I due stilisti libanesi abituè di AltaRoma

L’ultimo giorno di AltaRoma, come si sa, è dedicato ai grandi stilisti libanesi: Tony Ward e Abed Mahfouz. Tony Ward ha presentato in anteprima una nuova tecnica di decorazione, nata per caso versando del silicone su un taglio di tulle che lo ha sorpreso a scoprire l’effetto dei due materiali fusi insieme. La preziosità dei drappeggi e la sontuosità dei tessuti viene esaltata come sempre dal colore che spazia da un polvere ad un blu intenso rischiarandosi poi anche nelle tonalità dell’avorio e dello champagne. Periodo di lavoro intenso con celebrities e clienti super VIP per Tony Ward. Il red carpet dei Golden Globes, infatti, ha visto sfilare alcune delle sue creazioni indossate da Carmen Electra, Julieanne Hough, Zosia Mamet e Ashlan Gorse.
Per parlare di eventi italiani, invece, grande soddisfazione per il designer è stata la realizzazione degli abiti di Antonella Clerici per il programma “Ti lascio una canzone”. Per la popolare presentatrice televisiva, che ha subito affascinato Tony Ward per il suo carattere forte e, spontaneo, che fanno di lei “l’unica star italiana che ha le stesse caratteristiche di naturalezza e spontaneità delle star internazionali ” (così Tony Ward ha definito la Clerici), ha creato per lei un look sofisticato ed elegante, senza peraltro prevaricare lo stile e la spontaneità inconfondibili di Antonella.
Tony Ward torna ora a Roma per presentare la sua collezione primavera estate 2013.
Tra innovazione e stile inimitabile Tony Ward ha creato una collezione che gioca con i codici tradizionali dell’Haute Couture, e presenta in anteprima assoluta una nuova tecnica di decorazione, lavorazione e di utilizzo dei materiali.
I capi che sfilano sulla passerella del Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia sono il frutto di questa lunga ricerca.
Tutto è iniziato per puro caso, circa 2 anni fa, quando per errore Tony versa del silicone su un taglio di tulle, e resta folgorato dalla bellezza dell’effetto dei due materiali fusi insieme.
Da quel piccolo incidente è iniziata una lunga ricerca e un periodo di sperimentazione in cui Tony Ward coinvolge i suoi collaboratori in atelier e i suoi fornitori più stretti. Infine, tra ricerca, sperimentazione e un pizzico di inventiva trova il modo migliore di applicare alla moda questa tecnica che può finalmente essere inserita nelle collezioni e utilizzata al meglio nella collezione Couture.
Per la nuova collezione di Abed Mahfouz abbiamo visto abiti dove abbiamo ritrovato le sue solite forme classiche e scivolose, questa volta ulteriormente arricchita con pietre preziose e gemme per un’aristocrazia di mondi lontani. Sicuramente la donna di Abed è sofisticata, aristocratica, femminile ed affascinante. I tagli e ricami sono ispirati alla brezza primaverile, i colori variano dal rosso red poppy, al blu sky way, nero, verde aloe wash ed al giallo immancabile dalle sue collezioni. I tagli e ricami sono ispirati alla brezza primaverile in una palette di colori che troviamo ravvivata finalmente da un rosso amaranto, da un blu ed un nero, prevalenti per una volta sul giallo banana ed il crema, colori imperanti nelle scorse collezioni.

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.