Modartech: dove Moda, Tecnologia e Comunicazione s’incontrano

Modartech: dove Moda, Tecnologia e Comunicazione s’incontrano

PONTEDERA PISA- Siete stati al Festival Internazionale della Robotica? E cosa c’entra questo con una scuola di moda? Noi, per poterlo scoprire siamo stati all’Orientation Day del 14 Settembre, ed abbiamo intervistato il Direttore dell’Istituto Modartech di Pontedera Alessandro Bertini. Ecco in anteprima tutte le novità lanciate dall’Istituto di formazione di Pontedera.

Sapevate che si parla di Moda, Tecnologia e Comunicazione all’Istituto Modartech? A Pontedera, nel Parco Urbano della Cultura e dell’Innovazione, negli spazi industriali Piaggio, accanto a istituzioni culturali, industriali e di servizi quali Piaggio, il Museo Piaggio, la Biblioteca Giovanni Gronchi, l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Pont-Tech e Pontlab c’è un’istituzione della formazione della moda. Avremo modo di conoscerla più approfonditamente all’Orientation Day del 14 Settembre, ma per darvi l’anteprima ho intervistato il Direttore Alessandro Bertini dell’Istituto Modartech a Pontedera.

Ero così attratta dal Festival Internazionale della Robotica che quando ho pianificato la mia visita, e scoperto il legame con questo Istituto di moda, ho chiesto d’incontrare il Direttore Alessandro Bertini per un’intervista.

Intanto arrivare all’Istituto Modartech a Pontedera è semplice e ben collegato con i treni, e dalla stazione ci si immerge già in tutto il quartiere (che corrispondeva una volta ad una città intera), del mondo Piaggio. La Sede sorge infatti in una collocazione geografica strategica nel cuore della Toscana, tra i centri storico artistici di Firenze e Pisa, vicino alle città più importanti tra cui Lucca e Livorno. Infatti l’Istituto Modartech rappresenta una scuola d’eccellenza in un territorio unico in quanto nasce dove la Vespa e il design Made in Italy nascono. Qui le aule, i laboratori didattici e gli uffici dell’Istituto Modartech si trovano in Viale Rinaldo Piaggio 7,  e quindi chiedo subito quale sia la storia di questo edificio.

– L’Istituto Modartech è collocato negli spazi industriali Piaggio. Siamo presenti in questo contesto dallo scorso anno,  a Pontedera all’interno del Parco Urbano della Cultura e dell’Innovazione. Siamo accanto ad istituzioni culturali, industriali e di servizi quali Piaggio, il Museo Piaggio, la Biblioteca Giovanni Gronchi, l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Pont-Tech e Pontlab, ma soprattutto la sede si caratterizza per una struttura di notevole pregio architettonico inserita nell’ambito del complesso industriale di Pontedera, dove fu insediata la produzione Piaggio a partire dal 1924.

Iniziamo a visitare la scuola e quello che emerge subito l’ampio spazio dedicato ai laboratori specialistici; agli archivi tessuti, pellami, calzature. Fino alla  biblioteca per le consultazioni, alle aree dedicate alla multimedialità ed al Modartech Lab che è il laboratorio di consulenza creativo dedicato a imprese e professionisti.

istituto Modartech
Un laboratorio dell’istituto Modartech

Quindi già la vostra collocazione è rivolta a valorizzare a livello nazionale ed internazionale il territorio e le sue eccellenze. Immagino ci sia una comunione di valori…

Certo, qui è tutto all’insegna dell’artigianalità, dell’uso delle tecnologie supportato dallo studio, dalla ricerca e l’innovazione.

Direttore da quanto tempo collabora con questa scuola?

La scuola nasce come una tra le prime scuole di Taglio e Confezione Abbigliamento in Toscana, gestita dalla mia famiglia. Io ho sempre respirato il fermento e la dinamicità del mondo della formazione e dal 1994 ho lavorato con un ruolo di docente in ambito modellistico. Nel 1997 ho fondato l’agenzia formativa accreditata dalla Regione Toscana e nel 2007 dalla forte collaborazione con le aziende e la partecipazione dell’Amministrazione Comunale, nasce l’Istituto Modartech, centro per la formazione nella moda, arte e tecnologie applicate, dove vengono confluite tutte le attività e l’esperienza maturata per la creazione di un polo formativo specialistico e settoriale.

Quindi siete all’importantissimo traguardo di oltre 40 anni di storia… Una vita così lunga deve ergersi su fondamenta solide. Ci illustra brevemente le peculiarità dell’Istituto Modartech?

Istituto Modartech è un centro di eccellenza per la formazione professionale nei settori della Moda e Comunicazione a Pontedera. Con un’offerta didattica specialistica, l’Istituto offre un’esperienza di apprendimento unica, tra metodologie artigianali e innovazione tecnologica, che combina creatività con competenze pratiche. Attraverso la sinergia con il network delle imprese, l’Istituto promuove un apprendimento in continua evoluzione, dove lo studente svolge l’attività didattica con metodi, strumenti e tempistiche propri delle aziende per garantire una formazione che ha lo scopo principale di favorire l’ingresso e la crescita professionale dei propri studenti nel mondo del lavoro.

