Grease secondo Rizzo: intervista a Floriana Monici

Ritorna Grease al teatro Il Celebrazioni, uno scambio di idee con Floriana Monici che interpreterà Rizzo

Grease secondo Rizzo: intervista a Floriana Monici

La Compagnia della Rancia porterà in scena Grease  al Teatro Il Celebrazioni  di Bologna,  sabato 16 e domenica 17 aprile e successivamente sarà a Roma dal 4 Maggio al Teatro Brancaccio.

Grease, dopo 18 anni di tournée   è divenuto una vera e propria icona.  Fenomeno di costume “pop”  Grease continua a far  impazzire gli spettatori strizzando un occhio persino alle nuove generazioni: forte della storia d’amore tra Danny (Giuseppe Verzicco) e Sandy (Beatrice Baldaccini) propone   una colonna sonora indimenticabile, con tanto rock’n’roll,  gonne a ruota, giubbotti di pelle e brillantina  per contorno.
Grease  sia per l’argomento ma soprattutto  per la sua contagiosa allegria ha davvero modificato l’attitudine di molte persone un tempo riluttanti a frequentare il teatro,    possiamo considerare questo musical come una festa da condividere con gli amici, con i figli, con le famiglie intere ma anche per  chi è in coppia  Grease  è un modo spensierato di trascorrere  due ore della durata dello spettacolo. Perché?
Perché sarà faticoso solo restare fermi in poltrona  anziché  scatenarsi e ballare là sul palco.
Warren Casey che insieme a Jim Jacobs gli hanno conferito i natali nel 1971 al riguardo dicono che: “Lo spettacolo doveva rappresentare un ritorno ad un genere di vita che appariva centrato sulle acconciature (oleose e appiccicose), sul cibo (economico, grasso, hamburger e molli patatine fritte) e su favolose automobili fuori serie (sporche e infangate) o su qualsiasi altra cosa “unta”: decidemmo così di chiamarlo Grease”.

Grease una storia semplice nella struttura ma che forte di una  colonna sonora che ti si stampa nella mente,  racconta più delle parole. Complice anche il film divenuto un cult, uscito  nel 1978, in cui troneggiano uno strepitoso  John Travolta ed Olivia Newton-Jones  sua partner.

Diretto da  Saverio Marconi, tradotto ex novo da Franco Travaglio, il musical appare rinnovato in tutti i suoi aspetti, grazie a Riccardo Di Paola che ne cura sia i nuovi arrangiamenti che le orchestrazioni e a  Marco Iacomelli per la supervisione musicale, Carla Accoramboni i cui nuovi coloratissimi costumi gratificano lo sguardo,   senza dimenticare l’operato di Gillian Bruce che ne firma le nuove irresistibili coreografie piene di ritmo ed energia.

Il pubblico anche questa volta si farà coinvolgere e contagiare dalla Greasemania come ormai si ripete da molti anni!

Fra i componenti di questo  cast ho modo di parlare con uno dei personaggi più interessanti ovvero con  Floriana Monici che vestirà i panni di Betty Rizzo. Si potrebbe quasi dire che Floriana di Rizzo ne sia divenuta quasi l’alter ego essendo un ruolo che lei riveste già da anni e con il quale ha instaurato un certo rapporto affettivo, vista la facilità ormai con cui riesce a dare  linfa vitale al suo personaggio o anche  per via del tono entusiastico con cui ne parla.

Forse il tuo personaggio è  fra tutti, quello più interessante e divertente, il più tosto, impegnativo che avrà poi una sua apoteosi.  Come ti sei calata nella  parte?

Guarda è un personaggio che amo molto,  è un ruolo   scritto benissimo che ti dà  la possibilità di portare in scena, ogni sera tutte le sfumature di una personalità complessa; indubbiamente è un personaggio da vivere a 360 gradi, poi dà la possibilità a chi lo interpreta di viverlo in pieno. Ogni volta io cerco di trovare cose nuove…emozioni diverse, proprio perché sento di non averlo consumato.    A me piace proprio questo personaggio. E’ faticoso si, tu l’hai detto, faticoso ma gratificante.

