Formalità

Formalità

in collaborazione con Stefania Orlando

Era il Mega Direttore Galattico in persona, colui che nessun impiegato al mondo era mai riuscito soltanto a vedere. Correva anzi voce che non esistesse neppure che non fosse un uomo, ma solo un’entità astratta. 

Se siete fortunate non siete come il ragioner Fantocci, o meglio Fantozzi, e non avete a che fare con un Mega Direttore Galattico, come quello del suo ufficio.
Questo non significa che non vi troverete ad un certo punto ad ospitare, vostro malgrado, un personaggio simile, che sia il vostro boss o una cliente importante, un collega senior su cui fare colpo, il capo del vostro fidanzato.

Quale trucco? E cosa mettere in tavola.
Impeccabile, questa deve essere la parola d’ordine.
Capelli freschi di parrucchiere, un abito adatto all’occasione ed un make up che non tradisca e duri tutta la serata.
Insomma il classico trucco che c’è ma non si vede. Bastano pochi prodotti: un mascara volumizzante, unica cosa che indosserete sugli occhi, accompagnato da una base perfetta.
Il mascara più adatto è senza dubbio Opulash di Mac, disponibile sia in versione classica che in versione nerissima Optimum Black. Una valida alternativa che regala ciglia intense alla Twiggy ad un prezzo contenuto è I Love Extreme di Essence.

Sul viso è tempo di abbandonare i fondotinta classici, per passare a formulazioni più leggere ed innovative, nel beauty di Stefania ho trovato la mia BB cream preferita, quella al ginseng di Erborian che assicura un colorito perfetto, copre i piccoli difetti, rende la pelle vellutata ma senza appesantire.
Basta solo stare attente a scegliere il colore più adatto tra i due a disposizione e completarla con un tocco di blush. Per le più esigenti suggerisco una spolverata di cipria per fissare il tutto!

Un’alternativa alla BB Cream arriva dai nuovi fondotinta fusion, che coccolano la pelle mentre uniformano il colorito regalandole luminosità, come fa Invisible Fluid Make Up di Estée Lauder, leggerissimo, non si sente, ma il suo effetto si vede eccome! E se preferite un finish opaco anche qui meglio fissare con la cipria. Magari una trasparente e HD come High Definition Powder di Make Up For Ever o la più economica Hollywood di NeveCosmetics.

Unico accorgimento è quello di metterne pochissima o rischiate di apparire come Nicole Kidman quando nel 2009 si presentò sul red carpet totalmente bianca!

E in tavola? Per stupire i commensali come non arricchire il cestino del pane con una bella focaccia fatta in casa?

Sì ma che non si debba impastare!

Maria Letizia Tega

Sono una maniaca, nella peggiore accezione del termine, di make-up, cosmetici e profumi.
Ho astucci, scatole, ceste e cassettiere pieni di ombretti, blush, matite, terre, primer, creme e rossetti di ogni colore, poi finisco per truccarmi sempre allo stesso modo.
Bolognese trapiantata a Milano, ho portato la mia esse spessa e la mia zeta mancante qui in cerca di fortuna dopo la laurea in storia dell’arte, ma ancora sogno di guadagnarmi da vivere con la mia passione più grande, la politica.
Maria Letizia Tega

Latest posts by Maria Letizia Tega (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.