Gli chef, ambasciatori dell’immagine di Bologna nel mondo

Gli chef, ambasciatori dell’immagine di Bologna nel mondo

Da pochi giorni è on-line il sito BOLOGNALIFESTYLE. Progetto lanciato da CNA Bologna che racchiude le esperienze/interviste alle eccellenze della cucina bolognese, Paolo Carati, Mario Ferrara, Marcello Leoni, Massimiliano Mascia, Aurora Mazzucchelli e Massimo Poggi. Gli chef si mettono in rete e diventano ambasciatori dell’immagine della nostra città nel mondo, raccontandosi e raccontando ciò che li ha spinti alla scelta di intraprendere un mestiere così impegnativo ma in cui prevale, spesso, il cuore e la passione. Finalmente un portale che racconta il vissuto, le esperienze personali, la crescita e le innovazioni che anno dopo anno hanno portato questi paladini del gusto ad avere riconoscimenti nazionali e internazionali. Non dimentichiamo che proprio la nostra città vanta Aurora Mazzucchelli (ristorante Marconi) come miglior chef donna 2012 secondo Identità Golose, per la quale è il cuore a dominare i suoi piatti che spinti dal fuoco della passione riescono ad arrivare all’interno di chi li assapora. La cucina è sentimento e ossessione, tradizione e innovazione, passato e futuro che si mescolano nel presente. La cucina è il termometro del cambiamento, la rivoluzione necessaria, è l’arma piacevole per capire chi siamo.  Questa città sta cambiando e pare prendere di petto il motto, “chi si ferma è perduto”, come afferma Paolo Carati (ristorante Caminetto d’oro), per il quale il ristorante è come una bottega, uno spazio aperto dove mettere esperienze e saperi, dove si deve guardare al proprio bagaglio personale con la voglia di protendere in avanti, dove riproporre una tradizione significa rigenerarla continuamente. Gli Chef sono anime appassionate, ricercatori instancabili del piacere, sono imprenditori del gusto. Fare lo chef, dice Massimiliano Poggi (ristorante Al Cambio), è come fare il calciatore, “non significa solo fare la partita della domenica ma implica l’allenamento di tutta una settimana”. Questo sito, necessario a una città come la nostra, offre differenti spunti per i professionisti del settore o per i semplici amanti della cucina. Zapping di eccellenze tra “Colori e poesia in tavola” di Massimiliano Mascia (ristorante San Domenico) e un “Fatto a mano, fatto ad Arte” di Marcello Leoni (ristorante Leoni)o una “Melodia per il palato” di Mario Ferrara (ristorante Scacco Matto).

Foto di gruppo
Foto di gruppo con gli chef: da sinistra Fabio Biagi, Paolo Carati, Massimiliano Mascia, Aurora Mazzucchelli, Massimiliano Poggi, Marcello Leoni, Mario Ferrara). Insieme a Massimo Ferrante (Segretario Cna Bologna), Cinzia Barbieri (Responsabile affari istituzionali Cna Bologna), Claudio Mancini (Claudiomancinistudio)

Il viaggio di BOLOGNALIFESTYLE parte dunque dalla ristorazione di qualità e dai suoi protagonisti che sono chef e imprenditori al tempo stesso. Ma col tempo continuerà a parlare di imprese di altri settori sempre contrassegnate dal marchio dell’eccellenza. Perché l’obiettivo del progetto è proprio quello di mettere in rete le eccellenze del territorio bolognese, sviluppando l’imprenditorialità e la formazione d’impresa, allo stesso tempo offrendo ottimi motivi per spingere nuovi turisti a visitare Bologna, certi che sotto le Due Torri avranno una ospitalità di elevata qualità. Ecco da dove parte il futuro.

www.bolognalifestyle.it

Blue G.

Se Dio creò l’arte, il diavolo creò gli artisti, se Dio creò l’amore, il diavolo creò il sesso, se Dio creò il cibo sicuramente il diavolo creò i cuochi e se Dio creò la donna allora il diavolo creò Blue. Scrivo perché non potrei fare nient’altro, o forse si, potrei mangiare continuamente, ma questa è un’altra storia.
Blue G.

Latest posts by Blue G. (see all)

Leave a Reply

Your email address will not be published.