L’Accademia di Romania ospita Spazi Aperti 2016

Dal 10 al 19 giugno, l’Accademia di Romania in Roma, ospita la quattordicesima edizione di Spazi Aperti. Scopriamo di che si tratta.

Spazi ApertiSpazi Aperti si presenta ogni anno come una piattaforma d’incontro tra i borsisti e la città, tra gli artisti e gli abitanti dell’urbe. La manifestazione è infatti concepita dai vincitori della borsa di ricerca e formazione post-universitaria e post-dottorale “Vasile Parvan”, e offerta dall’Accademia di Romania.

Un’iniziativa davvero interessante, che ha come obiettivo quello di istituire un dialogo tra gli artisti delle accademie e degli istituti culturali di ricerca stranieri a Roma. Anno dopo anno, il prestigio di Spazi Aperti è cresciuto a livello esponenziale, divenendo uno degli eventi più prestigiosi dell’arte contemporanea nazionale  e non solo. Le risorse e gli spazi espositivi dell’Accademia saranno infatti a disposizione sia degli artisti italiani che di quelli stranieri residenti presso gli istituti di cultura con sede a Roma.

Quest’anno il tema proposto dall’Accademia è “il codice della fortuna”  tramite il quale – scrivono i promotori –  “si è voluto che gli artisti esprimessero la loro visione sull’evoluzione e sulle leggi della vita. Per vari secoli gli artisti hanno regalato all’umanità milioni e milioni di simboli, che con il tempo sono diventati talismani della fortuna o portatori di vari messaggi: incontri,influenze, coincidenze, scelte, errori nel pensiero collettivo; tutte queste cose si nascondono sull’impronta genetica di ognuno o sull’influenza di un codex della fortuna” .

Verranno coinvolti tutti i settori dell’arte, dalla pittura alla danza, dalla musica alla poesia e l’Accademia ospiterà le opere di quasi 50 artisti. La XIVa edizione di Spazi Aperti è coordinata e curata da Roxana Mihaly (già borsista “Vasile Parvan” dell’Accademia di Romania a Roma) e gli eventi musicali sono sotto a cura di Alexandra Solea (già borsista dell’Accademia di Romania a Roma).

Per la sezione italiana la curatrice Sabina Pecorella ha proposto quattro artisti italiani consacrati (Salvatore Alessi; Sergio Padovani; Felix Policastro; Davide Puma) e la curatrice Diana Alessandrini ha proposto tre artisti importanti romani (Giosetta Fioroni, Marta Czok, Sabrina Ventrella).
Accademie e Istituti di cultura partecipanti: Forum Austriaco di Cultura, British School at Rome, Istituto Svedese di Studi Classici a Roma, Real Academia de España en Roma, Accademia d’Ungheria, Accademia di Romania in Roma, Accademie de France a Rome – Villa Medici, Istituto Svizzero di Roma

ARTISTI PARTECIPANTI:
Salvatore Alessi, Mirela Anghelache,  Malin Belfrage,  Antonio Biondi,  Maria Botenaru,  Marius Burhan, Ciprian Buzila,  Andrei Ciurdarescu,  Marta Czok,  Oana Diaconescu,  Jaime J. Ferrer Fores,  Giosetta Fioroni,  Joseph Griffiths,  Jose Guerrero,  Verena Kathrein, Mark Kelly, Marie Kraftselze,  Alexandru Laita, Gianluca Macari, Claudia Mandi,  Roxana Mihaly, Marina Mihaila, Ariane Müller,  Maurizio Muscettola, Nyilas Márta, Adina Mocanu,  Valentin Morariu,  Victor Obancea, Clara Orlandi,  Achile Pace,  Luca Pace, Sergio Padovani,  Felix Policastro, Davide Puma,  Margaret Roberts, Kilian Rüthemann,  David Ryan , Alexandra Sand, Ross Taylor,  Simone Telari,  Roxana Triboi,  Erik Törnkvist,  Sabrina Ventrella
Invitati speciali: Achile Pace,  Mihail Trifan,  Giovanni Contri

INFO: http://www.accadromania.it/home.

Redazione

In molte redazioni online, spesso, non si conoscono i veri autori degli articoli. MyWhere vuole presentare i suoi collaboratori e far sì che la bellezza della scrittura non racconti solo di viaggi o tecnologia ma anche di quella “mano invisibile” che rende la comunicazione così efficace. Vai alla pagina Redazione per conoscerci.
Redazione

Leave a Reply

Your email address will not be published.