Le maglie del Giro d’Italia presentate in anteprima al Pitti Uomo 2015

Le maglie del Giro d’Italia presentate in anteprima al Pitti Uomo 2015

A questo Pitti Uomo 87 non c’erano solo moda e tendenze, glamour e lifestyle, casual luxury e  informal chic, ma anche un ex Miss Italia, un noto brand della grande distribuzione e tanto sport, il ciclismo in modo particolare, celebrato dalla 98° edizione dellamanifestazione  di rifermento.

Abbiamo partecipato all’evento organizzato dalla Gazzetta dello Sport, presentato da Cristina Chiabotto per il 98° Giro d’Italia. La bellezza della Chiabotto ha conquistato la scena, mentre presentava i vari sponsor dell’iniziativa, come l’AD della Gazzetta dello Sport Raimondo Zanaboni per la join  venture tra la Maglia ‘rosa’ ed il giornale ‘rosa’.

Successivamente, Cristina Chiabotto ha introdotto il noto marchio di discount italiano, Eurospin, in partnership con il Giro d’Italia di quest’anno. La mission di Eurospin con il claim “spesa intelligente” non poteva che essere in linea con  il Giro d’Italia, evento popolare ed “intelligente” come loro. Da questo la maglia bianca.

In seguito il box della maglia rossa ha svelato il brand cuore di panna Algida. Dunque un cuore rosso per la maglia rossa. Il quarto sponsor di questo 98° Giro d’Italia è stato Banca Mediolanum, brand  azzurro per eccellenza, per la maglia azzurra. Infine a calcare il palco dello stand di Gazzetta dello Sport al Pitti Uomo 2015 l’azienda Balocco, per l’iconica Maglia rosa.

Sono state presentate inoltre le due aziende produttrici delle maglie: Santini, maglificio sportivo che produce da oltre 50 anni le maglie del Giro d’Italia; e Lebole, altro marchio storico, che ricordiamo per il famoso “omino”. Così Anna Lebole, in rappresentanza della famiglia, ha siglato l’intervento imprenditoriale per la manifestazione:”Dalla storia sartoriale al moderno ed attuale, Lebole viaggia insieme al Giro d’Italia per raccontare sempre una bella storia italiana“.

Gazzetta dello sport ITA

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.