Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Inaugurerà giovedì 26 maggio nello storico locale Caffè Florian di Venezia, le Spose del mare di Roberto Kusterle.

Conoscete Kusterle? Vi invitiamo a vedere le sue opere fotografiche, le sue visioni immaginifiche che conquistano tutti i collezionisti d’arte, dagli esperti ai curiosi, affascinando anche i semplici appassionati. Quale match migliore riusciamo ad immaginare per l’installazione fotografica di “le Spose del mare” per celebrare la Biennale Arti Visive di Venezia al Caffè Florian? Ma perché al Caffè Florian?

Kusterle con Claudio Proietti
Kusterle con Claudio Proietti

La costruzione dell’evento è nata dalla fattiva collaborazione tra Claudio Proietti e la sua galleria Artribú, per l’ideazione dell’evento e la selezione degli artisti al fine della programmazione artistica del caffè Florian.

Sicuramente il motivo di questa sinergia non risiede solo nel fatto che  stiamo parlando della posizione prestigiosa, nota a noi tutti, dello storico locale che si affaccia sotto i portici delle Procuratie Nuove in Piazza San Marco a Venezia. Ma qual’e il vero legame tra il coinvolgimento di Artribú e la strategia che lega l’arte contemporanea al più antico Caffè al mondo? Dobbiamo sapere che il Caffè Florian rappresenta anche un match simbolico di contemporaneità e tradizione della magica città dalla fine del ‘800, proprio perché da un’idea dell’allora sindaco Riccardo Selvatico nacque la Biennale.
Così da quasi trent’anni, in concomitanza con la Biennale Arti Visive e la Biennale Architettura, un artista viene invitato a reinterpretare le sale dello storico Caffè con un’installazione appositamente creata.

Vogliamo qui segnalarvi il catalogo delle varie mostre che si sono succedute negli anni con i loro artisti. MOSTRE FLORIAN

La mostra, curata da Stefano Stipitivich, vedrà le opere dell’artista goriziano Roberto Kusterle. Le sue celebri fotografie ruotano intorno al mondo umano, animale e vegetale.

63 la sana mietitura 2014

8_il profumo del bosco 2014Kusterle, attivo dagli anni Settanta nel campo delle arti visive, passa dalla pittura alle installazioni trovando il vertice della sua ricerca espressiva nella fotografia. Le sperimentazioni degli anni successivi portano alla luce i temi essenziali della sua poetica che media tra il ruolo del corpo e quello della natura, provocando allo spettatore lo spiazzamento in un gioco di ambiguità. La sua sensibilità artistica emerge dirompente nei “Riti del corpo“, (esposto per la prima volta nel 2003), a cui seguono, tra le altre,  “Mutazione silente” (2007-08), e ancora “Segni di pietra” (2011-12).

Ma è grazie alla sua poetica narrativa che interpreta la simbiosi “uomo-natura” che nascono  “I segni della metembiosi” (2012-13), “Abissi e basse maree” (2013) e “L’abbraccio del bosco” (2014) fino a questa prossima al Caffè Florian. Qui “le Spose del mare” con le sue “donne conchiglia” ci trasporteranno attraverso un viaggio onirico alla scoperta del mito di Venezia e del suo essere nata dal mare, città lagunare dal legame indissolubile con l’Adriatico.

2_Pudore 4_il morso del piacere70 nuove amicizie 2014Noi la vedremo in anteprima al vernissage che avrà un sapore unico, dalle aspettative altissime, giovedì dal 26 maggio.

Evento che, come sappiamo, riunirà il mondo degli abitué del Caffè Florian, luogo dell’eleganza e dell’eccellenza italiana, ed i grandi collezionisti ed appassionati d’arte, al fine di condividere un momento indimenticabile dove la cultura e la bellezza saranno protagoniste. Il più antico Caffè al mondo, fu inaugurato il 29 dicembre 1720 da Floriano Francesconi con il nome di “Alla VeneziaTrionfante” ma venne presto rinominato “Florian” proprio dal nome del suo proprietario. Divenne così la più famosa “botega da caffè”. Ma in realtà il locale che vediamo oggi è il frutto della ristrutturazione che fu realizzata, verso la metà dell’Ottocento, su progetto di Lodovico Cadorin.

Insomma “le Spose del mare” di Roberto Kusterle sarà un’ulteriore occasione per visitare quel luogo d’arte e di cultura che rappresenta il Caffè Florian, ad oggi luogo che ospita anche importanti manifestazioni con il costante coinvolgemento di artisti di fama internazionale. E’ importante ricordare che il primo Florian, è un’icona del buon gusto e dello stile veneziano e italiano nel mondo. Ed ora, dopo quasi tre secoli, è attualmente divenuta anche una realtà internazionale riconosciuta al di fuori della città lagunare grazie alle nuove aperture a Firenze, Roma e in Cina a Suzhouhttps://www.caffeflorian.com

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Description

Le Spose del Mare di Kusterle al Caffè Florian

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.