Giornata Mondiale dell’Acqua, la festa dell’Oro Blu

Giornata Mondiale dell’Acqua, la festa dell’Oro Blu

ITALIA – Mercoledì 22 marzo torna la Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 dopo la Conferenza di Rio, che ha come obiettivo quello di sensibilizzare e promuovere azioni concrete per la tutela delle risorse idriche.

L’acqua, l’elemento più importante, senza il quale nulla potrebbe esistere, ma che ancora oggi non è equamente distribuita. Secondo i dati Unicef più aggiornati, sono più di 663 milioni le persone nel mondo che non hanno accesso all’acqua potabile, mentre noi fortunati, non facciamo altro che sprecarla nei modi più stupidi.

La Giornata Mondiale dell’Acqua 2017 cerca di sensibilizzare il pubblico su una delle situazioni più critiche della nostra era, con un occhio di riguardo sul tema della waste water: con questo termine si intende l’insieme di problematiche legate all’inquinamento delle acque, soprattutto a causa degli scarichi di reflui e della carenza di impianti di depurazione civili e industriali.

Nel corso dei numerosi eventi organizzati in tutto il mondo per la Giornata Mondiale dell’Acqua, verranno quindi presentati progetti concreti per ridurre la percentuale di acque inquinate, per il riciclo e il riutilizzo sicuro dell’acqua e per l’accesso all’acqua potabile nei paesi poveri.

E allora andiamo a vedere quali sono gli appuntamenti in programma in Italia.

A Roma, presso l’Aula dei gruppi della Camera dei Deputati (via Campo Marzio 74) si svolgerà dalle ore 9:30 alle 17, la Conferenza nazionale “Acque d’Italia”. Un team di esperti dell’Istat presenterà un aggiornato rapporto sul nuovo bilancio idrico e idrologico nazionale. Si avrà la possibilità di conoscere lo stato ecologico delle acque in relazione alla depurazione e i diversi tipi di utilizzo delle acque in Italia (industria, agricoltura, città). L’evento sarà coordinato dal geologo Mario Tozzi e vedrà l’intervento del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, dei Ministri dell’Ambiente Gian Luca Galletti, delle infrastrutture Graziano Delrio e dell’Agricoltura Maurizio Martina.

Vi segnaliamo Milano Città d’Acqua, l’iniziativa della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli in collaborazione con MM Spa, che propone un percorso tematico con proiezioni, letture e incontri per le scuole, dedicato alla gestione e all’equo accesso alle fonti idriche (per tutte le info cliccate qui ).

Molto attiva anche la città di Bologna, che in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, promuove un programma di iniziative gratuite dedicate ai tempi della promozione dei siti d’acqua cittadini, del turismo e del suo rapporto con l’innovazione digitale. Tra le parternship dell’iniziativa, troviamo UNESCO GIOVANI, APT Emilia Romagna, ArtPlace e SmartFactory.

A Napoli, da sottolineare il progetto di Acquatec che, in collaborazione con GORI, comunica che sarà possibile prelevare l’acqua gratuitamente presso tutte le case d’Italia ubicate nei comuni di Pomigliano d’Arco, Camposano e Cimitile fino alla notte di giovedì 23 marzo. L’obiettivo di Acquatec è divulgare l’utilizzo delle strutture erogatrici pubbliche e soprattutto disincentivare l’acquisto di acqua imbottigliata, così da evitare lo spreco di plastica.

Per consultare tutti gli eventi in programma in Italia cliccate qui

Copyright Marianne Bargiotti photography 2017

aqua

Marianne Bargiotti

Nata a Bologna, ex scienziato con la testa nelle nuvole ora fotografa specializzata in Natura e viaggi in tutte le sue declinazioni.

“Attraverso luoghi stranieri per documentarne visivamente l’anima, andando oltre i confini di un turista regolare per catturare le immagini al di là dei punti di riferimento più popolari di un paese. La cultura, la natura, l’essenza di un paesaggio oltre l’immagine da cartolina è quello che ricerco costantemente.” [www.mariannebargiotti.com]

Marianne Bargiotti

Leave a Reply

Your email address will not be published.