Lorenzo Visci tra musica e poesia

Lorenzo Visci tra musica e poesia

UNO è il titolo del disco del giovanissimo cantautore Lorenzo Visci uscito questo 22 novembre 2013 che con il singolo “Alle sei”  ha raccolto oltre 17.000 visualizzazioni piazzandosi in classifica “Indie Music Like” del MEI ed attestandoti tra i primi 50 posti su ITunes store.

Lorenzo Visci - Cover UNO

Ma chi è Lorenzo Visci e cos’è UNO?

Lorenzo_Visci_1Lorenzo è un giovane di 22 anni, da sempre appassionato di arte, musica e libri. Con l’album UNO Lorenzo ha voluto disegnare una sua identità umana ed artistica attraverso un intreccio di musica e poesia che raccontano, inequivocabilmente, la sua passione per la musica e per la narrazione.

Con grinta e determinazione, le idee chiare su un futuro che appartiene ai giovani, Lorenzo racconta che ogni momento, ogni ricordo così come ogni frustrazione sono una conquista e non una “concessione” dovuta.

Emergono quindi le paure, che non nasconde, ed i tentennamenti che certe scelte comportano che ritroviamo nel brano “I Miei perché”.

Non mancano quindi i riferimenti alla città di Bologna con il brano “Autobus 27” o “Per Bologna”, dedicato alla campagna per i restauri della Basilica di Santo Stefano.

Insomma, un album tutto da scoprire e che vanta collaborazioni di artisti di fama nazionale come Ricky Portera alla chitarra elettrica, Felice Del Gaudio e Giorgio Santisi al basso, i professori d’orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Anton Berovski e Giuseppe Donnici per archi e viole e Renato Droghetti che ha curato gli arrangiamenti e le programmazioni assieme a Stefano Valli (batteria) e allo stesso Lorenzo.

Marcella Tusa

Canto, vado in palestra, lavoro a Milano, ho figlia, marito e 2 cani ma il sostantivo che più mi rappresenta è contrasto. So di non appartenere a nessuno e che nulla mi appartiene e questa costante, positiva incertezza mi rende felice ed orgogliosa.
Scrivere è stato l’unico modo che ho trovato per sopravvivere ad anni medievali in cui la musica e l’aria non bastavano più. Scrivo di numeri, di errori e di scelte non fatte. Scrivo per demolire i luoghi comuni.
E scrivo di donne che amano loro stesse e la famiglia e per allontanare i sensi di colpa che, troppo spesso, condizionano la maggior parte delle nostre scelte.
Marcella Tusa

Leave a Reply

Your email address will not be published.