Anche perché sembra chiaramente  il personaggio più impegnativo di tutto il musical,   sempre in scena com’è.

Lo è, lo è (impegnativo ndr) anche come ballerina, perché un personaggio dal carattere forte…un’Anita di West Side Story, per intenderci…e’ sempre in scena, sempre in tiro, non molla mai.  Rizzo e’ un ruolo che interpreterei per altri 20 anni (ride)

Te lo auguro. Di tutti i ruoli che tu interpreti o che hai interpretato è quello che senti più vicino? Sembra che ci sia un’affettività  cresciuta nel tempo con il personaggio, direi.

E’ cresciuta nel tempo, sì. La Compagnia della Rancia diciamo che non crea spettacoli che nascono per poi  morire dopo una stagione. Anzi! Uno spettacolo come Grease, sai benissimo, che oramai è il diciannovesimo anno che gira e interpretare questo ruolo ti dà  la possibilità, come un diamante, di  andare a cercarne tutte le sfaccettature. Sì di ruoli ne ho interpretati un po’ e devo dire che,   fin’ora,  tra quelli che ho interpretato  è quello che è stato scritto meglio. Per il momento il personaggio che mi ha dato più soddisfazioni in assoluto.

 Secondo te, invece per quanto riguarda il musical ma  anche il film che a distanza di anni non ha segni di polvere  (pur essendo calato com’è negli anni 50)  questa fedeltà da parte del pubblico, come te la spieghi?

Allora..io credo che  quando uscì il film (…) sia  stato un evento: era il periodo  dei film musicali, la nascita di John Travolta che comunque era amatissimo, questo suo  viso fresco ma al tempo stesso con una faccia da “italianotto” … quindi  ha affascinato subito e se tu ci fai caso,  Grease in televisione lo danno almeno due volte l’anno. Chiunque lo guarda posta poi su Facebook: “sto guardando Grease“, insomma non tramonterà mai:  è una bella storia d’amore, non c’è niente di cattivo in tutto lo spettacolo come nel film, del resto. Io credo che in un periodo storico come questo, in cui viviamo  nella tanto violenza  e in cui c’è tanta disperazione, Grease è come un hashtag: racconta  solo cose belle!


Come non essere quindi d’accordo visto  Grease ci racconta  un’epoca passata,  più allegra,   spensierata e con una colonna sonora che non si dimentica.
Come si fa a non partecipare?

GREASE – CAST:

con GIUSEPPE VERZICCO (Danny), BEATRICE BALDACCINI (Sandy) con la partecipazione di FLORIANA MONICI (Rizzo) e con GIANLUCA STICOTTI (Kenickie), ROBERTO COLOMBO (Vince Fontaine), ANDREA ROSSI (Teen Angel/Tom), CLAUDIA BELLI (Miss Lynch), SILVIA CONTENTI (Marty), GIOACCHINO INZIRILLO (Doody), GIULIA MARANGONI (Jan), GIORGIO CAMANDONA (Roger), VALENTINA CORRAO (Frenchy), LUIGI FIORENTI (Sonny), ANNA BODEI (Patty), ANNA FORIA (Cha-Cha), LUCA PELUSO (Eugene), ANDREA SPATA (studente di Rydell) e PAOLA CICCARELLI (studentessa di Rydell)

 

TOUR GREASE

 Copyright Robin T Photography 2016
All rights reserved
Use by permission

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Description

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Daniela Ferro

Daniela Ferro legge, scrive, ascolta ma soprattutto annusa. Appassionata di rose e di fragranze vive con 2 gatti, 3 conigli, due tartarughe, oltre 400 piante di rose che conosce e coltiva personalmente nonché un imprecisato numero di bottiglie di profumo.
Daniela Ferro

Leave a Reply

Your email address will not be published.