Buongiorno Ceramica, la festa della creatività

Sono 37 le città che dal 3 al 5 giugno ospiteranno in tutta Italia l’evento Buongiorno Ceramica!

Più che un evento potremmo definirlo una vera e propria festa della creatività, una festa che da due anni avvolge mezza nazione tra colori, smalti, forme, sculture, musei, atelier, laboratori e giardini. Per questa edizione sono previsti ben 300 eventi aperti al pubblico, tra concerti, visite guidate, mostre, percorsi, degustazioni, opere live e shopping d’arte, tutti naturalmente dedicati alla ceramica artistica artigianale italiana. Saranno inoltre presenti maestri storici del settore, makers innovativi, giovani designer e artisti.
La kermesse, dopo il successo straordinario della prima edizione, vuole non solo far conoscere il mondo della ceramica artigianale e artistica italiana ad un pubblico il più ampio possibile, ma contribuire ad affermare il grande valore artistico di arti così dette minori, in realtà espressione di una diffusa sensibilità contemporanea.

Durante i tre giorni della manifestazione sarà possibile scoprire le eccellenze storiche all’interno di musei gioiello ma seguire anche da vicino, a tu per tu col maestro, la produzione attuale, osservando la nascita dell’opera, l’esperienza del lavoro a bottega, godere tutta la suggestione della cottura nei forni e nelle fornaci, sperimentare in prima persona la magia del tornio.

“Con il progetto Buongiorno Ceramica! – ha commentato Stefano Collina, Presidente dell’Associazione Italiana Città della Ceramica – i protagonisti sono proprio i ceramisti delle nostre città della ceramica, puntando i riflettori sulla nostra tradizione ma anche sull’innovazione e compiendo un passo decisivo per riavvicinare il grande pubblico alla ceramica artistica e artigianale, felicissima sintesi del saper fare, della storia e della cultura italiane. Stiamo parlando di un evento che anche altri paesi stanno guardando con attenzione e non escludo che in futuro possa nascere un format simile a livello europeo”.

Insomma ci piace sottolineare la bontà di questo progetto, un progetto che riesce a creare un connubio perfetto tra tradizione e innovazione, e svolge il ruolo di filo conduttore tra tutte le città della ceramica.

Ecco le città protagoniste, tutte di antica tradizione ceramica e di forte vocazione contemporanea: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava de’ Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli, Nove, Oristano, Orvieto, Pesaro, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare.

Per ulteriori info, visitate il sito ufficiale: http://www.buongiornoceramica.it/

Buongiorno Ceramica

 

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.