ARTISSIMA 2012 | 9-10-11 novembre 2012

ARTISSIMA 2012 | 9-10-11 novembre 2012

Si è appena chiusa, in un clima di grande vivacità e dinamismo, Artissima 2012, quest’anno alla sua diciannovesima edizione, la prima diretta da Sarah Cosulich Canarutto, con un bilancio generale di grande soddisfazione.

Artissima 18
The Oval
Photo: Sebastiano Pellion di Persano

Con questa edizione, Artissima ha nuovamente consolidato la propria identità di palcoscenico esclusivo della migliore ricerca nel campo delle arti visive, rafforzando la qualità e l’internazionalità della fiera e mantenendone intatta la vocazione sperimentale e culturale. La manifestazione  ha confermato di essere un appuntamento di alto profilo, crocevia internazionale per tutti gli operatori del settore, ma anche un elemento chiave di attrazione e di propulsione per la città.

Nelle giornate di apertura (8 Novembre riservata agli addetti ai lavori e le restanti tre aperte al pubblico), hanno contato la presenza di oltre 50.000 visitatori, registrando un ingente aumento rispetto alle precedenti edizioni di Artissima. A questo dato si devono aggiungere gli oltre 10.000 visitatori registrati in questi 4 giorni nelle diverse sedi dei due progetti collaterali di Artissima. Nella cornice dell’Oval, che per il terzo anno ospita la kermesse, i visitatori hanno apprezzato le proposte delle 172 gallerie (53 italiane e 119 straniere) protagoniste quest’anno di Artissima, suddivise nelle quattro tradizionali sezioni: Main Section, New Entries, Present Future e Back to the Future.

Nel corso di Artissima 2012 sono stati assegnati i seguenti riconoscimenti:

 

Premio illy Present Future

Alla sua dodicesima edizione, il premio illy Present Future è stato assegnato per la prima volta in formula multipla a tre artisti: Vanessa Safavi (Svizzera – Galleria Chert, Berlino), Santo Tolone (Italia – galleria Limoncello, Londra) e Naufus Ramírez-Figueroa (Guatemala – galleria Proyectos Ultravioleta, Guatemala City). Il premio per la prima volta consiste nella produzione di una mostra collettiva dei tre artisti vincitori nella prestigiosa sede del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea in occasione di Artissima 2013.

PRESENT FUTURE 2012
Vanessa Safavi
Each Colour Is A Gift For You (2012)
Courtesy l\’artista e Chert, Berlin.

 

Premio Guido Carbone – New Entries

La giuria, composta da Douglas Fogle, curatore di Los Angeles, Rodrigo Moura, direttore Arte e Programmi culturali Inhotim, Minas Gerais, Brasile; Laura Viale, artista, membro permanente in rappresentanza della famiglia di Guido Carbone; Hamza Walker, direttore Dipartimento Educativo The Renaissance Society, Università di Chicago, ha deciso di premiare, tra le 32 gallerie selezionate per la sezione New Entries, la galleria Temnikova & Kasela di Tallin, Estonia. Il Premio Guido Carbone, consistente in 5.000 euro, è stato assegnato quest’anno “per l’elegante selezione e installazione dei lavori dei due artisti presentati, Dénes Farkas e Mikko Hintz, ma anche per la meditata connessione curatoriale delle opere esposte”.

 

Artissima ancora una volta ha raggiunto pubblici diversi, di addetti ai lavori, di appassionati e di semplici curiosi, ma soprattutto quest’anno ha saputo coinvolgere un ampio numero di collezionisti italiani e internazionali, elemento essenziale nel progetto di Sarah Cosulich Canarutto per la fiera. Quest’anno è stato avviato un importante lavoro su più fronti, con l’obiettivo di attrarre in città, come in fiera, un ampio pubblico di collezionisti selezionati in base all’offerta di Artissima, e che ha visto estendere la presenza in fiera di potenziali acquirenti provenienti anche da paesi emergenti, come Turchia, Brasile, Arabia Saudita.

 

Il progetto di Sarah Cosulich Canarutto per Artissima 2012 ha incluso un innovativo programma collaterale che ha allargato il raggio di azione della fiera dall’Oval fino alla città e al suo territorio. Una speciale collaborazione di Artissima con dieci diverse istituzioni artistiche e culturali della città, del contemporaneo e non solo, attraverso due progetti sinergici e ambiziosi: “It’s not the end of the world” e “Artissima Lido”, che hanno ampliato la proposta espositiva di musei, fondazioni e istituzioni del territorio. Tutti i Musei e le Fondazioni coinvolte hanno espresso soddisfazione per i risultati della collaborazione, che ha generato continui flussi di pubblico durante il giorno ma soprattutto nelle ore serali di apertura straordinaria. Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAM Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Fondazione Merz, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Palazzo Madama, partner di Artissima nel progetto “It’s Not the End of the World” e Archivio di Stato, Mao – Museo d’Arte Orientale, il Museo della Sindone, il Museo di Antichità e il Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà, coinvolti da Artissima nel progetto LIDO, sono stati i protagonisti di una rinnovata energia nell’offerta culturale della città di Torino durante i giorni di Artissima 2012.

 

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.