Calcio, la Juventus stacca il biglietto per gli ottavi di Champions League. E le altre squadre italiane?

Calcio, la Juventus stacca il biglietto per gli ottavi di Champions League. E le altre squadre italiane?

EUROPA – La fase a gironi dell’edizione 2019/2020 della Champions League sta per concludersi, con le ultime e decisive partite che decreteranno le migliori sedici squadre del continente che si sfideranno, a partire dall’ultima settimana del febbraio del prossimo anno, per conquistare l’ambita finale che si disputerà il 30 maggio 2020 in Turchia, presso lo Stadio Ataturk a Istanbul.

Tre squadre, il Paris Saint-Germain nel Gruppo A, il Bayern Monaco nel Gruppo B e la Juventus nel Gruppo D, sono già sicure di un posto nella fase a eliminazione diretta. Le altre tredici formazioni staccheranno il pass per gli ottavi di finale nelle ultime gare dell’anno. In corso per tutti i posti, anche se con chance e probabilità di successo molto diverse tra loro, ci sono ancora le altre tre italiane in gara: Napoli, Inter e Atalanta.

Ecco perché gli ultimi match saranno imperdibili. Quest’anno la Champions League sarà visibile in chiaro sulle reti Mediaset e, così come accade ormai da molte stagioni, anche in streaming gratis sul proprio smartphone o tablet sui siti delle principali agenzie di scommesse, a condizione che ci si registri sul portale web dell’operatore.

Nel Gruppo A, detto dei francesi del Paris Saint-Germain, l’altra squadra che presumibilmente si qualificherà per la fase a eliminazione diretta è il Real Madrid che proprio al PSG contende il primato del raggruppamento: difficile, se non impossibile, per gli uomini di Zinedine Zidane (che lottano per il primato in classifica anche in Spagna col Barcellona) strappare il primo posto a Neymar e compagni.

Stessa e identica situazione anche nel Gruppo B dove il Bayern Monaco detta legge mentre il Tottenham, finalista dell’edizione 2018, passerà come seconda classificata.

Nel Gruppo C, dove è inserita anche l’Atalanta, manca solo la matematica certezza del passaggio del turno per il Manchester City di Pep Guardiola. Sulla carta, Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria si contenderanno il secondo posto. Ma i nerazzurri di Bergamo sarebbero ancora in gioco, nonostante le tre sconfitte e il pareggio rimediato a Milano contro il City: dovessero vincere entrambe le gare, contro gli ucraini e i croati (entrambi primi nei rispettivi campionati nazionali), e contemporaneamente gli inglesi non perdere contro le stesse, gli orobici potrebbe strappare il biglietto per la fase finale della competizione.

champions league

Discorso praticamente chiuso anche nel Gruppo D dove alla Juventus basterà un solo punto nella prossima sfida contro gli spagnoli dell’Atletico Madrid per assicurarsi il primo posto del girone, a qualificazione ottenuta con ben due partite di anticipo. Poche chance per Lokomotiv Mosca e Bayern Leverkusen: sarà l’Atletico a passare come seconda qualificata.

Nel Gruppo E, nonostante il non positivo momento che sta vivendo in campionato, il Napoli non dovrebbe avere problemi a superare la fase a gironi, complice la splendida vittoria di inizio stagione contro i campioni in carica del Liverpool in Champions League. Proprio gli inglesi e i partenopei saranno i due club che staccheranno il biglietto per gli ottavi di finale. Gli azzurri, che dovranno andare a giocare ad Anfield, possono ancora sperare di passare come prima classificata del girone.

Veniamo al Gruppo F, quello dell’Inter, dove il Barcellona non è ancora del tutto sicuro del passaggio agli ottavi nonostante il primato in classifica. Questo proprio perché a rimettere tutto in discussione è stata la sciagurata sconfitta degli uomini di Antonio Conte contro i tedeschi del Borussia Dortmund, ritornati prepotentemente in gioco per la qualificazione dopo aver ribaltato il risultato in casa contro il club meneghino. Ai nerazzurri non resta che conquistare due vittorie nelle ultime due partite, contro il Barcellona e contro i cechi dello Slavia Praga.

Anche nel Gruppo G regna l’equilibrio. Le tre vittorie del Lipsia hanno permesso ai tedeschi di superare in classifica i russi dello Zenit e i francesi del Lione; chance di qualificazione agli ottavi per questi ultimi, nonostante una stagione deludente in Ligue 1.

Gigi Botti

Tre passioni nella vita: calcio, musica e scrittura, da Giornalista pubblicista amo collaborare per diverse testate online e cartacee parlando di tutto un pò. Amo scrivere per documentarmi, per avere “la scusa buona” per approfondire le mie conoscenze. Che sia con una tastiera, un display o con una penna poco cambia. Di recente ho acquistato una Olivetti Lettera 35 del 1972, proprio per non farci mancare nulla. Spero di allietare chiunque legga i miei articoli, suscitare interesse, generare discussione!
Gigi Botti

Leave a Reply

Your email address will not be published.