Creta, la mitica isola delle argille

GRECIA – Creta, l’isola delle argille, una vacanza completa e adatta a tutti, tra mitologia, mare (tanto bellissimo mare), diving, canyon, altopiani e montagne dove praticare il trekking, città interessanti, come Hanià, Iràklio e Agios Nikolaos, piene di vita e movida. Il volo aereo in fase d’atterraggio, sorvolando l’enorme e collassato vulcano di Santorino, sembra ricordarvi la misteriosa fine, avvenuta 3500 anni fa, di una delle più grandi civiltà del passato, la civiltà minoica cretese, una talassocrazia basata sulla capacità di commerciare con tutti gli angoli del Mediterraneo. Siamo nell’Egeo meridionale a poche ore di navigazione dall’Africa (Libia, Egitto), siamo a ridosso delle fenici coste del Libano e a portata dei pirati ottomani della Turchia che dominò Creta per più di 2 secoli fino al 1800. Siamo specialmente lungo le rotte levantine dei Veneziani che conquistarono l’isola nel ‘200, dopo la lunga dominazione romana e l’evangelizzazione bizantina, e che, per oltre 4 secoli, qui costruirono porti eleganti e funzionali, bellissimi palazzi, fortezze, mulini per l’irrigazione degli altopiani carsici.

A Creta potrete visitare la grotta, dove la tradizione vuole sia nato e stato nascosto Zeus per difenderlo dal padre Crono, il Dikteon Antros, e il labirinto del palazzo di Minosse dove Arianna, innamorata di Teseo, con il suo gomitolo di lana, il filo di Arianna, consente al giovane eroe ateniese di affrontare due sfide, superare la forza primordiale e selvaggia del Minotauro e ritrovare l’uscita dal Labirinto più inestricabile concepito dall’ingegno dell’architetto Dedalo.

Creta è vastissima, specialmente in senso est-ovest. Pensate, la distanza tra la città principale della parte occidentale Hanià e quella più a est, Sitia, è di 265 km! E anche gli spostamenti nord-sud sono lunghi, non per il numero dei chilometri ma perché bisogna superare montagne che raggiungono anche i 2500 m di altezza. Per questo vi consiglio di affittarvi la macchina, se le vostre tasche ve lo consentono. Altrimenti, vi sono gli efficientissimi e nuovissimi pullman dei servizi pubblici di Creta (autolinee KTEL) che possono portarvi ovunque.

Non perdete l’opportunità di passare qualche giorno a Hanià, la bellissima e vivacissima città-fortezza veneziana. Non perdete assolutamente le spiagge di Elafonisi, della baia di Balos e di Falasarna a ovest e quelle vicino alla spiaggia di Vai a est e, a sud, di Frangocastello e dell’isola di Chrissi raggiungibile dal porto di Ierapetra. Non perdete di dedicare mezza giornata a palazzo di Cnosso, magari usufruendo di una visita guidata di 90’ in Italiano e subito dopo la visita al Museo archeologico di Iràklio. Percorrete i sentieri di una delle gole dell’isola la più famosa delle quali resta quella di Samarià (6-7 ore di cammino tutte in discesa con bagno finale ad Agia Roumeli). Non mancate di visitare alcuni monasteri come quello di Agias Triadas e qualche chiesa bizantina, come la Chiesa della Rotonda (10 km da Kolymbari) e la chiesa di Panagia Kera, dove scoprirete gli affreschi bellissimi della scuola cretese di iconografia, che vi sorprenderanno per il loro realismo e modernità.

Creta è anche pesca e agricoltura, un immenso oliveto. Potrete quindi mangiare e bere bene del buon vino e del rakì, la grappa locale, che spesso vi verrà offerto a fine pasto.

Un ultimo consiglio: munitevi anche di una buona guida, quella di Lonely Planet è veramente valida.

CRETA

Crete Loutro village

Crete Loutro village

Paolo Riggio

Roma e Prati, mare e montagna e campi da pallone da piccolo, laurea in cinema alla Sapienza, città europee e scuola di giornalismo sportivo Mario Sconcerti da grande. Scrivo e continuo a giocare a calcio da quando ho ricordi, mi considero un calciofilo. La mia altra grande passione è il cinema che ritengo la rappresentazione più autentica del mondo, lo sguardo di chi analizza al microscopio i contesti della nostra vita e le sue storie offrendocene una visione diversa dalla nostra.
Paolo Riggio

Leave a Reply

Your email address will not be published.