Carmen, l’opera di Bizet all’Arena di Verona

Carmen, l’opera di Bizet all’Arena di Verona

Mercoledì 17 agosto alle 20.45 decima rappresentazione di Carmen, opéra-comique in quattro atti su musica di Georges Bizet e libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy, dalla novella omonima di Prosper Mérimée. Non perdetevi le prossime repliche fono a fine mese!

L’opera, commissionata nel 1873 fu rappresentata per la prima volta nel 1875, qui viene proposta nella sontuosa e cinematografica insieme messa in scena del M° Franco Zeffirelli, rivisitata nel 2009, con i costumi di Anna Anni e la coreografia flamenca di El Camborio ripresa da Lucia Real.

Opera tra le più note, propone attraverso parti principali quattro caratteri opposti e quanto mai lontani tra di loro, a distanza di oltre centotrenta anni, l’opera continua ad affascinare e ad ammaliare tuttora chi vi assista. Carmen è il personaggio più autenticamente estremo nella panoramica operistica, figura quanto mai incline alla  modernità. La sigaraia più spregiudicata è l’anarchia in persona, simbolo ed emblema della donna libera che rifugge ogni legame tradizionale per vivere un’esistenza emancipata ricca di passioni secondo un’ottica in cui “L’amour est enfant de Boheme” e pertanto “Il n’a jamais, jamais connu de loi”. Ben diversa da Carmen invece Micaela, colei che più calata nel proprio tempo, ne incarna un certo rigore sociale frammisto a  perbenismo piccolo-borghese. Micaela per molti aspetti  raffigura la donna-angelo custode del focolare, pur  rivelandosi all’occorrenza forte e coraggiosa al punto da recarsi sui monti per cercare di recuperare il rapporto d’amore con Don José. Quest’ultimo incarna la gelosia e la cieca brama di  possedere Carmen lo farà impazzire al punto da stroncarne la vita. Escamillo possiede i tratti moderni dell’uomo di successo, una sorta di celebrità egocentrica  attorno al quale gravita ogni donna, e sarà proprio questa la ragione che indurrà Carmen a sedurlo. Carmen racchiude in sé “una bellezza strana e selvaggia, un viso che dapprima stupiva, ma non si poteva dimenticare. I suoi occhi soprattutto avevano un’espressione voluttuosa e feroce insieme, quale non ho più trovato in nessuno sguardo umano”, per usare le parole dello stesso Mérimée.

Per la decima recita di Carmen torna sul podio il M° Julian Kovatchev; Anastasia Boldyreva interpreterà Carmen e Valeria Sepe sarà Micaela. Nel ruolo di Don Josè vedremo Stefano Secco e in quello di Escamillo Dalibor Jenis. Teona Dvali darà voce a Frasquita e Alice Marini a Mercedes; Nicolò Ceriani impersonerà Dancairo, Francesco Pittari vestirà i panni di Remendado, Zuniga sarà rappresentato da Paolo Battaglia e, infine, Morales da Gianfranco Montresor.

Impegnati l’Orchestra, il Corpo di ballo coordinato dal M° Gaetano Petrosino – con i Primi ballerini Alessia Gelmetti, Annalisa Bardo, Amaya Ugarteche, Evgenij Kurtsev e Antonio Russo – e i Tecnici dell’Arena di Verona, insieme al Coro diretto dal Vito Lombardi e alle numerose comparse che affollano la piazza di Siviglia dove si svolge l’opera.

I giovani artisti del Coro di voci bianche A.LI.VE. sono diretti da Paolo Facincani.

Repliche: 20, 23, 27 agosto 2016 (ore 20.45)

INFO

Biglietteria – Via Dietro Anfiteatro 6/B, 37121 Verona

Call center (+39) 045 800.51.51 – fax (+39) 045 801.3287

biglietteria@arenadiverona.itwww.arena.it – Punti di prevendita Geticket

Da smartphone e tablet con l’App dell’Arena di Verona per Android e Apple iOS

Prezzi da € 19,00 a € 189,00

Carmen, Arena Verona

Daniela Ferro

Daniela Ferro legge, scrive, ascolta ma soprattutto annusa. Appassionata di rose e di fragranze vive con 2 gatti, 3 conigli, due tartarughe, oltre 400 piante di rose che conosce e coltiva personalmente nonché un imprecisato numero di bottiglie di profumo.
Daniela Ferro

Leave a Reply

Your email address will not be published.