Basta la vaniglia

Basta la vaniglia

Da bambina idolatravo mia sorella e adoravo rubarle trucchi e profumi. Per poi portarli a scuola a mò di trofeo alle amichette.

Ancora ricordo quelle trousse colme di ombretti azzurrati, la bottiglietta fiorita di Anaïs Anaïs e i rossetti confetto.

Ammettiamolo, i gusti di mia sorella in quanto a cosmetici lasciano un po’ a desiderare, anzi, è da anni che ormai corre da me per spiegazioni e aiuto. L’ho sentita persino dire, giuro, che aveva comprato un correttore di Vive Saint Laurent.

L’unica cosa che sceglie da sola sono i profumi, vanigliatissimi.

Ecco ora viene fuori che la sa più lunga di me.

La Smell & Taste, Treatment & Research Foundation di Chicago ha analizzato le reazioni di un campione di uomini mentre annusavano diversi odori. Lo scopo? Scoprire quelli più eccitanti.

La vaniglia ha ottenuto un punteggio da record, scatenando più di ogni altro pensieri sensuali.

Come si dice? Tentar non nuoce!

Tutte le case cosmetiche esistenti hanno sfornato profumi alla vaniglia (forse ero l’unica a non conoscere questo studio?) per cui non è certo difficile trovarne uno che faccia al caso vostro.

La Maison de la Vanille propone cinque esotiche varianti: Vanille givréé des Antilles, Vanille sauvage du Madagascar, Vanille noire du Mexique, tutte e tre audaci, dalle note muschiate o speziate, più zuccherosa la Vanille fleurie de Tahiti, molto fiorita, avvolta tra gelsomino e tuberosa l’adorabile Vanille divine des Tropiques. Favolose le confezioni, inalterabile il profumo.

Simile la scelta di Comptoir Sud Pacifique con Vanille Extreme e Vanille Ambre, e quella di Yves Rocher: Vanille Noire, profumo dalla forte personalità, si mescola a mandarino, mimosa e note muschiate e Vanille è fruttata e caramellosa. Rapporto qualità prezzo insuperabile visto che una volta spruzzato non se ne va più (chiedetelo alla mia felpa).

Pepata e persistente è Fior di Vaniglia, della linea I Giardini Segreti prodotta dalla genovese Helan, che offre anche un talco liquido perfetto per idratare e profumare la pelle in tempi record.

Se come me, volete togliervi lo sfizio (e sperimentare questo famoso effetto della vaniglia sugli uomini) senza fare cambiamenti radicali potreste tentare con Lush: dovete puntare dritti alla meta, altrimenti quel mix di odori che fuoriesce da ogni punto vendita vi ucciderà! Chiedete senza indugi la crema corpo Dulcis in Fundo, o se avete la vasca una ballistica Somma Goduria. Dolci che più dolci non si può.

E fatemi sapere se ha funzionato.

Maria Letizia Tega

Sono una maniaca, nella peggiore accezione del termine, di make-up, cosmetici e profumi.
Ho astucci, scatole, ceste e cassettiere pieni di ombretti, blush, matite, terre, primer, creme e rossetti di ogni colore, poi finisco per truccarmi sempre allo stesso modo.
Bolognese trapiantata a Milano, ho portato la mia esse spessa e la mia zeta mancante qui in cerca di fortuna dopo la laurea in storia dell’arte, ma ancora sogno di guadagnarmi da vivere con la mia passione più grande, la politica.
Maria Letizia Tega

Latest posts by Maria Letizia Tega (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.