Pallacanestro, chi sono i giocatori più pagati al mondo? Come si piazzano gli italiani in NBA

Pallacanestro, chi sono i giocatori più pagati al mondo? Come si piazzano gli italiani in NBA

MONDO – Ecco quanto guadagnano e quali sono i giocatori di basket più pagati del momento. Nell’articolo, non mancano i dati relativi alle stelle italiane, da Danilo Gallinari a Marco Belinelli senza trascurare il rookie Niccolò Melli.

Con il campionato NBA entrato ormai nel vivo della stagione, è tempo di fare due calcoli. Ma stavolta non parleremo degli equilibri in campo, piuttosto ci soffermeremo su un’altra classifica, anch’essa molto importante: quella relativa agli stipendi dei giocatori.

Il salario medio per ogni giocatore NBA si aggira intorno ai 7,7 milioni di dollari (in aumento rispetto alla scorsa stagione quando era di 6,4 milioni). L’atleta più stipendiato oltre oceano resta Stephen Curry, il play-guardia che con i Golden State Warriors ha vinto tre campionati. Curry percepisce dalla sua società abbondantemente oltre i 40 milioni di dollari, avendo firmato nel 2017 un contratto quinquennale del valore di 201,2 milioni di dollari che lo porterà a guadagnare nel 2021 fino a 45 milioni.

I giocatori nba più pagati

La franchigia di Houston piazza nella top ten dei cestisti più pagati al mondo addirittura due suoi tesserati: parliamo di Russell Westbrook, con un salario previsto per questa stagione pari a 38,5 milioni di dollari, e James Harden, con un salario stagionale di poco inferiore ai 38,2 milioni di dollari. Nonostante la rosa competitiva e la presenza di tanti All Star nel roster, i Rockets dovranno faticare tanto per arrivare alla conquista del titolo NBA, anche perché la concorrenza a Ovest è veramente spietata. Ma c’è un precedente che rincuora tutti a Houston ed è quello della stagione 1994/1995, quando la squadra si classificò al sesto posto al termine della regular season, andando poi a vincere il secondo anello di fila, un record che sinora non ha avuto eguali.

A quota 38,5 milioni di dollari troviamo un ex Rockets, ovvero il veterano Chris Paul, oggi in forza agli Oklahoma City Thunder mentre di poco più in basso (si fa per dire) ecco Kevin Durant, 31 anni compiuti, che dalla sua nuova squadra, i Brooklyn Nets, percepisce un salario annuale medio di 38,2 milioni di dollari. Durant ha lasciato i Golden State per firmare un contratto di quattro anni del valore di 164,3 milioni di dollari con la franchigia dell’Est, nonostante il suo rientro in campo non sia previsto prima del prossimo anno. Guadagnerà oltre 42 milioni nell’ultimo anno del suo contratto, che scadrà nel 2023.

Sulle cifre di due mostri sacri come Durant e Harden troviamo anche la bandiera dei Wizards, John Wall. Anche quest’ultimo, come Durant, resterà costretto fuori dal parquet per un brutto infortunio almeno fino alla prossima primavera. Indipendentemente da ciò, la guardia dei Wizards si piazza tra i giocatori più pagati della lega americana anche per i prossimi anni, grazie all’accordo trovato col suo club che gli garantirà ben 47 milioni all’anno nel 2023.

Settimo giocatore più stipendiato in NBA è sua maestà LeBron James, 34 anni e stella dei Los Angeles Lakers. Il suo salario annuo? Appena 37,4 milioni di dollari. Il quattro volte MVP ha firmato con i gialloviola di Los Angeles nel 2018 un accordo della durata di quattro anni per un valore complessivo di 153,3 milioni di dollari. Si tratta di una cifra assolutamente rilevante, soprattutto se teniamo in considerazione l’età anagrafica del giocatore: James, con la firma sull’ultimo contratto, avrà guadagnato a fine carriera quasi mezzo miliardo di dollari, diventando così il giocatore più pagato di sempre in NBA.

E gli italiani? Sono tre attualmente i portabandiera tricolori in NBA: i veterani Danilo Gallinari e Marco Belinelli e il rookie Nicolò Melli. Il primo, dopo aver passato l’ultimo biennio ai Los Angeles Clippers, oggi gioca tra le fila degli Oklahoma City Thunder, guadagnando ben 22,6 milioni di dollari. Belinelli, campione del mondo con i San Antonio Spurs nel 2014 (unico e solo italiano sinora ad aver vinto l’anello in NBA), guadagna 5,8 milioni di euro mentre Melli, classe 1991 e fresco di contratto con i New Orleans Pelicans, si è accordato con la sua prima franchigia NBA strappando un biennale da 8 milioni di euro totali.

Autore MyWhere

Collaboro ancora da poco con la Redazione di MyWhere e non vedo l’ora di raccontare tutto quello che vedo e che mi emoziona. Collaboro anche con altre testate perché sono uno spirito libero. Chi sono, come mi chiamo e da dove vengo non ha importanza, voglio solo che le mie parole qui vi coinvolgano a vedere un film di cui parlo o mangiare un cibo che ho assaggiato per voi, così come acquistare un libro che vi consiglio o ripercorrere il viaggio del mio tour descritto qui. Seguiteci, vi promettiamo che non vi stancheremo!
Autore MyWhere

Leave a Reply

Your email address will not be published.