Lo Chef stellato Filippo Saporito fa festa a Villa Bardini

Lo Chef stellato Filippo Saporito fa festa a Villa Bardini

FIRENZE – Domenica 12 febbraio a partire dalle 20, la splendida cornice del complesso museale di Villa Bardini ospiterà la cena-evento per il secondo compleanno del ristorante de La Leggenda dei Frati, rinomato ristorante degli chef Filippo e Ombretta Saporito.

Nel corso della serata, i fortunati partecipanti avranno non solo la possibilità di gustarsi le originali proposte dello Chef Saporito, appena insignito della stella Michelin, ma potranno anche assaggiare i pregiati vini Carpineto, azienda toscana che festeggia quest’anno i 50 anni di attività.

Carpineto offrirà cinque vini in abbinamento ad altrettante portate in uno speciale percorso enogastronomico creato per l’occasione dall’incontro e dall’esperienza dello chef Filippo Saporito e dei produttori Antonio Zaccheo e Giovanni Sacchet.

Protagonisti alcuni dei vini icona pluripremiati della Carpineto: in degustazione il Nobile di Montepulciano DOCG Riserva per due anni consecutivi nella lista dei migliori 100 vini al mondo di Wine Spectator, il Farnito Cabernet Sauvignon super tre stelle nella Guida Veronelli e la novità in assoluto, non ancora uscita, l’annata 1999 del Vinsanto.

Bellissima la location: Villa Bardini, costruita nel 1600, offre una vista spettacolare. E’ circondata da uno splendido giardino con caratteri agricoli, olivi e antichi alberi da frutto, fontane e cascate, ma soprattutto offre incredibili scorci panoramici di Firenze. Nel loggiato principale troviamo la sala del ristorante, elegantemente arredata e integrata con l’aspetto culturale del museo. Un’esperienza multisensoriale, culturale o, semplicemente completa. La bellezza di Villa Bardini si fonde perfettamente con la cucina de La Leggenda dei Frati, una cucina innovativa ma allo stesso tempo impregnata nella cultura gastronomica del territorio toscano.

La filosofia dello Chef Filippo Saporito (se volete conoscere la storia della cucina de La Leggenda dei Frati vi rimandiamo al nostro articolo ) segue due linee guida ben precise: prodotti locali e scelta etica degli stessi. Fondamentale la selezione delle materie prime, della carne di qualità (che siano animali da cortile o selvaggina), ma anche la sperimentazione. Nel corso degli anni, lo Chef si è specializzato nella cucina vegana, dedicandole uno spazio importante a tavola.

Insomma, lo avrete già capito. Ci sarà da leccarsi i baffi. Ma per farvi un’idea ancor più dettagliata, date un’occhiata al menù che gli chef Saporito proporranno.

Menù del Compleanno

Terrina di fegatini di pollo con il suo crème caramel pane all’uvetta

Riso, topinambur, scalogno e limone candito

Carpineto Spumante Brut

Tortelli di lingua, sugo d’arrosto e salsa verde

Carpineto Vino Nobile di Montepulciano Riserva 2011

Guancetta di vitello, patate all’olio evo e funghi

Farnito Cabernet Sauvignon Carpineto 2011

Zuppetta di tapioca con sorbetto ai mirtilli

Tortino al cioccolato con cuore di lampone e gelato al sale
Carpineto La Fornace 2007

Piccola pasticceria

Carpineto Farnito Vinsanto del Chianti DOC 1999

INFO

Prezzo della cena degustazione €60 (prenotazione obbligatoria)

Per ulteriori informazioni e prenotazioni la Leggenda dei Frati 055/0680545

Saporito

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.