Modartech Alessandro Bertini
Io con il Direttore dell’istituto Modartech Alessandro Bertini

Quindi vi definite un polo culturale?

Istituto Modartech rappresenta un polo formativo a supporto dei giovani e dell’industria.  Oltre alle attività didattiche, l’Istituto propone diverse occasioni di accrescimento culturale, organizzando convegni, cicli di seminari, lezioni speciali con esperti, professionisti e personalità del mondo della Moda, della Comunicazione, della Ricerca e dell’Innovazione per esplorare le vie della creatività, conoscere le ultime tendenze del settore, l’impatto delle nuove tecnologie, confrontandosi sui temi più attuali con idee, visioni, progetti, esperienze.

Istituto Modartech è inoltre inserito in un contesto di innovazione, cultura e design, nel cuore della Toscana, un territorio unico nel panorama internazionale dove si concentrano distretti altamente specializzati nel design e nella produzione di abbigliamento, calzature e accessori di lusso. Attorno a Modartech un network di aziende e artigiani che producono per i più grandi brand della moda mondiale, studi di design, poli tecnologici, centri di ricerca, aziende hi-tech e digital oriented.

E quali sono le aree di formazione?

Le nostre aree di specializzazione sono la Moda: dall’area del Design abbigliamento, calzature e accessori, alla sartoria e modellistica tradizionale e Cad. E la Comunicazione: dalle strategie visive, alla grafica pubblicitaria al web design e tecnologie multimediali, fino alla progettazione di campagne di brand-prodotto e social network management. Proprio per questa forte attenzione che rivolgiamo alla strategia di comunicazione, al marketing che abbiamo dato vita al progetto del percorso triennale post diploma Fashion Communication Design.

Quindi s’inaugura un nuovo corso? Perché e con quali caratteristiche?

Sì, la novità che proponiamo per l’anno scolastico 2017/18 parte dalle richieste del mercato che sono da sempre oggetto di monitoraggio da parte dell’Istituto di Pontedera. In particolare l’ultima ricerca di mercato realizzata dal Dipartimento Ricerca, un osservatorio permanente dell’Istituto Modartech per monitorare il mercato e le professioni emergenti e diffusa a luglio 2017 focalizza l’attenzione  sulla tematica “Creative Jobs: Fashion & Communication – Studio di settore e analisi dei fabbisogni formativi”.

Supportati anche da questi dati, Istituto Modartech ha deciso di avviare un nuovo corso post diploma. Digital PR e Digital brand manager, Graphic Designer, Virtual visual merchandiser, Web marketing specialist, Event coordinator: sono queste alcune delle figure professionali più richieste nel mondo della comunicazione, moda e design.

Entrando nello specifico com’è organizzato il percorso triennale del post diploma in Fashion Communication Design?

Il corso triennale Fashion Communication Design è un percorso frutto dell’esperienza sviluppata da Modartech nei molti anni di attività nella formazione in discipline creative. In particolare, da vent’anni la comunicazione rappresenta un’area di specializzazione dell’Istituto che ha contribuito alla formazione di centinaia di giovani figure professionali nei campi della comunicazione e in particolare della grafica pubblicitaria, web design, animazione multimediale , progettazione di campagne di brand e prodotto, social network management.

Il corso post diploma Fashion Communication Design permette di acquisire un range di competenze ad ampio raggio, per progettare campagne di comunicazione e accrescere la visibilità aziendale, unendo alla capacità di utilizzo dei principali software e strumenti professionali anche la conoscenza dei meccanismi comunicativi più moderni.  Unite ad una sensibilità estetica al passo con la cultura del nostro tempo.

Tornando a noi, vorrei capire più a fondo questa realtà. Quanti iscritti ci sono? 

L’Istituto Modartech rappresenta una realtà piccola compost da 180-200 iscritti per anno accademico. Questo ci permette di poter seguire in modo diretto ciascun studente, per una formazione sempre più personalizzata. E anche le aziende settoriali possono attingere facilmente ai profili professionali formati  dall’Istituto, ricercando specifiche competenze, nell’ambito di “Modartech Works” il servizio permanente di job placement. Il metodo didattico si sviluppa attraverso un’impostazione laboratoriale che coniuga metodologie artigianali con creatività, tecnologia e innovazione sostenibile, con un apprendimento caratterizzato da dimostrazioni pratiche, progetti basati sulle tecnologie più innovative, stage e alternanza formazione-lavoro.

La provenienza dei vostri studenti?

Gli studenti sono principalmente italiani. Abbiamo inoltre una presenza pari al 20% di allievi stranieri.

Ci può parlare del rapporto con le aziende e gli obiettivi del corso in Fashion Communication Design?

