Moscot, il brand eyewear di NY apre il primo shop in Italia

Moscot, il brand eyewear di NY apre il primo shop in Italia

ROMA – Il NewYork Style invade la capitale. Moscot, brand eyewear americano, famoso nel mondo per i suoi occhiali iconici, continua a rafforzare la propria presenza in Europa. Nella giornata di giovedì 2 marzo, si è svolta infatti l’inaugurazione del primo shop monomarca italiano nella centralissima Via Cola di Rienzo (civico 267).

Per chi non lo conoscesse, Moscot è una vera e propria istituzione nel mondo degli occhiali rinomata in tutto il mondo per le sue fantastiche collezioni (di cui vi parleremo tra poco in dettaglio). Il brand unisce il suo gusto estetico inconfondibilmente raffinato e metropolitano ad un’accesa e continua creatività.

Fondato dal tris nonno Hayman nel 1899, quando iniziò a vendere occhiali da un carretto di legno sulla Orchard Street di New York nel famoso quartiere Lower East Side, Moscot porta nel “Bel Paese” oltre 100 anni di esperienza nel mondo dell’ottica e del design senza tempo.

Pur essendo un marchio di caratura internazionale, Moscot rimane una famiglia – ha dichiarato ha dichiarato Harvey Moscot, Presidente e CEO di Moscot– siamo incredibilmente eccitati per questo nuovo capitolo e fortemente onorati del continuo sostegno da parte dei nostri fan di tutto il mondo, in particolare quelli italiani. Con l’apertura di Moscot Italia a Roma, siamo arrivati al settimo monomarca nel mondo, e il secondo in Europa. Un risultato davvero importante”.

Le premesse insomma per un grande progetto ci sono tutte. Entrando nel negozio avrete la possibilità di ammirare l’intera gamma di occhiali Moscot, le collezioni Originals e Spirit e anche alcuni pezzi realizzati in esclusiva.

I fan incalliti del brand newyorchese riconosceranno molti dettagli familiari, tra cui storici ed eccentrici cimeli e tesori, banchi in caldo ciliegio e vetrine per l’esposizione degli occhiali, oltre a tocchi di giallo, colore simbolo del brand. Insomma tanta tradizione e stile tipici della scuola americana, ma numerose le aggiunte e i mix di elementi culturali tipici della cultura italiana.

Protagoniste assolute saranno naturalmente le collezioni Originals e Spirit, veri marchi di fabbrica e punti di forza del brand. Ecco una descrizione dettagliata.

COLLEZIONE ORIGINALS

La collezione Originals, ispirata ai modelli che fanno parte degli archivi di famiglia dagli anni ’30 agli anni ‘70, celebra il look classico elegante e l’intramontabile design che è scaturito in quei decenni. Gli occhiali mantengono l’autenticità delle montature originali e includono dettagli del periodo, l’utensileria tradizionale, e le lenti da sole che replicano con precisione gli originali colori old school, realizzati dall’azienda per la prima volta negli anni ‘40. Le montature che riproducono fedelmente la collezione possono essere abbinate a lenti oftalmiche o da sole, con o senza prescrizione medica, associate a lenti in una serie di combinazioni cromatiche e misure. Se non è Moscot, non è Original.

COLLEZIONE SPIRIT

La collezione Spirit scaturisce dagli archivi della famiglia Moscot, ma condivide il DNA del successo con i Moscot Originals, che si esprime nella massima qualità dei materiali, nei dettagli caratteristici del periodo e utensileria vera, per garantire la massima robustezza strutturale. Nella distintiva gamma di colori aziendali e con i terminali firmati, la collezione Moscot Spirit propone un’ampia scelta: montature abbinate a lenti oftalmiche o da sole, con o senza prescrizione medica, con lenti in una varietà di combinazioni cromatiche e misure. La buona genealogia è di famiglia.

INFO

moscot

Steve Moss

Vivo in Great Britain da molto tempo e le mie origini sono sicuramente anglosassoni, anche con una grande componente italiana. Ho vissuto in giro per l’Europa ma è l’Inghilterra il paese che prediligo, dove le più belle auto (Aston Martin e Jaguar), la musica più gloriosa (dai Beatles al punk inglese), i più affascinanti attori, (Hugh Grant e Rupert Everett), ed il buon cibo dai vari pudding al fish and chips per non parlare delle cheese cake in poi sono la mia passione. Ma in testa alla classifica c’è anche la moda (i più grandi sarti per l’uomo sono qui) ed anche le donne, come quella da cui ho rubato il cognome ma ahimé non fa parte del mio ramo famigliare.
Parlerò di sport o di turismo in giro per l’Europa, ma se volete vedere i parchi più colorati o la city più frenetica dovrete venirmi sempre a cercare nella Great London.
Steve Moss

Leave a Reply

Your email address will not be published.