Mozart, Haydn, J. C. Bach, Abel: Note di Passaggio a San Cesario sul Panaro

Mozart, Haydn, J. C. Bach, Abel: Note di Passaggio a San Cesario sul Panaro

Sarà nella suggestiva atmosfera della  Basilica di San Cesario sul Panaro (MO) che sabato 7 maggio alle 21,15    la rassegna Note di Passaggio volgerà al suo termine concludendo così  un ricco programma, iniziato dall’ottobre scorso.

All’ultimo incontro,  organizzato e curato dall’Associazione Amici della Musica di Modena,  sarà ospite il trio  formato da Ulrike Slowik  (violino), Anna Camporini (violoncello) e Giovanni Paganelli  (fortepiano): tre giovani esecutori di talento,  specializzati nell’esecuzione del repertorio barocco e classico proposto con strumenti originali d’epoca. I musicisti in curriculum vantano esperienze di rilevanza  e all’attivo hanno collaborazioni con formazioni e ensemble di grande prestigio quali La Risonanza, la Dresdner Barockorchester, Neues Barockorchester Berlin, la Freiburg Baroque Orchestra, La Pietà dei Turchini, oltreché avere già inciso per case discografiche come la Deutsche Grammophon, Sony, Glossa e Urania Records.

Il programma proposto va dallo stile galante al pieno classicismo pertanto prettamente  settecentesco. Fulcro del programma il fortepiano utilizzato durante il concerto che venne realizzato nel 1786 da Broadwood (uno dei marchi storici più celebri nella costruzione degli strumenti a tastiera e che  non per niente  rientravano fra quelli preferiti da L. van Beethoven)
Si vuole qui con questo programma rievocare  la vivacità intellettuale e culturale della Londra di fine ‘700, grazie alle creazioni di quei  compositori che ne seppero  animare la vita musicale: una Sonata scritta da Haydn nella piena maturità e all’opposto invece un lavoro composto da Mozart quando questi aveva soli 8 anni;  due brani di Johann Christian Bach e Karl Friedrich Abel compositori a torto, meno presenti nei programmi di sala, che con i Bach-Abel Concerts,  diedero vita a Londra nella seconda metà del ‘700, alla prima stagione inglese di concerti in abbonamento, malgrado   poi l’esito si rivelasse poco meno che disastroso.
In apertura di concerto, accanto ai musicisti, si esibiranno anche alcune Classi Quinte della Scuola Primaria di San Cesario, reduci dalla partecipazione ad un  laboratorio musicale tenuto da Giada Gallo, nell’ambito del progetto AdM per le Scuole.

Prima del concerto, alle ore 20,00, si terrà la visita guidata a Villa Boschetti, coloro che fossero interessati a prendervi parte si ritroveranno davanti all’ingresso della Villa, in Corso Libertà, 49; è gradita conferma di partecipazione da parte degli interessati entro le ore 13,00 di sabato 7 maggio all’indirizzo: info@amicidellamusicamodena.it o ai numeri 329/6336877 o 335/8114393.

Il concerto è realizzato con il contributo finanziario del Comune di San Cesario sul Panaro, della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e della Regione Emilia Romagna.

INFO

Come per tutti i concerti della rassegna, l’ingresso è gratuito.

L’Associazione Amici della Musica di Modena opera senza fini di lucro. Sostegno economico proviene dai contributi di Enti Pubblici e Privati e dalle quote di adesione dei Soci. Tutte le informazioni su contenuti artistici, aspetti organizzativi, modalità di sostegno e di adesione alle attività degli Amici della Musica di Modena sono disponibili all’ingresso della sala.

Per informazioni: tel 329/6336877; amicidellamusicamodena.it, info@amicidellamusicamodena.it

Daniela Ferro

Daniela Ferro legge, scrive, ascolta ma soprattutto annusa. Appassionata di rose e di fragranze vive con 2 gatti, 3 conigli, due tartarughe, oltre 400 piante di rose che conosce e coltiva personalmente nonché un imprecisato numero di bottiglie di profumo.
Daniela Ferro

Leave a Reply

Your email address will not be published.