mancare in questi giorni anche la visita al maestoso albero di Natale in Piazza San Pietro e allo splendido presepe realizzato con settecento tonnellate di sabbia, opera di quattro scultori internazionali.

befana piazza navona

La mattina del 6 gennaio 2019 torna l’appuntamento con la sfilata del corteo storico folcloristico «Viva la Befana», che da ormai 34 anni ripete con circa 1400 figuranti venuti dai comuni laziali il corteo che percorre via della Conciliazione con i Re Magi e l’immancabile Befana.

Se, insieme ai più piccoli, siete degli appassionati di cartoni animati, è ancora possibile visitare la mostra Pixar. 30 anni di animazione, in corso a Palazzo delle Esposizioni.

Il calendario è fortunato e il 6 gennaio, oltre ad essere la prima domenica del 2019, coincide con la prima domenica del mese che corrisponde ad ingresso gratuito nei musei statali, civici e nelle istituzioni che aderiscono all’iniziativa.
Dunque perchè non approfittare e visitare uno dei tanti musei aperti anche nel giorno della Befana? Qui trovate l’elenco dei luoghi che aderiscono, in tutta Italia.

Inoltre, fino al 6 gennaio, il circuito dei Musei in Comune di Roma, organizza Musei in Gioco, in cui bambini e ragazzi potranno scegliere tra le tante attività divertenti e formative organizzate per conoscere la storia di Roma e delle sue collezioni museali, in modo inusuale e divertente. Tra gli eventi in programma, la caccia al tesoro del Museo delle Mura o la speciale tombola allestita al Museo di Casal de’ Pazzi; cruciverba, puzzle, caccia all’opera d’arte misteriosa al Casino dei Principi di Villa Torlonia, un Mercante in Fiera rivisitato in chiave napoleonica, naturalmente al Museo Napoleonico. Tutti i dettagli sul sito del MiC.

Fino al 6 gennaio il Museo Explora organizza i Laboratori delle Feste, tra i quali A spasso con la Befana, per scoprire alla vecchina più simpatica delle feste come giocare tra tante avventure, in un magico racconto animato; in alternativa Esperimenti sotto l’albero, permetterà a tutti i bambini di trasformarsi in un vero scienziato, ipotizzando, osservando e giocando con la fisica.

befana piazza navona_1

Inoltre, per tutto il periodo festivo, è prevista l’apertura straordinaria tutti i giorni – escluso il 24, 25, 31 dicembre e il 1° gennaio 2019 – de L’Ara com’era, dalle 19.30 alle 23 (ultimo ingresso alle 22): utilizzando particolari visori, elementi virtuali si fondono con elementi reali, trasportando il visitatore in un viaggio immersivo alla scoperta dell’altare di Augusto. Si tratta del primo intervento sistematico di valorizzazione in realtà aumentata e virtuale del patrimonio culturale di Roma.

Se, invece, volete allontanarvi un po’ dal centro storico,  dal 1° dicembre al 6 gennaio, il Luneur Park prevede ingresso gratuito e per l’occasione troverete Pista di Pattinaggio per tutta la famiglia, i Gokart elettrici per gareggiare su un vero circuito, il Top Speed, per roteare all’impazzata e il Mondo di Pepe, un universo animato da splendidi carillon natalizi in cui sarà possibile incontrare dal vivo il buffo Omino di Marzapane e cimentarsi nel Laboratorio a tema.

Babbo Natale nella sua casetta, Tomboluna, il gioco natalizio in versione gigante, per divertirsi insieme e vincere tanti fantastici regali. Inoltre la Grande sfera di vischio, per un bacio portafortuna e la possibilità di vincere un premio speciale e i sentieri innevati dove si potranno trovare dolciumi, leccornie e tipici prodotti natalizi tra i quali scegliere il Regalo di Natale perfetto per sé o per gli amici. (Per i giorni di apertura, gli orari e il costo dei biglietti delle giostre consultare il sito)

Buona Epifania e buon inizio 2019!

 

 

Giulia Chellini

Silenziosa scrutatrice, appassionata di arte e restauro; spesso sogno ad occhi aperti il mondo come dovrebbe essere per dimenticare il mondo come è..ed intanto perdo l’autobus. Fotografo dettagli insignificanti, cerco quadrifogli nei prati e parlo con i gatti. Penso che lo scopo della vita sia racchiuso nella parola “scoprire”: luoghi, cose e persone.
Giulia Chellini

Leave a Reply

Your email address will not be published.