Annamaria Zanella. La poesia della materia

Annamaria Zanella. La poesia della materia

PADOVA – Fino al 30 giugno, l’Oratorio di San Rocco propone una personale dell’artista orafa che non potevamo non segnalarvi. 100 gioielli in esposizione, un mix di materiali poveri e metalli preziosi davvero da non perdere.

Gerard Depardieu interpretando il maestro di cerimonia del Principe di Condé, François Vatel (1631-1671), nell’omonimo film, dice: «armonia e contrasto, la bellezza nasce sempre da queste due cose […] pochi oggetti sono generalmente belli o brutti in sé, capire questo significa cominciare ad essere un artista». Un pensiero questo che si pennella perfettamente sulla persona di Annamaria Zanella, artista orafa cui è dedicata una mostra antologica presso l’Oratorio di San Rocco a Padova.

La sua è una sensibilità superiore che riesce a trovare l’armonia giocando e mettendo a confronto i materiali più imprevedibili. E anche quando le forme, ad una prima visione superficiale, possono sembrare non del tutto convincenti, sempre arriva in soccorso una capacità compositiva e un trattamento della materia e delle textures che qualifica artisticamente l’artefatto.

annamaria zanella
Collana Beyond The Blue

Un giocare con le forme non slegato da una concettualità sempre presente e che la mostra di Padova riesce a scandire in ipotetiche stanze tematiche. Luoghi evocati che rimandano ai problemi dei migranti piuttosto che alla violenza sulle donne, evocazioni materializzate in modo sottile e raffinato che Annamaria riesce a risolvere sapientemente con una personale, caratterizzata e difficilmente copiabile, matrice artistica.

Spilla Blue Tree
Spilla Blue Tree

Un discorso sulla sensibilità accoppiato ad un’elegante discrezione che troviamo anche nel libro-catalogo che accompagna la mostra. Editato dalla prestigiosa Arnoldsche Arts Publishers di Stoccarda, è un volume di piacevole lettura, fresco e articolato nell’impaginazione, che oltre alle splendide immagini, raccoglie il pensiero critico di una serie di autori.

annamaria zanella
In primo-piano la Spilla-Neverland -2017

Un tratteggio multivisione che restituisce a tutto tondo la figura dell’artista Zanella con la quale, fortunosamente, continua la tradizione della Scuola di Padova che tanto ha dato allo sviluppo della ricerca sul gioiello contemporaneo e che con questa mostra continua ad affermare, con forza, la propria presenza nel panorama internazionale.

INFORMAZIONI UTILI

Collana Nowhere-2018
Collana Nowhere-2018

Annamaria Zanella. Tra Materia e Colore
mostra a cura di Mirella Cisotto Nalon
Oratorio San Rocco, Padova
Dal 17/05/19 al 30/06/19

 

 

Roberto Zanon

Già prima della laurea in architettura, mi sono occupato del progetto dei prodotti fino a farlo diventare una professione. Poi con gli anni ho iniziato ad insegnare la progettazione tridimensionale – anche in giro per il mondo –  ed ora è questa la mia attività principale. Sono fortunato; all’Accademia di Belle Arti di Venezia tengo il corso di Design e questo mi permette di sviluppare assieme agli studenti i progetti che realmente mi interessano. Negli ultimi anni ho conseguito un diploma in oreficeria e un Phd in design. Da molti anni collaboro con diverse riviste occupandomi di allestimento e di design.
Roberto Zanon

Leave a Reply

Your email address will not be published.