Margaret Howell ispirata dall’autenticità della natura

PITTI UOMO – all’inaugurazione della Boutique Margaret Howell di Piazza Goldoni a Firenze c’è stata la preview della collezione uomo autunno inverno 2017 dove padroneggiano toni caldi dell’autunno, dall’arancione al giallo senape brillante, seppur nel puro stile tradizionale inglese.

Howell

Il marchio anglosassone, che prende il nome dalla sua stilista, nasce nel 1970 come piccolo laboratorio di camicie per clienti come Ralph Lauren e Paul Smith, nel ‘71 lancia una linea di accessori cui fa seguito l’anno dopo una collezione completa per uomo e per donna.

La prima boutique apre a Londra nel 1981, ad oggi si contano sette flagship store nella capitale inglese, due a Parigi e cento in Giappone.

Lo store di Firenze è stato inaugurato in concomitanza alla 87° edizione di Pitti Uomo  a Gennaio 2015 e ieri in occasione di Pitti Uomo 91 è stata presentata la collezione men autumn winter 2017.

Howell

Le collezioni della stilista sono ispirate dall’autenticità della natura, delle persone e dei luoghi. Infatti anche quella della prossima stagione fredda riprende da qui a partire dai colori dai toni caldi dell’autunno, come l’arancione e il marrone.

Anche i tessuti sono una novità. Nella collezione è stato utilizzato un nuovo tipo di Harris Tweed appositamente sviluppato dall’azienda e reso un pochino più pesante rispetto a quello classico, il tessuto si declina su diversi capi anche in verde militare e color senape.

Altro capo interessante è la giacca classica in stile aviatore, non troppo ingombrate ma reso caldissimo dall’interno di montone di altissima qualità.

IMG_0733

Tutte le stoffe utilizzate da Margaret Howell sono prodotte principalmente in Inghilterra (e una parte in Italia), da qui si riprende lo stile tradizionale delle giacche da uomo puramente inglese.

Esposti sui manichi i foulard di seta, in arancione bruciato e giallo senape brillante, da portare al collo creati in misura molto grande e con ricche fantasie dove è ben evidente il gioco con le proporzioni che si potrà maggiormente apprezzare sulle passerelle di febbraio.

Margaret Howell

Elena Silei

Nata Garfagnina ma col cuore a forma di giglio, a diciott’anni sono scappata nel Chianti per correre dal mio principe azzurro: mio padre, fotografo per lavoro e per passione, a lui devo l’amore per la comunicazione tramite immagini. Amo la pubblicità da quando ero piccola… prima adoravo quelle dei giocattoli ora quelle di tutto ciò che può essere indossato. A volte sono un po’ selvatica con qualche punta di leggera acidità, tengo moltissimo alle mie libertà ed ai miei spazi, abituata da sempre a dovermi spostare di continuo per studio, affetti e lavoro non riesco a stare ferma. Drogata di caffè e di adrenalina rincorro tutto ciò che mi tiene col fiato sospeso. Ostinata, orgogliosa e ambiziosa, credo che i sogni non siano fatti per stare nel cassetto.
Elena Silei

Leave a Reply

Your email address will not be published.