Il percorso formativo triennale comprensivo di stage in azienda, offre una formazione qualificata e altamente professionalizzante per sviluppare competenze visive, digitali e creative per una comunicazione basata su un approccio innovativo di brand identity, brand awarness, advertising. Viviamo un’epoca in cui l’immagine e il gusto rappresentano un valore fondamentale per il mercato. Idee, prodotti, aziende hanno ormai l’obbligo di presentarsi in modo efficace ed accattivante, per questo il ruolo del Designer della Comunicazione è e sarà sempre più importante. A patto che sia un professionista creativo e originale, con competenze tecniche unite ad una sensibilità estetica al passo con il suo tempo. In tutto questo il mondo della moda rappresenta senza dubbio l’avanguardia più estrema, capace di anticipare stili, tendenze, colori che influenzano qualsiasi altro ambito del mercato. I designer più innovativi al mondo guardano con particolare attenzione cosa esce da un settore della moda sempre più a braccetto con l’arte contemporanea, la fotografia, il video e le performance, la loro capacità combinata di influenzarsi a vicenda e creare un contemporary taste, un immaginario evocativo e un bagaglio emozionale che può rendere la comunicazione efficace ed estremamente persuasiva. 

A chi è rivolto?

Il corso è rivolto a soggetti in possesso di Diploma di Scuola Superiore o Laurea di primo livello, creativi e fortemente motivati ad intraprendere una professione nel mondo della comunicazione, grafica, digitale. Il corso rilascia una qualifica legalmente riconosciuta a livello Europeo (Standard EQF, Livello 5).

Perché uno studente dovrebbe iscriversi a questo corso?

Per acquisire competenze specialistiche effettivamente spendibili nel mondo del lavoro.

Le opportunità occupazionali sono svariate, potendo operare in uffici Marketing e Comunicazione di aziende moda con ruolo di Project Manager, Stylist, Social Media Manager, Event Designer, Fashion Blogger, Fashion Graphic Designer, così come nell’ambito di Agenzie di Comunicazione, Web Agency, Case Editrici. La figura può trovare inoltre collocazione anche all’interno di Fondazioni o Musei collegati a grandi Fashion Brand

Inoltre iscriversi al corso Fashion Communication Design permette di vivere un’esperienza formativa unica. Grazie al metodo di apprendimento Project Based Learning, lo studente infatti affronta  progetti reali, assegnati da imprese e contest, utili sia all’apprendimento pratico che alla creazione di un portfolio personale, strumento oramai indispensabile per presentare la propria professionalità alle aziende. Lo sviluppo del progetto avviene step by step durante le varie fasi e ogni modulo didattico provvede, per i suoi obiettivi, alla formazione del complesso delle competenze della figura. Con un approccio multidisciplinare e un lavoro in team.

Quali Aziende e quali Docenti partecipano?

Tutti i docenti del corso sono professionisti ed esperti di settore. Inoltre diverse sono le personalità coinvolte nel programma di studio, che possono portare una testimonianza preziosa per gli studenti. Dallo stilista della Maison Gattinoni Guillermo Mariotto ai giornalisti Cinzia Malvini (La7) e Franco Fratone (Rai), passando per alcune delle più note aziende del Made in Italy, come Monnalisa, Ariete e Fondazione Piaggio o realtà attive in ambito sociale come Fondazione TIM. Con il coordinamento docenti area fashion di Stefano Dominella, Presidente della Maison Gattinoni e Presidente della Sezione Tessile, Abbigliamento, Moda e Accessori di Unindustria. Alcuni di questi professori d’eccezione sono presenti a Modartech anche in occasione dell’Orientation Day, (giovedì 14 Settembre ore 14.30), dove hanno dato consigli ed informazioni agli studenti interessati.

Sono già aperte le iscrizioni? E fino a quando è possibile iscriversi?

Le iscrizioni sono aperte fino alla fine del mese di settembre. Quindi c’è ancora pochissimo tempo….

Qualche consiglio per gli studenti che potrebbero essere interessati?

Per coloro che fossero interessati a intraprendere il percorso formativo, Istituto Modartech mette a disposizione il Servizio Orientamento. È possibile fissare un colloquio di Orientamento gratuito per condividere e valutare con i nostri orientatori le aspettative, attitudini e obiettivi per le migliori scelte formative e occupazionali.

Bene Direttore, allora le auguro buon lavoro con l’augurio di rincontrare presto i suoi studenti all’opera nei vari ambiti professionali!

Modartech

Fabiola Cinque

Napoletana fino alla milionesima generazione (dal 1.400), nobile d’animo ma non più per albero genealogico, viaggiatrice e curiosa delle bellezze e delle stranezze del mondo riporto tutte le mie impressioni attraverso tutti i sensi che abbiamo e che vogliamo usare. Di estrazione e definizione “fondista”. Azzurra di nuoto per tutte le distanze più lunghe e massacranti che vi possono venire in mente. La fatica è il mio karma. Mai nulla regalato, tutto conquistato. La comunicazione e la pubblicità sono la mia anima, la moda la mia vita presente e futura. Vivo in un paese bellissimo dal quale desidero sempre di allontanarmi, per tornare e riassaporare i profumi ed i sapori. La mentalità e l’amore sono anglosassoni, ma d’altronde si sa, i Borboni sono stati dominati dai francesi come gli inglesi e gli spagnoli, quindi le mie origini ed il mio essere è globale, sono bastarda dentro.
Fabiola Cinque

Leave a Reply

Your email address will not be published.