Creativity

Creativity

SFOGLIA CREATIVITY

A parole sembreremmo entrati nell’era della creatività. Sono creativi gli artisti, ovviamente, gli stilisti, i designer. Ma creativa è anche la finanza, l’economia, la comunicazione. Persino gli chef hanno cominciato ad adorare la creatività.

Per farla breve, il nostro tempo sembra aver eretto un nuovo culto, a volte più annunciato che celebrato, al quale tutti dobbiamo aderire.

Insomma, la parola creatività sembra avere il potere seduttivo di farci sentire partecipi dei processi che contano,sembra la chiave giusta per avere successo, sembra la soluzione pertinente ai nostri problemi.

Quando pensiamo o crediamo di intercettarne gli effetti ci sentiamo come trascinati nel tempo che trasforma la realtà in cui viviamo. Sappiamo che è un mito, ma nello stesso tempo ci appare come una parola/narrazione della quale è difficile farne a meno.

Creativity Indice

Si può essere veramente contemporanei senza accettare di passare per la porta stretta della creatività?

Molti ne dubitano. Anche se è evidente l’abuso linguistico al quale la parola è sottoposta. Quindi, pur riconoscendo il carattere di feticcio culturale che accompagna i suoi innumerevoli usi, sarebbe sbagliato abbandonarla senza avere alternative altrettanto contagiose.

Ecco perché abbiamo deciso di far nasce una rivista online dedicata ad esplorare l’ampiezza del suo mito e la concretezza che si deposita in suo nome.

Tuttavia abbiamo scelto un punto di vista particolare per osservarne la geografia in espansione.

Abbiamo deciso di rappresentare, narrare la creatività in connessione con la vita. Come può essere una vita creativa? Cosa ci occorre per realizzarla? Come possiamo raccontarla?

Proponiamo dunque una soggettivazione del processo creativo, che trascende il semplice “oggetto” nel quale normalmente il senso comune pensa di ritrovarla o riconoscerla in effigie.

Ci piace l’idea che la creatività sia prima di tutto una passione e una esperienza.

Siamo dunque interessati ai molteplici modi di raccontare possibili stili di vita creativi. Dai viaggi che ci cambiano la vita, alle scelte di gusto o estetiche che ci suggeriscono come cambiarla, migliorarla, perfezionarla.

Non abbiamo regole da imporre come Vangeli, e non abbiamo nemmeno preclusioni di sorta. Pensiamo semplicemente che esistano lettori che come noi abbiano fame di bellezza non scontata e di conoscenza dei molteplici modi o forme che in qualche modo “parlano” la creatività, senza la pretesa di esaurirne il mistero. D’altra parte lo sappiamo tutti che il suo concetto e’ difficile da definire in modo incontrovertibile, ma nonostante ciò sembra che i suoi effetti risultino molto più accessibili di ogni definizione sinora azzardata.

In altre parole, anche se non possiamo fissarne i limiti con delle definizioni rigide, nulla ci impedisce di raccontarla.

SFOGLIA CREATIVITY!

cover Creativity 1

Lamberto Cantoni

L’amore per la scrittura probabilmente lo devo a mia madre, eroica sartina di provincia. Non avendo superato l’orrore per forbici e aghi, mi sono ritrovato a lavorare il fantasma delle origini con parole e grammatica. Ho avuto maestri eccezionali dei quali, me ne rendo conto, sono stato un pessimo allievo. Ma non ho mai perso la voglia di mettermi in gioco.
Lamberto Cantoni

Latest posts by Lamberto Cantoni (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.